12 Giugno 2021

Club Milano Under 14: Meduri alla guida dei rossoneri per provare a vincere ed entrare nel panorama regionale

Le più lette

Eccellenza B, ancora tanti duelli in classifica: Chisola e Albese in pole per il terzo posto

La verità è una sola: giunti a due giornate dal termine di verdetti nel girone B non ce ne...

Tigrotte d’Eccellenza, il Bulè Bellinzago ingloba la storica area femminile del Romagnano

Il Bulè Bellinzago avrà una propria prima squadra iscritta nell'Eccellenza Femminile nella stagione 2021/22. La conferenza stampa indetta dalla...

Lazio-Inter Primavera 1: Cesare Casadei sale per due volte in cielo e regala tre punti ai nerazzurri, biancocelesti beffati nel finale

Didier Drogba? No, Cesare Casadei. "Sempre lui, sempre Casadei. Ancora una volta, meravigliosamente, Cesare Casadei". Quale esultanza migliore per...

Christian Meduri è l’allenatore dell’Under 14 del Club Milano dall’anno scorso (al terzo posto prima della sospensione dei campionati).
Il tecnico Meduri ha un notevole curriculum da calciatore: cresce calcisticamente in Calabria fino all’età di 14 anni nella società in cui giocò le giovanili, guidata da Domenico Barillà e dalla stessa società uscirono giocatori che hanno preso il via per carriere importanti. Dopo aver trascorso le giovanili in Calabria, Meduri si trasferisce al Genoa, dove fece le prime apparizioni agli Allievi Nazionali, confrontandosi con palcoscenici importanti e di grande rilievo. Ai tempi il Genoa era una, se non la migliore società per quanto riguardava la selezione dei giovani, infatti il tecnico ha giocato anche con l’attuale capitano del Genoa, Domenico Criscito. Dopo aver giocato in Liguria per qualche anno, fu trasferito al Messina, in uno scambio fra prime squadre e dove il tecnico si trovò molto bene grazie alla vicinanza a casa e alla società che ai tempi militava in Serie A. Sfortunatamente, il tecnico subì due infortuni alle ginocchia che hanno fortemente limitato la sua carriera e quindi la decisione di iniziare il proprio percorso calcistico nei dilettanti, giocando in molte squadre di Eccellenza come il Nardò Calcio, squadra pugliese che oggi milita in Serie D. Oltre a questa società, Meduri ha giocato anche in Serie D, in particolare per qualche anno alla Scillese, squadra calabra della città di Scilla. Infine, il tecnico giocò in Promozione in qualche squadra vicino Pescara mentre continuava i suoi studi universitari. Quando si laureò, smise di giocare a calcio e si appassionò alla figura dell’allenatore, e proprio lo stesso tecnico racconta: «La prima squadra milanese in cui allenai fu il Leone XIII, dall’anno scorso alleno al Club Milano, società bene organizzata e con progetti validi, l’obiettivo di quest’anno era quello di vincere il campionato e colmare le lacune che avevamo l’anno scorso. È stata un’annata non svolta, fondamentalmente i ragazzi non hanno avuto il tempo di esprimere al meglio delle loro qualità, ma nell’insieme ci sono i giocatori giusti per poter vincere, cosi come il gruppo e speriamo si torni in campo il prima possibile».
Meduri conclude l’intervista presentando il suo staff: «Non ho un vice allenatore ma un preparatore atletico molto bravo e preparato che si chiama Bernardo Ricioppo, che è una persona che si prende cura dei giocatori in tutti gli aspetti, sia quelli atletici che quelli tecnici, è un ragazzo giovane che ha maturato molta esperienza in categorie superiori; inoltre ci sono due padri di ragazzi che ho in rosa che ci accompagnano e aiutano il weekend».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli