Real Desenzanese-Odolo Under 19
La formazione del Real Desenzanese

Sul sintetico Sergio Gugole di Sirmione la Real Desenzanese ha portato in cascina 3 punti importantissimi grazie alla rocambolesca vittoria per 5-4 sull’Odolo. Alla seconda giornata di campionato, la formazione in casacche arancioni, guidata da mister Capoferro, ha imposto le proprie logiche su un Odolo tanto propositivo quanto sfortunato. Lo score finale è derivato da una grande ripresa dell’Odolo, che ha cercato di far dimenticare il pessimo primo tempo disputato. Al termine della prima frazione, infatti, il 4-1 del Real lasciava ben poche speranze ai valsabbini, che comunque si sono fatti valere in seguito sfiorando la remuntada. Per onor del vero la squadra di mister Crescini non ha demeritato così tanto come potrebbe sembrare, ma è stata vittima di alcune topiche colossali del reparto arretrato, che necessita di una regolata in vista dei prossimi impegni. Il match si apre con un acuto degli ospiti intorno al 10’, quando Hoummiri sguscia via come un razzo sulla sinistra e calcia a rete: solo l’ottima risposta di Calapod salva il risultato, anche se lo stesso viene graziato subito dopo da Bara, impreciso nel centrare la traversa sul tap-in seguente. La risposta del Real non si fa attendere e porta la firma di Sansoni su punizione, che da posizione invitante sigla il vantaggio beffando Venturoni sul suo palo con una precisa staffilata bassa. Un minuto dopo il Real raddoppia con Crapisto, anche se Venturoni nella circostanza ci mette del suo. L’iniziativa dell’Odolo è sempre delegata all’inventiva di Hoummiri, il quale prova ad insidiare la porta dell’ottimo Calapod con insidiose
conclusioni da palla inattiva. Intorno al 20’ arriva il tris degli arancioni, frutto di un autogol originato dal malinteso tra Facchetti e Venturoni: il portiere, colto in controtempo dal retropassaggio, non può fare altro che osservare la palla rotolare in rete. Al di là di questi infortuni, comunque, l’Odolo è sempre vivo e va anche in gol con Guarneri, anche se la bandierina dell’assistente gli negherà successivamente la gioia. Alla mezz’ora un’ottima azione corale del Real libera in area Marconi per il poker della Desenzanese. Al 34’ gli ospiti accorciano dal dischetto con Hoummiri, che in due tempi manda tutti al riposo sul 4-1. Nella ripresa si alza la pressione dell’Odolo,che nonostante le 3 reti di svantaggio non getta la spugna. Al 51’, su calcio d’angolo, il subentrato Flocchini trova l’incrocio di testa portando lo score sul 4-2. La rimonta inizia a prendere forma poi al 65’, quando Hoummiri singla il personale bis, ancora dal dischetto. Ma ad un piano dall’impossibile, l’ascensore dell’Odolo si ferma, colpito dal contropiede di Bonelli a 5’ dalla chiusura. Si chiudono di fatto i giochi anche se agli sgoccioli c’è ancora spazio per un grande Flocchini, la cui doppietta alimenta il 5-4 conclusivo. Capoferro, Real Desenzanese: «Grande primo tempo, nel secondo un calo di concentrazione ha rimesso in gara gli avversari, ma nonostante questo e al di là degli episodi che ci hanno penalizzato, siamo riusciti a vincere con l’uomo in meno. C’è ancora molto da fare, dobbiamo crescere». Crescini, Odolo:«Nel primo tempo abbiamo sbagliato troppo, facendo degli errori individuali. Nel secondo buona reazione, ma alla fine lo svantaggio era troppo proibitivo per essere rimontato» .

REAL DESENZANESE-ODOLO UNDER 19 5-4
Marcatori (4-0, 4-3, 5-3, 5-4): 11’ Sansoni (R), 12’ Crapisto (R), 20’ aut. Facchetti (O), 31’ Marconi (R), 34’ rig. Hoummiri (O), 6’ st Flocchini (O), 30’ st rig. Hoummiri (O), 40’ st Bonelli (R), 48’ st Flocchini (O).
Real Desenzanese (4-4-2): Calapod, Sansoni, Bonelli, Celentano, Capaldo, Vaira, Ouzounov (16’st Avigo), Crapisto, Marconi (27’st Finadri), Scairato (35’st Raco), Manzoni (37’st Maraucci). All. Capoferro.
Odolo (4-3-3) : Venturoni, Urietti, Facchetti, Tononi D. (11’st Tononi I.), Pilotelli, Dolci (11’st Pezzottini), Parisi (14’st Danieli), Cassetti, Bara (14’st Axha), Hoummiri, Guarneri (1’st Flocchini). A disp. Zanaglio, Butturini. All. Crescini.
Arbitro: Saturnino di Brescia 8 Gara gestita molto bene, con grande sicurezza e lucidità.

Pagelle Real Desenzanese
Calapod 8 Il miglior in campo, salva il risultato in più occasioni con parate strepitose. Nelle uscite è davvero un prodigio, le prese sono sempre sicure, è l’uomo in più del Real.
Sansoni 6.5 Bene la prima frazione, in cui sblocca su punizione ma poi lascia in 10 i suoi al 60’ per perdita di tempo, un’ingenuità che poteva costare cara.
Bonelli 7 Corre molto nel primo tempo, forse esaurisce la benzina della ripresa ma gara intelligente e attenta.
Celentano 7 Sulla destra è sempre concentrato e non rinuncia alla lotta.
Capaldo 7 Primo tempo gestito alla grande, nel secondo forse un cali di concentrazione lo vede in affanno su Flocchini, ci sarà tempo x trovare la miglior condizione.
Vaira 7 Che lotta con Bara, fa a sportellate e con un po’ di fortuna vince la sfida. Di certo non è un cliente facile da saltare.
Ouzounov 7 Dà il suo contributo con grinta e spirito di sacrificio (16’st Avigo).
Crapisto 7 In mezzo grande corsa e apporto fisico, è il perno che dà sicurezza e protegge il reparto difensivo.
Marconi 7 Buon guizzo, non è sevito con continuità ma ha nel repertorio giocate interessanti 2 traverse (27’st Finadri sv).
Scairato 7 Spesso regge il reparto da solo, punto di riferimento imprescindibile per gli 11 di Capoferro, buona tecnica nelllo stretti (35’st Raco sv).
Manzoni 7 Spostato davanti nel finale, ha grande prestanza fisica. Non molla di un centimetro e mette sempre in apprensione il diretto marcatore (37’st Maraucci sv).
All. Capoferro 6.5 La squadra sfrutta i deficit avversari nella prima frazione, ma nel secondo cala drasticamente di concentrazione rischiando il patatrac.

Pagelle Odolo
Venturoni 6 La giovane età è senz’altro un’attenuante, ma regalare così tanto svantaggio vanifica il lavoro di tutto il gruppo.
Urietti 6.5 Poca spinta, non ha particolari colpe dietro ma si limita troppo al compitino, deve lsare di piu!
Facchetti 6 Ogni tanto esce palla al piede e cerca di imbeccare i compagni davanti. Peccato per il malinteso che ha provocato l’autogol
Tononi 6 Un centrale oggi potrebbe sentirsi sulla graticola visti i 4 gol incassati nel primo tempo, ma considerando gli infortuni del portiere, anche la sua posizione gode di qualche attenuante generica (11’st Tononi I.).
Pilotelli 6 I primi 20’ sono duri, ma poi cresce e prende le dovute contromisure innescando qualche contropiede invitante.
Dolci 6 Non spinge moltissimo ma lotta sulle palle alte e cerca di arginare con grinta le incursioni del Real sulla fascia sinistra (11’st Pezzottini).
Parisi 6 Davanti crea qualche apprensione e si inserisce bene in alcune falle della retroguardia, però deve essere più cattivo sotto misura (14’st Danieli).
Cassetti 6 Buona tecnica, in mezzo ottimi suggerimenti per i compagni, ha una fantastica visione di gioco. All’occorrenza richiama bene i suoi alla carica.
Bara 6.5 Grande movimento, buon guizzo, peccato per le traverse e i pali che gli negano la gioia del gol (14’st Axha).
Hoummiri 7 Grande personalità, doppietta dagli undici metri ma se diventa più cinico sarà letale.
Guarneri 6 Mezzala di quantità, presidia bene la sua zona e all’occorrenza prova qualche incursione, sfiora il gol prendendo il palo al 32’
1’ st Flocchini 7 Entra e segna due reti.
All. Crescini 6.5 La squadra non molla e nonostante il grosso svantaggio dovuto ad errori individuali, propone gioco e spettacolo.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.