27 Gennaio 2021

Caronnese Under 15 e quella voglia di Regionale, parla il tecnico Forestieri

Le più lette

Sporting Cesate Under 19, il tecnico Caputo si racconta tra le esperienze con staff di Milan e Juve e il rammarico degli stop: «Il...

Una personalità decisa e convinta quella che contraddistingue Mario Caputo, l’attuale tecnico della Juniores Regionale dello Sporting Cesate. La...

Fossano, Serie D: in arrivo Brero e Bellocchio dal Chieri

Urgeva un intervento veloce sul mercato per il Fossano e la risposta è stata un doppio arrivo dal Chieri....

Alessandria – Pistoiese Serie C: Buona la prima per Longo grazie a Chiarello e Castellano

Bella vittoria casalinga dell'Alessandria alla prima partita della nuova gestione di Longo, subentrato in settimana a Gregucci dopo la...

A Caronno Pertusella non è un segreto che si vogliano raggiungere i Regionali con tutte le categorie; all’appello di questa stagione sportiva mancano solamente due gruppi, ovvero l’Under 15 e l’Under 14. La formazione dei 2005 è proiettata verso la vittoria del proprio raggruppamento (girone C), dato che è attualmente capolista a + 8 dalla prima inseguitrice Senago. Antonio Forestieri, tecnico dell’Under 15 della Caronnese, racconta: «L’obiettivo è sicuramente approdare ai Regionali, anche se non sarà facile; infatti oltre a vincere il nostro girone, dovremo essere bravi anche nel triangolare finale. Siamo comunque molto fiduciosi e carichi. Quest’anno sono stato fortunato, ho un gruppo solido, unito e anche forte. Certo, qualcuno ha più motivazioni, altri vanno spronati, ma nel complesso i ragazzi sono tutti bravi. Per la società è importante formare giocatori che possano un giorno far parte della nostra Under 19 Nazionale». In merito al lavoro svolto in allenamento e in partita con i suoi ragazzi, Antonio Forestieri, prosegue: «Sicuramente a me piace lavorare principalmente sull’impostazione di gioco; non amo quel “buttare palla su” alla ricerca di un attaccante. Credo che lavorare sull’impostazione porti una maggior responsabilizzazione dei ragazzi; sono portati a ragionare di più e a mantenere alta la concentrazione per tutto l’arco della partita». E a livello di modulo? Il tecnico della Caronnese Under 15 prosegue: «Secondo me il 4-4-2 è il più didattico e a livello giovanile è probabilmente il migliore da utilizzare. Il 4-4-2 ti permette di impegnare i ragazzi anche in ruoli diversi». Caronnese che nel girone C che ha tutti i numeri dalla sua parte: 16 vittorie su altrettante gare disputate, 144 gol realizzati e solamente 4 subiti. Il bomber di casa è Riccardo Aloardi, andato a segno ben 47 volte e potenziale titolare in Rappresentativa Giovanissimi. «Aloardi – spiega Forestieri – da inizio dicembre è aggregato alla formazione dei 2004 e sono contento per l’esperienza in Rappresentativa; speriamo di poterlo recuperare in vista delle finali. Però anche Frontini e La Greca hanno trovato molteplici volte la via del gol, e questo è sintomo di quel giocare da squadra, riusciamo ad essere in tanti in zona gol e quindi anche i centrocampisti riescono a segnare». In merito alla pausa forzata il tecnico conclude: «È un po’ un problema per tutti. Noi eravamo in ottime condizioni fisiche e mentali, speriamo di riprendere il prima possibile».


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati. Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli