Giorgio Pè, Ome
Giorgio Pè, Ome

Ome vince 2-1 in casa, mette la freccia e opera il sorpasso in vetta. Grande prova di tutta la squadra di Verzelletti che, malgrado le defezioni (assenti Marzi e Bosio in difesa e Consoli in attacco), riesce a confermarsi bestia nera del Paratico. La partita sin dall’inizio è contraddistinta da ritmi alti e veloci capovolgimenti di fronte. I sebini si rendono pericolosi, specialmente con Marzoli che al 8′ colpisce un clamoroso incrocio con una acrobazia volante. I presupposti per il gol ospite ci sono tutti, ma complice sfortuna e poca lucidità sotto porta la partita non si sblocca. Col passare dei minuti i padroni di casa prendono fiducia e sfiorano il gol con Belleri al 11′, il suo pallonetto però si spegne alla sinistra. Il Paratico, dopo aver sprecato tanto, si limita ad amministrare il risultato, cercando la rete con raziocinio e fraseggio a centrocampo. I padroni di casa si rendono pericolosi con contropiedi che Simonini e compagni però non sempre sono bravi a sfruttare a dovere. Come nei migliori thriller al 45′ succede ciò che non ti aspetti: l’Ome guadagna una punizione dai 25 metri, Pè si incarica della battuta e fa partire un fendente micidiale che si infila nell’angolino basso della porta sebina, 1-0. Nel primo quarto d’ora della ripresa la partita vive una fase interlocutoria contraddistinta da contrasti a centrocampo e un po’ di nervosismo, che l’arbitro cerca di calmare sventolando parecchi cartellini. Come già accennato di calcio se ne vede poco, e quel poco che si vede è di qualità: è il 15′ quando Simonini riceve un pallone al limite dell’area, il suo filtrante arriva sui piedi di Pè che davanti al portiere è glaciale nel segnare il raddoppio. Il pallino del gioco continua ad essere ad appannaggio degli ospiti, che però risultano abbastanza sconclusionati nella loro manovra. Il neoentrato Lizza raccoglie un lancio dalle retrovie, addomestica il pallone e deposita in rete un preciso pallonetto alle spalle di Inselvini. Mancano pochi minuti alla gara e la partita si chiude sul risultato di 2-1, il Paratico può solo rammaricarsi di non aver sbloccato la gara subito, e si inchina ad un maturo Ome.

PAGELLE OME
All. Verzelletti 7,5 Squadra matura pronta per la vetta.
Inselvini 7 Dà sicurezza.
Cortesi L 6.5 Combatte come un leone, si arrende solo ai crampi. (50′ st Cortesi N. sv).
Castrezzati 7 Neutralizza a più riprese Bargagli. Buona prova.
Avitabile 6.5 Cresce nel secondo tempo e aiuta Bonti Barffour.
Conidoni 7 Nel primo tempo soffre, nel secondo giganteggia.
Furlani 7 16 anni sulla carta d’identità. Giocatore pronto.
Cardini 6.5 Corrente alternata.
Bonti Barffour 7 Tiene in piedi il centrocampo dell’Ome.
Simonini 7 Crea poco nel primo tempo poi si prende la scena.
Pè 7.5 Doppietta che fa impazzire i suoi. (48′ st Gozio sv).
Belleri 6.5 Si mangia un paio di gol. (32′ st Orizio 6.5).
Dirigente: Guerrini.

PAGELLE PARATICO
All. Lanza 6.5 La sua squadra pecca a livello mentale.
Hosu 6.5 Ha colpa sul primo gol.
Legname 6 Che duello con Belleri. (16′ st Fenaroli 6.5).
Morotti N. 6 Arriva spesso in ritardo e in attacco si vede poco.
Tinti 6.5 Fa quello che può, Barffour è un brutto cliente.
26′ st Lizza 7 Si muove e segna.
Lochis N. 6.5 Nel complesso gioca bene. Qualità.
Pievani 6.5 Quando sbanda lui sbanda tutta la squadra.
Bargagli 6 Giornata no.
Bertazzoli 6.5 Nel primo tempo è ovunque, cala nel secondo.
Cubolino 6.5 Mezzala di rottura. Nel secondo tempo si perde.
Alberti 6.5 Corre più di tutti. Non sempre lucido al momento del tiro.
Marzoli 6.5 Sfiora un gol stupendo. Peccato. (1’ st Lochis S. 6).
Dirigente: Menassi.

LE INTERVISTE: ASCOLTA VERZELLETTI

LE INTERVISTE: ASCOLTA LANZA


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.