12 Maggio 2021

Vobarno Under 15, giocare contro il proprio papà: la storia di Alessandro Carminati

Le più lette

Concordia Under 17: voglia di continuare e fedeltà indiscutibile, Landriani veste biancoazzurro

Christian Landriani è il tecnico dell’Under 17 del Concordia; fedelissimo alla società, allena dal 2015 e nel mentre ha...

Arconatese-Città di Varese Serie D: al “Roberto Battaglia” regna l’equilibrio, Capelli e Vecchierelli provano ad accendere la luce

Vinca il migliore. Lo si dice spesso quasi come modo di dire, ma stando ad Arconatese-Città di Varese si...

CBS-Corneliano Roero Eccellenza: la lavagna tattica di Andrea Mantegari

L'inesperienza fa il risultato. Osservando la distinta prima del fischio d’inizio, salta subito all'occhio dall’età media delle due formazioni...

Dopo l’intervista all’allenatore Nicola Carminati del Roè Volciano (clicca qui per leggerla), ecco qui la storia del figlio Alessandro, pedina importante per il Vobarno Under 15. Il giovane 2006 gioca a calcio da ormai 7 anni, tuttavia non l’ha fatto sempre ed esclusivamente in questa società. Il ragazzo racconta: «Non sono sempre stato in questa società, sono stato nella squadra del mio paese poi a Lodrino e adesso a Vobarno da 3 anni». La permanenza nel team è stata sin da subito ottima, infatti Alessandro spiega come: «Mi trovo molto bene sia in squadra che nella società». Carminati è uno dei giocatori fondamentali nello scacchiere dell’allenatore Bazzoli, occupando il reparto a centrocampo. A proposito del suo ruolo, il giovane racconta: «Mi piace molto il mio ruolo e mi trovo bene anche con i miei compagni di centrocampo». Alessandro è ben conscio delle sue qualità e tecnica, non a caso spiega: «Ho un fisico più sviluppato di molti altri ragazzi della mia età e ho delle buone qualità tecniche e tattiche». Tuttavia, un vero giocatore intelligente conosce anche i suoi limiti e ciò che potrebbe migliorare. «Dovrei migliorare ancora un po’ nella tecnica e nella tattica – ha infatti dichiarato – così come sicuramente tantissimi altri giocatori». Grandissimo tifoso della Juventus, l’idolo del centrocampista di Paul Pogba. Il Vobarno Under 15 è una delle squadre che è partita meglio in questo campionato. Durante la prima gara, infatti, a faccia a faccia con il Roè Volciano di Carminati, la squadra ha ottenuto una grandissima vittoria, concludendo la gara per 10-1. A proposito di questa partita, lo stesso allenatore Carminati aveva spiegato: «Abbiamo giocato una solo partita che è andata molto male, tra l’altro contro mio figlio che gioca nel Vobarno e mi ha rifilato una tripletta. Quindi ogni volta mi prende in giro, lui davvero molto bravo comunque. Siamo partiti male davvero con delle assenze pesanti per malanni. Sicuramente il Vobarno, che io conoscevo molto bene, è di un livello superiore. Non sono stato per nulla soddisfatto perché dopo i primi gol subiti non abbiamo più giocato con paura inspiegabile. Ti ripeto loro davvero forti ma noi non eravamo noi». Il figlio Alessandro, invece, ha spiegato: «Mi sembra di avere fatto una buonissima prestazione facendogli 3 gol contro. È stata una bellissima sensazione vincere contro mio papà e sono molto contento di avere vinto». Proprio per questo, la prima gara di questa stagione calcistica 2020/2021 è la partita che il giovane Alessandro porta nel cuore: «La prima di campionato di quest’anno – ha infatti spiegato il giocatore – è quella a cui sono più affezionato perché ho giocato la mia prima partita a 11 contro mio papà». Sicuramente nella situazione attuale ripensare al passato è un’ottima arma, soprattutto perché è difficile poter creare nuovi ricordi così felici. Proprio commentando questo periodo di stop calcistico, Alessandro racconta: «Mi sto allenando, personalmente mi manca molto giocare il campionato con i miei compagni. Stiamo facendo degli incontri via web una volta a settimana con gli allenatori e i miei compagni di squadra». Con un occhio di speranza verso il futuro, Alessandro conclude: «Per il futuro spero di diventare un giocatore forte e di giocare in categorie alte».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli