mercoledì, 27 Maggio 2020

Orsa Iseo-Eden Esine Under 17: pari e patta ma a brillare sono i sebini. Finisce 1-1

Le più lette

Villa Valle Serie D, Giovanni Mussa non è più l’allenatore dei giallorossi: Bolis in pole per la successione

Dopo due anni e 61 gare insieme Giovanni Mussa e il Villa Valle si separano. La decisione è arrivata...

Mantova, Serie C sempre più vicina e il presidente Ettore Masiello è raggiante: «La promozione sarebbe assolutamente meritata»

L'esito del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, che ha proposto la promozione delle prime classificate di ogni girone...

Vighenzi Under 17: intervista a Vittorio Sandrini, tecnico dei biancocelesti

Vittorio Sandrini, allenatore della Vighenzi Under 17 élite, può vantare una carriera pluriennale in questa società. Oltre ad allenare...

Passi in avanti per l’Orsa di Vertua che ferma la corsa dell’Esine. Il pareggio per 1-1 che è maturato a Iseo è un risultato giusto nel complesso, anche se i sebini meritavano qualcosa in più per quanto mostrato. Le due squadre si affrontano a viso aperto con moduli simili: entrambi i tecnici schierano infatti tre uomini in zona offensiva con la differenza di un uomo dietro Boukal, Dotti, per l’Orsa. Esine dimostra la sua forza e prestanza fisica al 7′ quando passa in vantaggio col proprio capitano. Mensi infatti è bravo a liberarsi dalla marcatura e a colpire di piattone direttamente da cross di Demarie. Nei primi minuti sono gli ospiti a fare la partita con l’Orsa occupata nella fase di studio tradizionale. I padroni di casa non si scompongono però dopo il gol e appena due minuti più tardi pareggiano grazie ad un preciso diagonale di Baglioni, ben imbeccato da Bertelli. Dopo il gol l’Orsa continua a spingere mostrando una buona dote di palleggio e dialogo nello stretto. In fase di costruzione invece pecca nella prima metà di tempo Esine, che non sempre riesce a mettere ordine a centrocampo. Le maggiori occasioni per i camuni sono le palle inattive, come al 23′ quando un tiro cross di Demarie si spegne di poco a lato la porta di Tetoldini. La partita intorno alla mezz’ora vive una fase di stanca in cui le due squadre battagliano su tutti i palloni. Ghiotta occasione al 33′ per Lisai che viene fermato quando stava per concludere da un poderoso recupero di Mensi. Nel secondo tempo Pedersoli opera una rivoluzione con tre cambi, di cui due in zona d’attacco, per cercare di costruire più azioni pericolose. La grandissima occasione arriva al 5′ con Pedersoli che si smarca bene davanti a Tetoldini, al momento del tiro a porta sguarnita però l’attaccante non è preciso. Dal canto proprio L’orsa non rinuncia mai ad attaccare riuscendo a mettere in difficoltà a più riprese la difesa ospite, in particolare con la verve di Baglioni. Il copione del secondo tempo ricalca quello del primo con i sebini a fare la partita e Esine che stoicamente resiste e cerca di ripartire in contropiede. La partita nonostante una supremazia evidente continua a non aver un padrone, col risultato finale ancora in discussione. Con addirittura sei uomini freschi i camuni appaiono inconcludenti e meno vogliosi degli avversari che arrivano primi su tutte le seconde palle. Il sipario cala, con qualche minuto d’anticipo a dir la verità, col forcing dei camuni che non riescono a trovare il gol vittoria. Nel dopogara Vertua commenta entusiasta: “Stiamo crescendo molto, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista del gruppo. In difesa abbiamo concesso poco mentre in attacco dobbiamo migliorare e capitalizzare di più le occasioni che creiamo”. Pedersoli invece vuole cancellare in fretta la prestazione opaca: “Sono contento per il punto che ci portiamo a casa. Abbiamo avuto un atteggiamento arrendevole quando mi sarebbe piaciuto vedere tutt’altro. Dobbiamo ancora ripartire bene dopo la ripresa ma sono fiducioso per il futuro”.

IL TABELLINO DI ORSA ISEO-EDEN ESINE 

ORSA ISEO-EDEN ESINE 1-1
RETI (1-0; 1-1): 7′ Mensi (E), 10′ Baglioni (O).
ORSA (4-2-3-1): Tetoldini 6.5, Musati 7, Cristinelli 6.5, Romano 6.5, Parmigiani 6.5, Estrefi E 7.5, Lisai 6 (dal 27′ st Bruno s.v.), Bertelli 6.5, Boukal 6.5, Dotti 6.5, Baglioni 7.5. A disp. Pezzotti, Plebani, Rossi, Turelli, Estrefi H, Bruno.

All. Vertua Dir. Musati

EDEN ESINE (4-3-3): Fantini 6.5, Taboni 6.5, Toini 6, Mensi 7, Sisti 7, Cosci 6.5 (dal 18′ st Troletti 6.5), Maffeis 6 (dal 25′ st Vielmi s.v.), Demarie 6.5 (dal 25′ st Gheza s.v.), Ercoli 6 (dal 1′ st Domenighini 6), Moscardi 6 (dal 1′ st Scarsatella 6.5), Lollio 6 (dal 1′ st Pedersoli 6). A disp. Baiguini, Gheza, Vielmi, Domenighini, Pedersoli, Scarsatella, Troletti.

All. Pedersoli Dir. Volpi

ARBITRO: Tropea sez. Lovere 6 Non tiene un metro unico per tutta la partita.
AMMONITI: 14′ Lisai (O), 20′ Bertelli (O), 33′ st Sisti (E), 33′ st Toini (E), 35′ st Parmigiani (O), 35′ st Troletti (E).

 

PAGELLE ORSA ISEO

Tetoldini 6.5 Rischia poco nulla negli ottanta minuti. Non può nulla sul gol.
Musati 7 Sceriffo della difesa dalla sua parte non si passa.
Cristinelli 6.5 Un paio di volte meriterebbe di essere servito in profondità.
Romano 6.5 Fa la classica legna a centrocampo. Prezioso.
Parmigiani 6.5 Brilla meno del suo compagno Estrefi. Nel complesso positivo.
Estrefi E 7.5 Nelle poche volte che Esine ci prova lui sbatte sempre la porta in faccia. Totem.
Lisai 6 Torna a giocare dopo un pò di tempo e si vede. In ritardo (dal 27′ st Bruno s.v.)
Bertelli 6.5 Dirimpettaio di Romano prende immediatamente le misure ai pari ruolo avversari.
Boukal 6.5 Non finisce nel tabellino dei marcatori ma lavora tanto per la squadra.
Dotti 6.5 Meglio in proiezione difensiva che offensiva.
Baglioni 7.5 Mattatore della gara. Gli cambiano le marcature ma lui continua a macinare avversari.
All. Vertua 7 Passi in avanti dopo la vittoria di una settimana fa. In crescita.

Gli uomini di Vertua hanno offerto una prestazione importante contro un avversario di livello.

PAGELLE EDEN ESINE

Fantini 6.5 Uno dei migliori dei suoi. Si fa notare nelle prese in uscita
Taboni 6.5 Cambia spesso posizione con Toini è bravo a limitare Lisai.
Toini 6 Segue Baglioni per tutto il campo non risultando sempre efficace.
Mensi 7 Bravo a sbloccare la gara su una delle poche occasioni della partita.
Sisti 7 Suona la carica anche nei minuti finali. Non molla mai.
Cosci 6.5 Metronomo della squadra si accende ad intermittenza (dal 18′ st Troletti 6.5 Bravo a spendere un fallo tattico).
Maffeis 6 Vince pochi duelli e non trova la scintilla (dal 25′ st Vielmi s.v.)
Demarie 6.5 Uno dei pochi che si salva nella girandola dei cambi di Pedersoli. Dal 25′ st Gheza s.v.
Ercoli 6 I difensori sebini gli mettono la museruola (dal 1′ st Domenighini 6 Non dialoga bene con Pedersoli).
Moscardi 6 Non trova la giusta posizione in campo (dal 1′ st Scarsatella 6.5 Si impegna nei rientri difensivi).
Lollio 6 Ricalca la prestazione in ombra della sua squadra (dal 1′ st Pedersoli 6).
All. Pedersoli 6 Torna a casa con un punto che pesa tantissimo. Bene solo il risultato.

I camuni rimangono nelle zone nobili della classifica con 26 punti.

LE PAROLE DEL DOPOGARA: VERTUA

LE PAROLE DEL DOPOGARA: PEDERSOLI

SCARICA L’APP PER I RISULTATI LIVE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy