sporting cesate - canegrate
L'ingresso in campo delle due squadre agli ordini della giacchetta nera Cantilonne di Legnano

Sporting Cesate – Canegrate è un contenuto PREMIUM dove diamo in anteprima la partita valida per il campionato Under 17 di Legnano. Se non sei abbonato trovi tutto nel giornale in edicola.

Al centro sportivo di Cesate la partita tra i padroni di casa dello Sporting guidato da Curione ed il miglior attacco del campionato: i ragazzi in rosso del Canegrate è terminata a reti bianche. Tutto ciò nonostante gli ospiti abbiano beneficiato della superiorità numerica per buona parte della ripresa. La prima occasione del match è a tinte rosse e capita sui piedi di Pansardi, il quale addomestica un lancio di Cozza e tenta un pallonetto, ma Difini è attento e non si fa sorprendere. Poco dopo su un corner battuto da Maier è Zagaria a svettare ma l’attaccante ospite centra il palo. La risposta dello Sporting Cesate è affidata ai tentativi di Maugeri e Perrelli, ma entrambi non riescono a superare Grippa. Sugli sviluppi di una punizione invece Pansardi effettua una sponda per Ezzekraoui, che calcia alto a pochi passi dalla porta. Il secondo tempo vede il Canegrate spingere alla ricerca del vantaggio e si apre con un lancio di Pastori a servire Pansardi ma Difini gli nega la gioia del gol con una grande parata in tuffo. Al termine di una triangolazione tra Airoldi e Pansardi poi quest’ultimo si ritrova solo davanti a Difini ma calcia sul fondo. A complicare la situazione dei padroni di casa ci si mette anche l’espulsione di Orti a metà ripresa i ragazzi in rosso però continuano a sprecare troppo come testimonia l’errore del neo-entrato Mazzini che conclude addosso al portiere avversario. Nel finale di secondo tempo avviene l’azione decisiva dell’incontro. Proprio Difini diventa il protagonista del match quando effettua un intervento decisivo ancora su Pansardi, mantenendo la propria porta inviolata e la propria squadra al secondo posto. A fine partita il tecnico Curione ammette:«Abbiamo fatto fatica in dieci e ci è andata bene, per come si era messa la partita è un punto guadagnato». Rammaricato invece Crispino, allenatore del Canegrate:«Non abbiamo concesso quasi nulla, purtroppo se sbagli i gol il dispiacere rimane, però ora abbiamo la consapevolezza di essere una squadra forte».

sporting cesate - canegrate
Il portiere Difini

SPORTING CESATE – CANEGRATE 0-0
SPORTING CESATE 4-3-3: Difini 8, Maloul 6, Ortu 5.5, Perfetti 6, Gigante 7, Olivadoti 6 (22`st Daolio 6.5), Maugeri 6.5 (33`st Giannuzzi s.v.), Manfron 6.5, Perrelli 6.5, Giudici 6 (13`st Rizzi 6), Sorrentino 6.5. All. Curione 6. A disp. Romeo, Pieri, Marotta.
CANEGRATE 4-3-1-2: Grippa 6.5, Croce 6.5, La Mela 7, Cezza 7, Ezzekraoui 6.5, Airoldi 6.5 (33`st Derosa s.v.), Maier 6.5, Pastori 6.5, Dong 6 (22`st Mazzoni 6), Zagaria 7, Pansardi 6. All. Crispino 6.5. A disp. Montalbano, Gioco, Torovica, Gandini.
AMMONITI: Cezza (C), Perfetti (S), Ortu (S), Dolio (S), Rizzi (S), Mazzoni (C).
ESPULSO: 20`st Ortu (S).
ARBITRO: Cantilonne Sez. Legnano 6.5.

PAGELLE SPORTING CESATEsporting cesate - canegrate
Difini 8 L`uomo della provvidenza, le sue parate risultano decisive.
Maloul 6 Meglio in fase offensiva rispetto alla fase difensiva.
Ortu 5.5 Espulsione ingenua che complica la situazione.
Perfetti 6 In difficoltà nel marcare Pansardi.
Gigante 7 Inesauribile, spinta costante sulla fascia.
Olivadoti 6 Poteva fare meglio (22`st Daolio 6.5 Entra in difesa senza sfigura).
Maugeri 6.5 A volte egoista, ma almeno lui ci prova (33`st Giannuzzi s.v.).
Manfron 6.5 Lotta in mezzo al campo, mettendoci anche qualità.
Perrelli 6.5 Tanto movimento su tutto il fronte offensivo.
Giudici 6 Sbaglia le scelte, calcia quando dovrebbe passarla e viceversa (13`st Rizzi 6 Ingresso positivo).
Sorrentino 6.5 Effettua tante giocate, ma risulta poco pericoloso.
All. Curione 6 Quando non si vince è importante non perdere.

PAGELLE CANEGRATE

sporting cesate - canegrate
Canegrate

Grippa 6.5 Risponde presente quando chiamato in causa.
Croce 6.5 Gioca una partita di grande attenzione.
La Mela 7 Roccioso nelle retrovie, i suoi lanci sono pericolosi.
Cezza 7 Baluardo difensivo dei rossi, dalle sue parti non si passa.
Ezzekraoui 6.5 Sfiora la rete sui corner.
Airoldi 6.5 Grinta e cuore a centrocampo (33`st Derosa s.v.).
Maier 6.5 Si incarica della battuta dei calci piazzati.
Pastori 6.5 Tenta la fortuna su punizione ma non pesca il jolly.
Dong 6 Non riesce a servire le punte come avrebbe dovuto (22`st Mazzoni 6 Sbaglia un gol e si prende un giallo).
Zagaria 7 Colpisce il palo in avvio, prova molto buona.
Pansardi 6 Non è la sua giornata, spreca troppe occasioni da rete.
All. Crispino 6.5 L` aggancio al secondo posto rimane un sogno, ma i suoi disputano un grande match.

ARBITRO: Cantilonne di Legnano 6.5 Dirige con autorità un match insidioso.

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: PARLA CURIONE

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: PARLA CRISPINO


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Hai visto la nuova sezione dedicata alle statistiche individuali? Focus portieri con le classifiche dei meno battuti, spazio ai bomber e al minutaggio / gol. Infine, per difensori e centrocampisti, tutte le medie voto compilate seguendo le indicazioni degli addetti ai lavori e dei nostri inviati.