Sporting Cesate schiacciasassi, San Francesco ko

152
Mariutsyn, Sporting

Dopo la sospensione dei campionati della scorsa settimana si torna a fare sul serio: lo schiacciasassi Sporting Cesate trova sul terreno amico un Oratorio San Francesco che vuole tentare di interrompere la striscia di vittorie dei padroni di casa. Dopo un iniziale studio delle due compagini, al quarto minuto il primo squillo dello Sporting Cesate: palla in profondità per Mariutsyn che controlla e batte a colpo sicuro, ma il gol viene fermato dal palo. Faticano a creare pericoli i padroni di casa, difficile anche solo pensarlo alla vigilia sapendo delle cento reti superate in campionato, ma gli ospiti si difendono in modo ordinato e non concedono spazi a Mariutsyn e compagni. Ci voleva una giocata individuale a sbloccare la partita e così è stato: al ventitreesimo Vinciguerra sbaglia il disimpegno e spiana la strada per Mariutsyn che salta il portiere e deposita in rete. Due minuti più tardi arriva il raddoppio per mano dello stesso attaccante che si dimostra sempre in più in forma. Al trentesimo capita a Pirrera la palla del tre a zero ma Venturi è perfetto a sbarrargli la strada. La seconda frazione di gioco comincia com’era terminata la prima parte: i padroni di casa mantengono il possesso e cercano spazi per dilagare, gli ospiti puntano tutto sul contropiede. Al nono minuto Haji entra in area da destra e conclude sul primo palo colpendo incredibilmente il secondo legno di giornata. All’undicesimo lo Sporting Cesate chiude la gara: contropiede di Gallan Luca che si invola verso la porta e con un diagonale preciso cala il tris. Gli ospiti concedono spazi per riuscire a segnare il gol della bandiera, così concedono spazi ai padroni di casa: Mariutsyn va ancora vicino al gol ma la sua conclusione sfiora la traversa. La solita girandola di cambi di fine partita rallenta il gioco e il match si incanala verso il pronostico della vigilia: le due squadre si allungano e lo Sporting Cesate ha altre occasioni per rimpinguare il bottino di reti fatte, ma pecca di precisione. In particolare il neoentrato Gallan Andrea è ispirato, ma due volte viene fermato dal portiere di riserva Guzzi. L’Oratorio San Francesco termina la gara con poche occasioni create, ma resta il rimpianto per aver retto bene i primi venti minuti per poi mollare troppo presto.

SPORTING CESATE
All. Caputo 6.5 Il tasso tecnico dei suoi fa la differenza.
Di Vincenzo 6 Inoperoso.
Gallan L. 7 A suo agio nella difesa a tre. (32’ st Lantignotti sv).
Sala 6.5 Soffre all’inizio, ma poi si riprende e difende con ordine.
Ciliberto 6.5 Si accende a sprazzi.
Merlotti 7 Continui inserimenti.
Arapi 6 Solo otto minuti. (8’pt Robbiati 6.5 Di testa sono sue).
Pirrera 6 Si perde in giochi di prestigio fini a loro stessi, poco concreto (22’ st Della Peruta sv).
Gagliano 6.5 Spinge sulla sinistra, palla sempre attaccata ai piedi. (28’ st Busiello sv).
Mariutsyn 8.5 Mattatore di giornata, si conferma di altra categoria.
Ferioli 7 Tuttocampista.
Haji 7.5 Bisogna abbatterlo per fermarlo. (13’ st Gallan A. 6.5)
A disp.: Busatti.
Dir.: Colombo.

ORATORIO SAN FRANCESCO

All. Anzani M. 6 Prepara bene la partita, si deve arrendere.
Venturi 6.5 Interventi niente male. (32’ st Guzzi sv)
Troccoli D. 6 Ala offensiva ma si preoccupa più di difendere.
Navarro 6 Partita ordinata, senza strafare. (18’ st Troccoli A. 6).
Belbusti 6 Lento e macchinoso.
Vinciguerra M. 5 Sciagurato errore che spiana la strada per la prima rete avversaria.
Fuscà 6 Diga a centrocampo.
Monzani 6.5 Prova a dare la scossa sulla destra. (22’ st Longo sv).
Marchio 6 Corre poco, ma ci mette il fisico. (18’ st Anzani L. 6).
Grillo 6.5 Unico riferimento offensivo, fa fatica. (28’ st Vulcano sv).
Anzani M. 6.5 Cerca di creare trame di gioco interessanti.
Orlando 6 Non riesce a prendere posizione.
Dir.: Vinciguerra A.

CLICCA PER LE FOTO DELLE SQUADRE


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.