Armando Tabone, San Giuseppe
Armando Tabone, San Giuseppe

Esordio per il San Giuseppe nel triangolare dopo lo spareggio vinto contro lo Sporting Cesate ai supplementari. I ragazzi di Casnaghi si schierano con un 3-4-1-2 molto fluido, dove i due centrali fungono inizialmente da marcatori fissi per contenere soprattutto Santese, rinomato bomber ospite. Folcettoni risponde con un 4-3-3 molto stretto, cercando la densità in zona palla; davanti Santese e Bartolotta hanno il compito di svariare per sfruttare le imbeccate di Catenazzi. L’avvio di gioco è molto confuso, con tanti palloni persi da entrambe le squadre per evidenti errori tecnici. La gara si sblocca al quarto d’ora grazie al lungolinea di Caruso che sorprende la difesa del Pontevecchio, per Bargnagni che batte Morlacchi sul primo palo. Numero dieci aresino in netta posizione irregolare non vista dal direttore di gara. La reazione ospite arriva poco dopo con lo scambio tra Catenazzi e Bortolotta ma la volèe di quest’ultimo scheggia la traversa ed esce. Con Santese ingabbiato, il potenziale offensivo dei bianco-celesti cala drasticamente, così il San Giuseppe può permettersi di spingere con più uomini, come alla mezz’ora: discesa centrale di Spadone, rimpallo che favorisce Casnaghi che da pochi passi sigla il 2-0. Nella ripresa il San Giuseppe aumenta il possesso palla mentre il Pontevecchio passa a cinque dietro rintanandosi nella propria metà campo, provando a sfruttare i contropiede con Bortolotta. La doppietta di Casnaghi arriva al quarto d’ora: fuga sulla destra di Zaffaroni, cross basso per Casnaghi che in due tempi insacca. Il Pontevecchio non riesce a ripartire, rimanendo in balia dei padroni di casa, i quali colgono una traversa con il destro a giro di Garziano dal limite. I padroni di casa continuano a macinare gioco senza creare pericoli alla porta di Morlacchi. Vittoria meritata per i ragazzi di Casnaghi che ora sono attesi da una prova delicata in quel di Rho, dove ad attenderli ci sarà il Mazzo già vincitore della prima gara contro il Pontevecchio.

SAN GIUSEPPE-PONTEVECCHIO 3-0
RETI: 15’ Bargagni (S), 27’ Casnaghi (S), 16’ st Casnaghi (S).
SAN GIUSEPPE (3-4-1-2): Pavato 6 (30’ st Balboni 6), Tabone 7 (25’ st Borghi 6), Caruso 6.5, Garziano 6.5, Brunello 6.5, Spadone 6 (15’ st Stabile 6), Zaffaroni 6.5 (31’ st Muciaccia 6), Casnaghi 7, Perona 6 (10’ st Bonvino 6), Bargagni 6.5 (25’ st Succu), Grassi 6.5 (33’ Borroni 6). A disp.: Giudici. All. Casnaghi. Dir.: Spadone.
PONTEVECCHIO (4-3-3): Morlacchi 6, Pagani 6, Di Carlo 6 (25’ st Vitale 6), Cislaghi 6.5, Ispano 6.5, Brunetti 6, Bellino 6 (10’ st Barera 6), Barbaglia 6.5 (10’ st Anicas 6), Santese 6 (1’ st Polito 6), Catenazzi 6, Bartolotta 6.5. A disp.: Redaelli. All. Folcettoni 6. Dir.: Pagani.
ARBITRO: Vahbov di Saronno 6.5 Sbaglia sul primo gol poi una buona direzione.

SAN GIUSEPPE
Pavato 6 Qualche rischio di troppo con la palla tra i piedi. (30’ st Balboni 6).
Tabone 7 S’appiccica al suo uomo come una cozza. Marcatore d’altri tempi. Puntuale nelle chiusure. (25’ st Borghi 6).
Caruso 6.5 Centrale d’impostazione. Testa alta e verticalizzazioni.
Graziano 6.5 Ruolo prezioso davanti alla difesa. Da apprezzare il tentativo di giocare sempre di prima anche se rallentare i tempi non è vietato.
Brunello 6.5 Costantemente in copertura e staccato dai due marcatori. Guida la difesa con personalità.
Spadone 6 Prestazione ordinata, si limita al compitino. (15’ st Stabile 6).
Zaffaroni 6.5 Tutto dribbling e tecnica. Pigro nei ripiegamenti. (31’ st Muciaccia 6).
Casnaghi 7 Girovaga per il campo per fornire appoggi, quando si mette in proprio crea pericoli. Doppietta da opportunista.
Perona 6 Fa a sportellate con la retroguardia celeste. Ci prova con una bella rovesciata.
Bargagni 6.5 Apre le marcature e si sacrifica molto in copertura. (25’ st Succu 6).
Grassi 6 Non ha occasioni per colpire ma i suoi movimenti liberano i compagni. (33’ Borroni 6).
All. Casnaghi 7 Prestazione convincente. Dopo il vantaggio cresce il livello del gioco.

PONTEVECCHIO
Morlacchi 6 Sui gol può solo raccogliere la sfera in rete.
Pagani 6 Attento a difendere più che ad attaccare. Qualche errore di posizione si nota.
Di Carlo 6 Esce spesso fuori tempo lasciando praterie sulla sinistra. (25’ st Vitale 6).
Cislaghi 6.5 Non manca mai il suo apporto davanti.
Ispano 6.5 Cresce nella ripresa quando passa alla marcatura a uomo.
Brunetti 6 Prova incolore. Manca di cattiveria contro avversari fisici.
Bellino 6 Mette corsa anche per molti suoi compagni. Finisce la benzina dopo poco. (10’ st Barera 6).
Barbaglia 6.5 Bene quando bisogna gestire i tempi, meno in fase di contenimento. (10’st Ancas 6).
Santese 6 Ingabbiato per 80’, fatica a trovare lo spazio. Prova a crearselo consumando però parecchie energie. (1’st Polito 6).
Catenazzi 6 Da uno con le sue qualità ci si aspetta sempre il jolly. Purtroppo pesca solo due di picche.
Bartolotta 6.5 La sua velocità è un’arma tagliente. Punge senza ferire.
All. Folcettoni 6 La linea alta è un rischio senza i guardalinee. Le idee ci sono, i suoi mancano di cattiveria. Nella ripresa si schiaccia troppo.


Queste partite la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.