14 Aprile 2021

Marnate Under 16: l’esperienza di un tecnico come Valerio Marini alla guida dei 2005

Le più lette

Sirmione Under 19, Colombo racconta la crescita costante della società: «Ci aspetta un futuro ricco di successi»

Un allenatore di esperienza e con carisma da vendere, così verrebbe da descrivere Colombo, tecnico della Under 19 del...

Azalee-Alessandria Serie C femminile: buona la prima per Colombo che sbanca il Maino grazie a Coppola e Lettieri

La doppietta di Coppola e il gol su rigore di Lettieri stendono l'Alessandria e benedicono l'esordio di Paolo Colombo,...

Legnano-HSL Derthona Serie D: Gasparri e Brusa fanno partire la rincorsa lilla ai playoff

Legnano per provare a trovare sempre più continuità di risultati, Hsl Derthona per mettere in saccoccia ancora punti per...

Valerio Marini allena l’Under 16 del Marnate da due anni. Arrivato in società tre anni fa, il tecnico al sua prima stagione siede sulla panchina dei 2002, con un progetto chiaro e ben definito, ovvero quello di ricostruire sia la squadra che il settore giovanile. L’allenatore Marini, in passato ha giocato a calcio a livello amatoriale, sempre per un’unica squadra, quella del suo paese, ovvero il San Giorgio. Partì dagli Esordienti e arrivò fino in prima squadra che ai tempi militava in Terza Categoria, successivamente il tecnico lasciò il calcio giocato per problemi muscolari, iniziando subito ad allenare, grazie a un amico che lo volle con se come vice allenatore al Canegrate; proprio da qui si appassiona e inizia la sua carriera da allenatore. Valerio Marini racconta: «Ho iniziato a Canegrate come vice allenatore di un mio caro amico, è grazie a lui che mi sono appassionato al ruolo di allenatore. Dopo qualche anno, sono andato al Pergola San Giorgio e successivamente alla San Giorgiese, poi le due società si unirono diventando San Giorgio e sono rimasto lì altri due anni; poi sono stato due anni al Villa Cortese e alla Robur Legnano, e pochi anni dopo mi sono trasferito a Cerro Maggiore ed ho iniziato ad allenare l’Aurora Cerro Cantalupo. Ho smesso qualche anno per motivi personali e poi ho ripreso ad allenare, questa volta alla Mocchetti, inizialmente come secondo allenatore, poi dopo qualche mese mi hanno affidato gli Allievi, che ho allenato per 4-5 anni; infine sono arrivato a Marnate tre anni fa, prendendo inizialmente in mano gli Allievi e ora siedo sulla panchina dei 2005. Ho sempre allenato squadre delle giovanili, il mio obiettivo è sempre di far crescere i giocatori sia tecnicamente che tatticamente».
Marini successivamente racconta della sua rosa: «Purtroppo non abbiamo fatto due anni pieni, ma so come sono i miei ragazzi; ho un gruppo molto valido, volenteroso e con tanta voglia di giocare a calcio. Da questa settimana ritorniamo in campo, ovviamente individuali, la società ha deciso di fare almeno un allenamento a settimana per ogni categoria. Questo stop cosi lungo non ci volevo, né per me come allenatore tantomeno per i ragazzi che hanno bisogno di continuità e di allenamenti per migliorarsi di volta in volta. Le aspettative erano quelle di ricostruire il gruppo, siamo in 16, quest’anno sono arrivati 4 ragazzi nuovi; da quest’anno la società ha un progetto comune con la Castellanzese, quindi sicuramente avremo nel vivaio giocatori con più qualità e che possono dare una mano a tutte le categorie, compresa la nostra. Uno dei punti di forza che abbiamo è il portiere, Corbella, molto forte fisicamente e fra i pali fa veramente la differenza in campo; inoltre abbiamo un paio di elementi che se la cavano molto bene in campo, ma in generale il gruppo è molto valido, siamo uniti e il weekend non ci spaventiamo di nessuno. Il capitano della squadra è Gabriele Belloni, veloce e con senso della posizione, pecca a livello fisico, ma è un leader sia dentro che fuori dal campo».
Il tecnico conclude l’intervista presentando i dirigenti che lo accompagnano il fine settimana: «Ho due dirigenti, sono i genitori dei ragazzi che alleno, mi danno una grossa mano, Moroni, molto presente e disponibile, e Rapa, ci dedica molto tempo quando può e ci accompagna il weekend».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0