14 Agosto 2020 - 16:32:23

Urago Mella-Rezzato Under 17: l’Urago vince per 4-2 e aggancia la vetta

Le più lette

Regionali Piemonte, ecco i gironi: si parte sabato 3 ottobre

Dopo le date arrivano anche i gironi dei campionati regionali. La partenza è fissata per sabato 3 ottobre: qui...

Verbano giovanili, Barbarito definisce le panchine: Under 19 a Cortazzi, Di Marco-Murano per Under 16 e Under 14

Sarà ancora Giovanni Cortazzi a guidare l'Under 19 del Verbano nel prossimo campionato regionale fascia B. La decisione è...

Comitato regionale Piemonte e quel sorteggio che puzza di spot elettorale

Quattro anni fa, quando Christian Mossino era stato eletto da pochi mesi alla guida del Comitato regionale Piemonte Valle...

Roboante vittoria dell’Urago Mella che schianta per 4-2 la capolista Rezzato. Gli uomini di Pasotti sono stati bravi a saper soffrire nel secondo tempo, attendendo il momento giusto per chiudere la partita. I padroni di casa schierano un modulo molto denso a centrocampo, che in fase difensiva si trasforma in una linea a cinque. Rezzato risponde con uno schieramento altrettanto interscambiabile, con Taetti che retrocede spesso per aiutare la retroguardia. Le marcature preventive mettono un pò in difficoltà il palleggio iniziale dei padroni di casa, ma risultano fatali agli ospiti al 15′, quando Pintossi raccoglie indisturbato una timida respinta di Pezzi. Trovato il vantaggio la partita diventa più facile per gli uraghesi, che gestiscono il pallone e trovano sempre il modo di mettere in difficoltà gli avversari. Al 17′ arriva l’immediato raddoppio, con Protsanin che finalizza il contropiede perfettamente giostrato da Amatulli. Il Rezzato dal canto suo non riesce a rifornire con regolarità le due punte che a volte sembrano predicare nel deserto. Fondamentali diventano quindi le palle inattive, che permettono agli ospiti di accorciare le distanze con Vezzoli, bravo ad appostarsi sul secondo palo e raccogliere il traversone. La chiave della gara sta tutta in questa fase: Rezzato andando a segno si sveglia, iniziando a macinare gioco e occasioni mettendo in difficoltà Cominelli e compagni; la banda Pasotti però non si disunisce e, con anche un pizzico di fortuna, soffre ma non subisce il gol avversario. Nel secondo tempo il Rezzato va vicino alla rete nuovamente, questa volta però è clamoroso l’errore di Bentil, che fallisce un rigore in movimento col portiere fuori dai pali. Ancora una volta è tramite i ritmi alti e i contropiede fulminei che Urago crea i maggiori grattacapi, con Amatulli che è bravo a sfuggire a Vezzoli e guadagnarsi il rigore. Dal dischetto Ben Aouicha, autore di una partita impeccabile in centro alla difesa, è glaciale nello spiazzare Pezzi. La parola fine sulla disputa la mette Cominelli. C’è tempo ancora per un gol della bandiera, che arriva per il Rezzato con Bentamar. Gli ultimi minuti scorrono tra la festa dei padroni di casa che agganciano gli uomini di Abeni al primo posto del Girone E. Pasotti si gode la meritata vittoria incensando la prestazione dei suoi ragazzi: «Questo è il risultato di una settimana perfetta. Stiamo lavorando bene e ora ne stiamo raccogliendo in frutti. Ci sono stati momenti in cui abbiamo rischiato di subire il pareggio ma non ci siamo mai scoraggiati: abbiamo fatto la partita che volevamo». Il tecnico continua dispensando grandi complimenti al reparto difensivo: «Incassiamo pochi gol perché riusciamo a giocare sempre in anticipo, facciamo pochi falli, siamo concentrati. Bene anche in attacco dove siamo stati particolarmente cinici quando ci è stato permesso».

IL TABELLINO DI URAGO MELLA-REZZATO

URAGO MELLA-REZZATO 4-2

RETI:(2-0; 2-1; 4-1; 4-2): 15′ Pintossi (Um), 17′ Protsanin (Um), 24′ Vezzoli (R), 22′ st Ben Aouicha (Um), 29′ st Cominelli (Um), 31′ st Bentamar (R).

URAGO MELLA (4-3-3): Bonera 6.5, Pintossi 7, Antonelli 6.5 (dal 22′ st Schena s.v.), Salhi 7, Ben Aouicha 7.5, Belleri 7.5, Cominelli 7 (dal 37′ st Abrami s.v.), Piantadosi 7, Protsanin 7, Amatulli 7.5 (dal 40′ st Bitraj s.v.), Attia 6.5 (dal 13′ st Giacomelli 6.5). A disp. Baldo, Abrami, D’Angelo, Schena, Cristani, Bitraj, Zubani, Bonomi. All. Pasotti 7.5 Dir. Maccagni

REZZATO (3-5-2): Pezzi 6, Vezzoli 6.5, Aloe 6.5, Taetti 6.5, Galante 6, Pini 7, Scardeoni 6.5 (dal 18′ st Borghetti 6), Bentamar 7, Bentil 6, El Khalyl 6 (dal 32′ st Redana s.v.), Sparta 6.5 (dal 32′ st Portesi s.v.). A disp. Bonazzoli, Redana, Portesi, Borghetti, Bagossi. All. Abeni 6.5 Dir. Vezzoli

ARBITRO: Mazzacani sez. Brescia 6.5 Tiene un metro di gara coerente dall’inizio alla fine.

AMMONITI: 29′ Bentamar (Um), 38′ Taetti (R), 31′ st Borghetti (R), 45′ st Bentil (R).

ESPULSI: 45′ st Borghetti (R).

 

PAGELLE URAGO MELLA

Bonera 6.5 Gioca una partita sempre in sicurezza. Induce fiducia nei compagni.

Pintossi 7 Sblocca la partita facendosi trovare pronto da due passi.

Antonelli 6.5 Meno brillante rispetto a Pintossi ma comunque non demerita. Dal 22′ st Schena s.v.

Salhi 7 Duello tra fisici imponenti con Bentil da cui ne esce spesso vincitore.

Ben Aouicha 7.5 Nell’uno contro uno è insaltabile perchè legge sempre in anticipo la giocata avversaria. Segna il rigore della sicurezza.

Belleri 7.5 Dribbla, ruba, corre e fornisce assist. Mezzala moderna che incanta con le sue giocate.

Cominelli 7 Corre tantissimo e marca il quarto gol dei suoi. Dal 37′ st Abrami s.v.

Piantadosi 7 Fa la classica legna in mezzo al campo ma non solo. Uomo fondamentale.

Protsanin 7 Quando corre in attacco sembra un flipper per la velocità con cui cambia posizione.

Amatulli 7.5 Prestazione a 360 gradi. Riesce ad abbinare dribbling e affidabilità. Dal 40′ st Bitraj s.v.

Attia 6.5 A volte cede in qualche leziosismo di troppo. Dal 13′ st Giacomelli 6.5 Entra nelle azioni dei gol finali.

All. Pasotti 7.5 Forgia una squadra che aggredisce l’avversario dall’inizio alla fine. Motivatore.

La nuova capolista, a pari punti col Rezzato, del Girone E : L’Urago Mella.

PAGELLE REZZATO

Pezzi 6 Mostra grandi incertezze quando deve uscire dai pali.

Vezzoli 6.5 Segna il gol della speranza ma nel secondo tempo causa un sanguinoso rigore.

Aloe 6.5 sistemato sul centrosinistra fa buona guardia. I problemi sono altrove.

Taetti 6.5 Ammaina bandiera bianca solo nelle battute finali. Guerriero.

Galante 6 Fisicamente sovrastato da Protsanin. Sbanda notevolmente.

Pini 7 Ingaggia un bellissimo match nel match con Belleri.

Scardeoni 6.5 Nel primo tempo è uno dei più pericolosi. Dal 18′ st Borghetti 5.5 Gioca venti minuti e poco più per poi essere ammonito due volte. Nervoso.

Bentamar 7 Trova la traiettoria giusta per bucare Bonera.

Bentil 6 Si mangia almeno tre palloni davanti al portiere. Gioca con la squadra ma gli manca il killer instinct.

El Khalyl 6 Va a corrente alternata. Non trova la giusta posizione in campo. Dal 32′ Redana st s.v.

Sparta 6.5 Non riesce a scappare in velocità come vorrebbe. Dialoga bene coi compagni. Dal 32′ st Portesi s.v.

All. Abeni 6.5 La sua è una squadra organizzata e che gioca bene: oggi però l’avversario è stato superiore.

Gli uomini di Abeni incappano nella prima sconfitta del loro cammino.

LE PAROLE DEL DOPOGARA: PASOTTI

SCARICA L’APP PER I RISULTATI LIVE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli