rhdr

Non poteva iniziare meglio l’avventura del Breno in questa fase finale del campionato provinciale Under 17. I padroni di casa invece non riescono a invertire la rotta e, dopo il 4-2 subito alla prima giornata, rimediano una sonora sconfitta anche contro i granata. La sfida tra le due compagini si decide già nel primo quarto d’ora. I ragazzi di Amonti, più imprecisi e disordinati del solito, non riescono ad arginare la manovra degli ospiti che, grazie ad una girata in area di Trovadini, si portano in vantaggio dopo 6 minuti. Lo Sporting prova a rispondere, senza però trovare gli spunti giusti. In mezzo al campo poi, il dominio del Breno è evidente. I granata portano molti uomini nella metà campo biancoazzurra, situazione in cui arriva il raddoppio. Portatosi in area di rigore, Pelamatti sterza ingannando Bonati, che lo atterra. Il rigore è affidato a Boniotti, che spiazza Marigo. Poco dopo il quarto d’ora arriva anche lo 0-3. Trovadini fugge alle spalle di Lelo e, servito con il contagiri da Rinaldi, infila l’estremo difensore. È poi ancora il numero 8 biancoazzurro, defilatosi, a trovare un bel traversone nel cuore dell’area di rigore, dove Testa non arriva per un soffio. Nella ripresa Amonti suona la carica fin dai primi minuti, spingendo i suoi alla ricerca del gol che avrebbe potuto riaprire la partita. Nonostante le numerose fiammate offensive però, lo Sporting Desenzano non riesce ad accorciare le distanze, respinto colpo su colpo dalla retroguardia ospite. Le maggiore intensità messa in campo dai biancoazzurri, ad ogni modo, riaccende una partita che sembrava già chiusa, regalando al pubblico spettacolo da una parte e dall’altra. Con il passare dei minuti e l’affievolirsi delle speranze dei Gardesani, nel finale saranno ancora degli ospiti le occasioni più nitide. Poco prima della mezz’ora Gheza colpisce in pieno l’incrocio dei pali su bel suggerimento di Legati; 10 minuti più tardi è invece Trovadini a scheggiare la traversa, dopo essere sfuggito alla retroguardia di casa. Infine, a pochi istanti dal triplice fischio, la voglia dei granata sarà premiata con la rete del definitivo 0-4, confezionata dall’ennesima splendida giocata di Trovadini e rifinita sottoporta da Lieto.

PAGELLE SPORTING DESENZANO

Marigo 6 Incolpevole sui gol subiti.
Mazzurega 6 Bene in fase difensiva.
Alberti 6.5 Spinge con continuità.
27’ st Moio 6.5 Entra subito in partita.
Cerini 6 Troppo a ridosso della difesa.
Lelo 6 Non riesce a contenere Trovadini che gli sfugge spesso alle spalle.
Bonati 6 La sua è una gara sufficiente, fa un buon lavoro per la squadra.
Mancini 6.5 Fatica di gran lunga nel primo tempo, si accende nel secondo.
Pinna 6 Si mostra meno preciso del solito, gara al di sotto delle aspettative.
Catalano 6.5 Andrebbe cercato con più continuità, non trova occasioni.
De Crescenzo 6 Sempre un dribbling di troppo, dovrebbe essere più concreto.
Testa 6.5 Si conquista i suoi spazi lavorando con il fisico.
All. Amonti 6 Primo tempo da dimenticare, decisamente meglio nella ripresa.

PAGELLE BRENO

Fabiani 6.5 Sicuro nelle uscite.
Pelamatti 6.5 Ottima prova in entrambe le fasi.
Cossetti 6 Sempre attento, marca bene Mancini.
28’ st Morandini 6 Si dimostra bravo in copertura.
Fiorini 6.5 Importante il suo filtro in mediana.
Lo Bracco 6.5 Grande sintonia con Gelmini, è tra i più in forma della squadra.
Gelmini 6.5 Sempre sul pezzo, offre sicurezza, protagonista del reparto.
Rinaldi 6.5 Unisce qualità e quantità, giocando una grande partita. Prezioso.
Lieto 7 I suoi movimenti tra le linee destabilizzato lo Sporting Desenzano.
Trovadini 8.5 Letale,si muove bene ed è preciso in finalizzazione.
Boniotti 6.5 Contribuisce alla manovra, risulta sempre importante.
Gheza 7 È instancabile, grande prova in attacco, non trova il gol.
All. Mazzoli 7 I suoi giocano una gara fantastica su tutti i punti di vista, con Trovadini, bomber della squadra, il futuro non può che essere roseo.

LE INTERVISTE

ASCOLTA LE PAROLE DI AMONTI

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.