Gorla Minore-Legnarello Under 15 – Tutti si aspettavano un match molto equilibrato tra queste due squadre di alta classifica, ma nessuno avrebbe mai immaginato che la partita si sarebbe sbloccata solamente al 37’ minuto della ripresa, istante in cui Moltrasio lascia tutti a bocca aperta e fa esplodere di gioia il pubblico casalingo. Le due squadre scendono in campo molto attente ed ordinate, studiandosi e non concedendo nulla agli avversari, restituendo così poche emozioni per buona parte del primo tempo. La prima occasione arriva al 17’ per il Legnarello, quando Colombo calcia direttamente in porta una punizione concessa dal direttore di gara, su cui però è attento Bittoni che blocca. Alla voce occasioni da gol vuole rispondere presente anche il Gorla Minore, infatti un minuto più tardi è Pedretti che, da terra, trova un’apertura illuminante per Sgrigna che calcia, mandando la sfera di poco a lato. Per assistere ad una nuova azione d’attacco bisogna attendere ben dieci minuti, quando Colombo si libera sulla fascia e lascia partire un velenoso tiro-cross sul quale l’estremo difensore casalingo non ha problemi. Il primo tempo si conclude con un brivido per Bittoni quando, penalizzato dalla pioggia, si vede scappare dalle mani un pallone arrivato da un cross del solito Colombo, su cui però è bravo a rituffarsi e bloccare. La ripresa vede alcuni cambi per la formazione di casa che, in fase di riassetto, rischia di subire un gol a doccia fredda da Porcu, sventato dall’intervento di Bittoni. Al 5’ minuto della ripresa viene concessa una punizione al Gorla Minore, si incarica della battuta Lushaj che lascia partire un cross in mezzo all’area su cui Bietti riesce a spizzare, ma non ad infilare in rete. Al 15’ minuto è il Legnarello a farsi nuovamente pericoloso, con Porcu che sia avventa su un pallone rinviato male da Bietti e calcia a botta sicura, trovando però il corpo di Bittoni a chiudere in angolo. Cinque minuti più tardi è la formazione di casa a riversarsi in avanti, con Moltrasio che conclude un fraseggio grazie ad un filtrante alto che attraversa pericolosamente l’area avversaria e si spegne sul fondo. Tra il 25’ e il 32’ assistiamo solamente a due timidi tiri dalla distanza, uno per la formazione ospite con Salinas e l’altro per il Gorla Minore, con Shkambi. La svolta arriva però al 37’, momento in cui Moltrasio decide di mettersi in proprio e, portando a spasso tutta la difesa, entra in area e calcia ad incrociare all’angolino alto, dove Fornara non può nulla: tifosi di casa in delirio. Proprio sul filo del fischio finale viene concessa una punizione alla squadra ospite che viene battuta in tutta fretta, tra l’incredulità di giocatori e tifosi che vedono il pallone entrare in rete. L’arbitro però aveva già indicato la ripetizione della battuta, causa palla in movimento. Sulla sfera si presenta Colombo che va diretto in porta, ma Bittoni con sicurezza blocca a terra e dà inizio ai festeggiamenti casalinghi.

I ragazzi guidati in panchina dal tecnico Bevilacqua

Il tabellino di Gorla Minore Legnarello Under 15

Gorla Minore-Legnarello 1-0
Reti: 37’ st Moltrasio (G)
Gorla Minore (4-3-3): Bittoni 6, Minerva 6, Cadau 6, Lushaj 6, Bietti 6.5, Bekshiu 6.5, Hanaiene 6 (dal 22’st Ferioli M. S.V.) , Ghiringhelli 6.5, Sgrigna 6.5 (dal 1’st Moltrasio 7.5), Pedretti 6.5 (dal 1’st Shkambi 7), Ferioli T. 6. A disp. Randelli, Rossi, Marchese, Ponzo. All. Bevilacqua 7
Legnarello (4-3-3) Fornara 6, Perico 7, Salinas 6, Khater 6 (dal 24’st Ndou S.V.), Crespi 6.5 , Ramos Ojeda 6.5, Debbah 6, Colombo 6 (dal 17’ st Fagnani 6.5), Porcu 6, Colombo 6.5 , Binda 6.5. A disp. Iovine, Poretti, Mezzanzanica, Severino, Borghi. All. Gambazza 6.5
Arbitro: Ruggeri Jacopo della sezione di Legnano 6. Formale amministrazione, non deve fronteggiare nessuna situazione particolare.
Ammonizioni: Lushaj (G), Cadau (G), Khater (L).

Le pagelle di Gorla Minore Legnarello Under 15

GORLA MINORE
Bittoni 6.5 Disimpegnato per lunghi tratti, quando è chiamato in causa risponde presente
Minerva 6 Attento, sicuro e veloce: terzino completo
Cadau 6 Dove c’è da lottare lui è presente, peccato per l’inutile ammonizione
Lushaj 6 Smista molti palloni in mezzo al campo e lo fa bene
Bietti 6.5 Capitano vero, carattere forza e sicurezza. E’ il leader in difesa
Bekshiu 6.5 Insieme al compagno di reparto erige un muro su cui si infrange l’attacco avversario
Hanaiene 6 Molto presente con corsa e gioco, nel finale paga un po’ la stanchezza
Ghiringhelli 6.5 Ogni pallone vagante a centrocampo è suo, effettua recuperi decisivi
Sgrigna 6.5 Cerca gli spunti offensivi dei compagni e quando può calcia in porta
Pedretti 6.5 Si fa notare e su una punizione rischia di mandare in vantaggio i suoi, ma è in ritardo
Ferioli T. 6 Cerca di colpire ai fianchi gli avversari, non sempre aiutato
Shkambi 7 Entra e si spende molto fin da subito, con lui la squadra è più veloce
Ferioli M. S.V.
Moltrasio 7.5 Chiamato dalla panchina, aggiunge qualità alla squadra e decide il match. E’ un trascinatore nonostante la giovane età
All. Bevilacqua 7 Con questa squadra, solida in difesa e decisiva in fase offensiva, può puntare in alto

LEGNARELLO
Fornara 6 Spettatore per tutto il match, non può nulla sul gol
Perico 7 Uno dei migliori tra i suoi, sulla fascia domina con corsa e chiusure
Salinas 6 Molto bravo a far salire la squadra con le sue accelerazioni
Khater 6 Presenza costante a centrocampo, buone qualità
Crespi 6.5 Con il suo fisico svetta sempre sugli avversari
Ramos Ojeda 6.5 Un centrale sicuro, capace di impostare ed intervenire in maniera eccellente
Debbah 6 Tra il fango del centrocampo non si lascia affondare, mostra il suo carattere
Colombo A. 6 Detta in maniera corretta i tempi di gioco
Porcu 6 Prova a rendersi pericoloso, ma il muro difensivo avversario è invalicabile
Colombo P. 6.5 Gamba, carattere e intelligenza. E’ molto incisivo nel match
Binda 6.5 In fase offensiva è il più ostico per la difesa avversaria
Fagnani 6.5 Vuole assolutamente trovare il gol vittoria che però non arriva
Ndou S.V.
All. Gambazza 6.5 Il pareggio sarebbe stato il risultato più corretto, ma non è tutto da buttare, bisogna ripartire dalla solidità difensiva vista

La formazione del Legnarello

 

Le parole del tecnico Bevilacqua

Le parole del tecnico Gambazza