Ruggieri, Pro Palazzolo
Ruggieri, Pro Palazzolo

“Cime tempestose” non è soltanto un capolavoro letterario firmato Emily Brontë, ma è anche il leitmotiv maggiormente adatto ad introdurre una sfida ad altissima quota, che vede in palio il primo posto della graduatoria. Palazzolo e CazzagoBornato, autentiche corazzate del girone, sono pronte a darsi battaglia. I padroni di casa, dotati di un reparto offensivo strabiliante, vogliono staccare i franciacortini, reduci dal poker rifilato al Capriolo. La disputa, sin dalle battute più embrionali è contrassegnata da un ritmo forsennato, a testimonianza della ghiotta posta in palio. Passano 15’ e i viaggianti sbloccano il risultato sugli sviluppi di un calcio di punizione con Minucci, abile nell’eludere l’asfissiante marcatura del diretto concorrente e ad insaccare grazie ad un’incornata poderosa. Tuttavia il Palazzolo, compagine amalgamata e coesa, reagisce fortemente costruendo la manovra sopra fraseggi rapidi e costringendo il CazzagoBornato a ripiegare in difesa. La truppa di Brescianini, al primo affondo utile, pesca il pareggio con un eurogol di Terzi, innescato da Ruggieri e artefice di una girata fulminea, che fredda l’estremo difensore avversario. La seconda frazione vede entrambi i sodalizi concentrare la propria attenzione verso una fase di studio abbastanza piatta, all’interno della quale nessuna delle formazioni è intenzionata a concedere spazi e punti di riferimento cruciali ai rivali. Ruggieri, fulcro della mediana casalinga, sale in cattedra dettando i tempi offensivi, iniziativa che si rivelerà azzeccata, quando, dopo 16’, il regista biancoblù serve Belotti sulla corsa per la rete che vale il sorpasso. Morosini, quindi, decide di rompere gli indugi, nella speranza sia di riottenere il pallino del gioco, sia di strappare un punto decisivo e alla portata. E infatti, 6’ più tardi, la Pro è obbligata a subire una doccia gelata. Il colpevole di tutto questo è Dotti, in ombra per tutto l’arco della gara, ma cinico al momento giusto, che non senza patemi ripristina l’equilibrio tramite un tocco beffardo sottomisura. Pari e patta. L’avvincente duello per la vetta continua.

PRO PALAZZOLO-CAZZAGOBORNATO 2-2
RETI (0-1, 2-1, 2-2): 15′ Minucci (C), 35′ Terzi (P), 16′ st Belotti (P), 22′ st Dotti (C).
ARBITRO: Paletti di Chiari 7. Direzione ineccepibile, adatta alla qualità in campo. ESPULSO: 41′ st Vaccari (C).

PAGELLE PRO PALAZZOLO
All. Brescianini 7 Il primato è ancora suo. Maturità.
Perletti 6.5 Assolto sulle reti subite, pecca un po’ con i piedi.
Rashid 7 Preciso nelle chiusure. Dalla sua parte non si passa.
Facchetti 6.5 Prezioso in entrambe le fasi. Meno lucido nella ripresa.
Terzi 7 Pesca un eurogol pazzesco. Fluidifica la fascia. (29’ st Murati 6).
Milaqi 6 Commette diverse sbavature, ma è comunque sufficiente.
Moretti 6 L’ammonizione gli complica il piano partita. Carattere.
Ruggieri 8 Prende per mano il Palazzolo. Ogni azione passa da lui.
Mezzaro 6.5 Gambe e fiato.
Busetti 6.5 Va a corrente alternata.
Morandi 6.5 Bene, non benissimo.
Belotti 7 Rete da opportunista. Spina nel fianco. (29’ st Ghidini 6).
A disp.: Torri, Strabla, Murati, Rubagotti, Carnazzi, Angoli, Ghidini.
Dir.: Colonna, Moretti.

PAGELLE CAZZAGOBORNATO
All. Morosini 7 Il Cazzago si dimostra forte e compatto.
Magatelli 7 Salva i suoi più volte. Ottime scelte di tempo.
Olivini 6.5 Meglio in fase di spinta, che in quella di copertura.
Archetti 6.5 Alterna buone scelte a passaggi a vuoto. (34’ st Bolis sv).
Rivetti 6.5 Catalizza la sfera verso il reparto offensivo e ripiega.
Vaccari 6 Pesano le parole di troppo in direzione dell’arbitro.
Minucci 7 Capocciata alla Toni.
Manca 6.5 Si al svolgere il compito assegnatoli. (23’ st Trapani 6).
Dotti 7 Il pareggio è il giusto premio per la sua dedizione alla causa.
Ligama 7 Crea numerosi grattacapi alla retroguardia. (23’ st Gatti 6).
Mazzucchelli 6 Rashid lo addomestica. (17’ st Sardini 6.5).
A disp.: Albab, Taglietti, Trapani, Gatti, Galli, Sardini, Bolis.
Dir.: Taglietti, Zambelli.

LE INTERVISTE: ASCOLTA BRESCIANINI


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.