7 Agosto 2020 - 20:58:14

Pro Palazzolo-Esine Under 19: Lanfredi decide il big match, finisce 3-1 per i camuni

Le più lette

Rovato Eccellenza, tra i pali arriva Manuel Felotti dal Brusaporto

Nuovo portiere per il Montorfano Rovato, società impegnata nel campionato di Eccellenza, che si è assicurata il classe 2002...

Città di Varese Serie D, per il reparto offensivo c’è Alessandro Capelli. «Giocare all’Ossola sarà emozionante»

Quinto arrivo per il Città di Varese che pochi minuti fa ha annunciato l'esterno offensivo Alessandro Capelli, giocatore cresciuto...

Promozione, La Spezia pronto! Il pres Siani: «Prima la salvezza, poi si vedrà»

Tempo di preparazione, tempo di programmazione. Fasi della stagione che accomunano tutte le compagini in gioco all’interno del campionato,...

Il Girone A di Brescia Under 19 ha una nuova capolista solitaria. È l’eden Esine di Tamboni che ha sconfitto, non senza soffrire, nel big match di giornata la Pro Palazzolo per 3-1. Nonostante la doppia superiorità numerica maturata nel corso del primo tempo la squadra camuna ha trovato non poche difficoltà nell’organizzare la propria manovra, peccando nella fase di palleggio. La Pro invece può recriminare solo se stessa: l’approccio alla gara è stato positivo per i padroni di casa (che colpiscono una traversa con Ruggieri nei primi minuti), ma vedono minate le proprie velleità al 14′ quando Lancini viene espulso per un intervento da ultimo uomo su Pepicelli. Lo stesso numero 9 ha poi trasformato il calcio di punizione dal limite, indirizzando la gara sui binari ospiti. L’espulsione del difensore biancoblù contribuisce a creare un atmosfera ancor più calda di quanto non fosse già con la sola presenza dei numerosi tifosi della Pro. Al 22′ Ferrari salva con una parata fantastica la propria porta su un tiro dai 25 metri di Allioni, mentre Pepicelli continua a seminare il panico nella trequarti avversaria. La situazione si aggrava ulteriormente per Morandi e compagni quando Co, stizzito per la condotta arbitrale, si lascia scappare qualche parola di troppo, costringendo il direttore di gara a estrarre il secondo cartellino rosso. Il primo tempo si conclude così in una bolgia dantesca, coi supporters locali protagonisti di comportamenti ai limiti della sportività, che concorrono a creare una situazione in campo sempre più tesa. Nel secondo tempo l’unico modo per rimettere in equilibrio la gara sono i calci da fermo, che al 6′ calano come una ghigliottina per l’Esine. Dopo l’ennesima palla persa in uscita che fa imbufalire Taboni la Pro guadagna un calcio di punizione, dalla mattonella va Morandi che approfitta di una brutta trattenuta del portiere per far esplodere la curva di casa. Il gol del pareggio manda ulteriormente in tilt i camuni che vedono arrivarsi da ogni posizione i giocatori palazzolesi che sembrano moltiplicarsi col passare dei minuti. Grazie ai due neoentrati Allegri e Romagnoli, che arrivano con facilità al cross dalla destra, Esine riprende il filo del discorso. Uomo decisivo per la vittoria finale è Lanfredi, che sigla una doppietta fotocopia: prima raccoglie da due passi di testa un suggerimento di Allegri; e poi a dieci dalla fine deposita il pallone dopo una torsione in mezzo all’area su cross al bacio di Romagnoli. Gli ultimi minuti della partita sono un susseguirsi di contrasti duri e tanti errori che fanno calare il sipario sulla disputa. Nel dopogara Taboni si ritiene soddisfatto per il risultato: «Sono contento dei tre punti perché oggi era fondamentale guadagnarne almeno uno. Abbiamo avuto forse un po’ paura di vincere nonostante la doppia superiorità. Siamo stati leziosi e abbiamo rischiato di subire qualche contropiede». Non lesina ottimismo per il futuro il tecnico dei camuni: «La mia squadra adesso avrà otto finali, recupereremo dei giocatori infortunati e sono sicuro che potremo dire la nostra fino alla fine». Finita la partita e all’esterno del campo sportivo ci sono stati momenti concitati e di tensione fra le due compagini.

IL TABELLINO DI PALAZZOLO-ESINE

PRO PALAZZOLO-EDEN ESINE 1-3

RETI (0-1; 1-1; 1-3): 13′ Pepicelli (E), 6′ st Morandi (P), 18′ st Lanfredi (E), 32′ st Lanfredi (E).

PRO PALAZZOLO (4-2-3-1): Ferrari 6.5, Rashid 6.5 (dal 21′ st Busetti 6), Facchetti 7, Minucci 6.5 (dal 15′ st Murati 6.5), Lancini 5.5, Moretti 7, Ruggieri 6.5 (dal 25′ st Belotti s.v.), Mezzaro 6.5, Cò 5.5, Morandi 7 (dal 45′ st Sanhaji s.v.), Facchetti 6 (dal 15′ Carnazzi 6). A disp. Torri, Strabla, Sanhaji, Badinelli, Carnazzi, Murati, Busetti, Belotti. All. Lorenzi 6.5 Dir. Moretti

EDEN ESINE (4-3-3): Bonomelli 6, Popa 6 (dal 5′ st Romagnoli 7), Chiappini 6.5 (dal 17′ st Canossi 6.5), Laffranchi 6.5, Mensi 7.5, Pezzoni 7, Lanfredi 7.5 (dal 42′ st Domenighini s.v.), Demarie 6.5 (dal 17′ st Allegri 7), Pepicelli 7.5, Allioni 6.5, Dellanoce D. 6.5 (dal 38′ st Dellanoce F s.v.). A disp. Zanotti, Xhafa, Allegri, Romagnoli, Dellanoce F., Moscardi, Canossi, Domenighini, Chiarolini. All. Taboni 6.5 Dir. Romagnoli

ARBITRO: Sirani sez. Chiari 6 Gestisce come può una partita infuocata fuori e dentro il terreno di gioco.

AMMONITI: 21′ Pepicelli (E), 33′ Carnazzi (P), 45′ Pezzoni (E), 12′ st Minucci (P), 31′ st Busetti (P).

ESPULSI: 14′ Lancini (P), 36′ Cò (P).

 

PAGELLE PALAZZOLO

Ferrari 6.5 Compie un intervento salvarisultato. Sul secondo gol ha però qualche responsabilità.

Rashid 6.5 Riesce a pungere in qualche circostanza. Continuo. Dal 21′ st Busetti 6 Entra aggressivo in partita.

Facchetti 7 Sulla destra è una locomotiva. Si deve arrendere solo nel finale alle sortite di Allegri.

Minucci 6.5 Fa la classica legna in mezzo al campo. Dal 15′ st Murati 6.5 Contribuisce a dar manforte ai compagni di reparto.

Lancini 5.5 L’intervento da espulsione condiziona inevitabilmente la partita.

Moretti 7 Tiene a galla a più riprese la baracca con interventi sempre puntuali.

Ruggieri 6.5 Si muove tantissimo da unico uomo in attacco. Partita di sacrificio. Dal 25′ st Belotti s.v.

Mezzaro 6.5 Macina chilometri come tutta la Pro. Nel finale ha ancora fiato per ringhiare sulle caviglie.

Cò 5.5 Macchia la sua (non brillante) prestazione con un cartellino rosso evitabile.

Morandi 7 Si abbassa per far partire l’azione ed è lui che segna il gol della speranza. Faro della squadra. Dal 45′ st Sanhaji s.v.

Facchetti 6 Dal 15′ Carnazzi 6 Pepicelli è in stato di grazia e lui ne fa le spese.

All. Lorenzi 6.5 Guida i suoi ad una partita incredibile, sfiorando il pareggio che a tratti la sua squadra ha meritato.

Gli uomini di Lorenzi hanno combattuto come leoni. Saranno sicuramente protagonisti nella seconda parte del campionato.

PAGELLE ESINE

Bonomelli 6 Valutazione bassa a causa dell’incertezza sulla punizione di Morandi.

Popa 6 Va in affanno quando puntato. Prestazione in chiaroscuro. Dal 5′ st Romagnoli 7 Il suo assist telecomandato chiude la gara.

Chiappini 6.5 Unisce tanta corsa ad una buona tecnica di base. Dal 17′ st Canossi 6.5 Fa girare bene la palla per tenere in ghiaccio il risultato.

Laffranchi 6.5 Non riesce a prendere il giusto ritmo accendendosi a intermittenza.

Mensi 7.5 Prestazione maiuscola del difensore camuno. Chiude e imposta: una sicurezza.

Pezzoni 7 Mezzo voto in meno a causa dell’ammonizione. Per il resto è un muro.

Lanfredi 7.5 Segna due gol da vero rapace d’area, proprio quando decide di accentrarsi di più. Decisivo. Dal 42′ st Domenighini s.v.

Demarie 6.5 Incaricato di battere i calci da fermo riesce a disegnare buone traiettorie. Dal 17′ st Allegri 7 Brucia la fascia destra con le sue cavalcate. Cambio azzeccato.

Pepicelli 7.5 Nel primo tempo si porta a spasso i difensori della Pro. Nel secondo amministra.

Allioni 6.5 Negli ultimi venti minuti della partita riesce a eludere il pressing avversario.

Dellanoce D 6.5 Non sempre trova la giusta posizione tra le linee. Dal 38′ st Dellanoce F s.v.

All. Taboni 6.5 I tre punti sono d’oro ma dovrà rimuginare sulla tenuta mentale dei suoi per il futuro.

Il killer instinct e i cambi azzeccati da Taboni hanno deciso il big match tra la prima e la seconda in graduatoria.

LE PAROLE DEL DOPOGARA: LORENZI

LE PAROLE DEL DOPOGARA: TABONI

SCARICA L’APP PER I RISULTATI LIVE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli