Finali Allievi Milano, derby alla Bollatese, Schiaffino vincente a Pero

96
fotogallery
La Bollatese 2001 dopo la conquista del suo girone

I giochi per la qualificazione sono ormai chiusi per la Bollatese, ma che soddisfazione la vittoria nel derby contro i cugini dell’Ardor, mercoledì sera nel secondo turno del triangolare finale. «Loro hanno giocato con grande grinta -l’analisi di Martelli– anche se nel secondo tempo abbiamo sbagliato un calcio di rigore e colpito una traversa». «Fino al 3-1 era una gara in cui non gli avevamo concesso quasi nulla, poi nel finale ci hanno un po’ messo lì ma la vittoria è meritatissima» il commento di Moschetti. Ai fini della qualificazione sarà ora decisiva la sfida di domenica in via Pizzolpasso, con il Rogoredo che ha a disposizione due risultati su tre.

Nel secondo gruppo il Centro Schiaffino di Aron Conte batte i Dreamers e si prepara alla sfida decisiva contro la Viscontini. La prestazione però non lascia soddisfatto il tecnico ex Cinisello: «Giocato in maniera presuntuosa, probabilmente eravamo convinti di aver già vinto in virtù del risultato di domenica scorsa tra loro e la Viscontini». Sotto 4-0, i ragazzi di Pero riescono a rimontare fino al 4-3. Così il dirigente Fulciniti: «Arrivati anche qui troppo rimaneggiati, anche se con qualche minuto in più alla fine avremmo potuto anche strappare un pareggio».

ARDOR BOLLATE – BOLLATESE 2-3
RETI (1-0, 1-3, 2-3): 10′ Hoxholli (A), 40′ Lamanna (B), 7′ st Catinella (B), 15′ st Lamanna (B), 25′ st Meroni (A).
ARDOR BOLLATE (4-3-3): Carioti, Merigioli, Messa, Chincoli (25′ st Marcomini), Alberton, Romano, Boniardi (10′ st Indelicato), Di Bari (20′ st Meroni), Scorti, Hoxholli (30′ st Bruna), Martelli. A disp. Cozzi, Codegoni. All. Martelli.
BOLLATESE (4-4-2): Rotunno, Coccetti, Ambruosi (30′ st Madia), Brusati, Filippoli, Martellotta (30′ st Russo), Catinella, Zanghi, Lamanna (15′ st Giambrone), Giarruzzo, Sapienza (35′ st Grieco). A disp. Lecci, Mangione, Mancina. All. Moschetti.

CLASSIFICA TRIANGOLARE 1: Rogoredo 3 (diff +2), Bollatese 3 (diff -1), Ardor Bollate 0 (diff -1). Prossimo turno domenica 27 maggio: Rogoredo – Ardor Bollate. Agli arancioneri serve una vittoria con due gol di scarto sul Rogoredo per passare il turno. In quel caso il suo quoziente salirebbe a +1 mentre quello degli avversari scenderebbe a 0.

DREAMERS – SCHIAFFINO 3-4
RETI (0-4, 3-4): 20′ Ciamprone (S), 36′ Ciamprone (S), 5′ st Zini (S), 13′ st Di Liberatore (S), 15′ st Rocchinotti (D), 22′ st Zagnoni (D), 36′ st Zagnoni (D).
DREAMERS CF (4-3-3): Giampieri Francesco (40′ st Natino), Tavella (20′ st De Fallois), Moretti (10′ st Falzoni), Monsorno Monaco, Zari, Fusi Lorenzo, Rocchinotti, Cioccolanti, Zagnoni, De Nigris, Preda (25′ st Falchi). A disp. Fioretti. All. Manno.
SCHIAFFINO (4-3-3): David, Clausi, Donzelli (13′ st Bosisio), Mita (22′ st Celant), Rossi (10′ st Castelnovo), Cattaneo, Zini (8′ st Domine), Paralupi, Di Liberatore, Lo Cascio, Ciamprone. A disp. Dalboni. All. Conte.

CLASSIFICA TRIANGOLARE 1: Viscontini 3 (diff +4), Schiaffino 3 (diff +1), Dreamers 0 (diff -5). Prossimo turno domenica 27 maggio: Schiaffino – Viscontini. Sarà un vero e proprio spareggio visto che in caso di parità verranno battuti da regolamento i calci di rigore.

Condividi
Fabio Cannatà
Poeta dialettale amico di Bob Dylan, appassionato di Arsenal e di un certo calcio improduttivo. Altri interessi? Picchiare duro sulla carbonara