13 Luglio 2020 - 23:11:53

Under 19 Legnano: Redaelli e Maggi del Concordia raccontano le settimane senza pallone

Le più lette

Speciale Moncalieri Academy: il ritorno nei Campionati Regionali e molto altro!

Sul numero in edicola di SprinteSport di lunedì 13 luglio, servizo speciale dedicato alle grandi ambizioni del Moncalieri Academy.   L’importante...

Palazzolo, svelato il nome nuovo per l’attacco: dallo Sporting Cesate ecco Daniele Bozzetti

È Daniele Bozzetti l'ultimo colpo di mercato del ds Cottatelli per il nuovo Palazzolo di Luca Furlan. Classe 1999,...

Ponte San Pietro Serie D, sciolte le riserve per la panchina: il nuovo allenatore sarà Giuliano Melosi

Dopo aver annunciato e presentato il nuovo direttore sportivo Roberto Passoni (CLICCA QUI per leggere le sue prime dichiarazioni),...

In queste settimane non semplici per ognuno di noi, una delle piaghe meno dolenti e certamente collaterale rispetto ai provvedimenti adottati dalle Istituzioni è lo stop dei campionati di calcio dilettantistici. Ciò che però è innegabile è che lo stato attuale delle cose cambia le abitudini di molti di noi, tra chi lavora in questo settore e chi vive per il calcio. Questo discorso, lo sappiamo bene, è diretto soprattutto agli attori protagonisti che mettono in scena il nostro spettacolo preferito ogni weekend: i calciatori. Mattia Redaelli e Guglielmo Maggi, entrambi giocatori del Robecco Concordia, sono degni rappresentanti di questa categoria di ragazzi che non riesce a passare più di qualche giorno senza un pallone tra i piedi: «Andiamo a correre e proviamo ad allenarci nel cortile di casa» raccontano, «Il momento è delicato e chiaramente non ci stiamo allenando in gruppo, il calcio ci manca ma ora è giusto comportarsi così» . Con i due ragazzi abbiamo parlato dei cambiamenti dovuti a questo periodo particolare, passando però per un’analisi della stagione dell’Under 19 del Robecco Concordia, una società che schiera ogni sabato un gran numero di giovani in campo: «La rosa è stata completata con molti 2003 spiega Maggi – questo è bello da un lato perché noi ragazzi più grandi possiamo dispensare consigli utili alla maturazione dei più piccoli, l’altra faccia della medaglia però, è che ci rendiamo conto che affrontare un campionato sempre più fisico con una rosa inesperta è complicato, questo non ci ha permesso di raggiungere posizioni di classifica più alte». «Penso alla scorsa gara col Buscate, per esempio» si ricollega Redaelli, portiere della prima squadra che occasionalmente viene convocato per portare la sua esperienza tra i pali dell’Under 19, «Abbiamo tirato fuori la grinta troppo tardi, a circa un quarto d’ora dalla fine, dopo la rete siglata per accorciare le distanze. Bisogna dimostrare grinta sin dai primi minuti. Vedo però, di fronte a noi, un futuro roseo, perché la basi per fare un ottimo lavoro con noi ci sono». Il portiere del Concordia, evidenzia una differenza tra questa juniores e la rosa dove militava lo scorso anno: «Ora stiamo pian piano trovando l’amalgama giusta, non è semplice quando si uniscono gruppi distinti di età e città diverse, se penso allo scorso campionato regionale vinto con l’Under 19 del Corbetta, noto un discriminante, si usciva insieme e ci si intendeva in un istante, questo è un grandissimo vantaggio nel mondo del calcio dilettantistico. Ora ci stiamo sempre più conoscendo e la voglia di lanciarsi nelle fiamme per il compagno sta venendo fuori sabato dopo sabato». Le vite di Guglielmo e Mattia sono cambiate anche fuori dal campo: Guglielmo frequenta l’Università ed oggi colloca con fatica e dedizione i suoi allenamenti individuali tra la didattica online e il lavoro serale, Mattia è impegnato in una azienda, allena una squadra di Pulcini e ha il calcio nel cuore, tant’é che è pronto ad affermare con sicurezza che tra qualche anno non si vede da nessuna parte che non sia a difesa della sua amata porta. L’unione fa la forza, ed anche in questi momenti particolarmente impegnativi, è importante accettare un cambiamento di abitudini necessario, sforzandoci tutti insieme nella speranza che si torni al più presto alla normalità. Come insegnano Mattia e Guglielmo.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati. Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli