14 Agosto 2020 - 16:48:33

Real Crescenzago-Assago Esordienti B: Musico e Roscigno, ma quanto siete belli. Amato il nuovo Uomo Ragno

Le più lette

Accademia Inveruno, i gialloblù entrano nell’orbita Monza

L'Accademia Inveruno nel breve tempo stipulerà un accordo con il Monza. Già durante la presentazione della nuova dirigenza si era...

Svelati i gironi di Prima Categoria, ecco le neopromosse e le ripescate

A pochi giorni dalla formulazione dei gironi di Eccellenza e Promozione, ecco svelati i sette gironi di prima categoria...

Villa Valle, aspettative alte e la giusta esperienza: con Bolis idee chiare e squadra tecnica

È nella splendida cornice dell’hotel ristorante Settecento a Presezzo che nella serata di mercoledì 5 agosto si è tenuta...

Una gran bella partita, iniziata con un atteggiamento particolarmente propositivo da parte di entrambe le squadre ben guidate in panchina dai tecnici Inserauto e Calia. Le due formazioni cercano di controllare il possesso palla e creano più azioni offensive. Nei primi dieci minuti di partita il numero uno dei padroni di casa, Amato, deve impegnarsi più di una volta, anticipando prima Guido e poi parando su un gran bel tiro di Musico. Il Real Crescenzago invece si difende bene ma non riesce ad esser particolarmente efficace in avanti, solo Di Domenico all’8’ riesce a rubare palla in difesa a Privitera ma la squadra c’è eccome e viene prontamente stoppato.

Dopo una bella parata di Amato su una punizione tirata al limite dell’area da Bramante, gli ospiti assediano il Real Crescenzago nella propria area. E all’ultimo minuto arriva il gol del vantaggio firmato da Musico, il quale, forse volendo crossare in area, tira in realtà un siluro insidiosissimo dalla fascia destra che beffa il portiere e si infila sotto la traversa. Che gollasso ragazzi.
Il secondo tempo ricomincia con l’Assago che, euforico per il vantaggio acquisito poco prima dell’intervallo, impone il proprio gioco agli avversari. I ragazzi di Calia però nei venti minuti regolamentari trovano due grossi problemi che lasciano il risultato sullo 0-1 nonostante la moltitudine di occasioni create: l’imprecisione sotto porta e la solidità della difesa capeggiata da un immenso Amato. Al 2’ il tiro di Bramante viene respinto dal portierino e quando Amato viene superato la palla non entra. La porta sembra stregata. Dodici minuti più tardi è ancora Amato a negare la gioia del gol a Bramante con un’ottima parata da buona posizione.

Dopo aver visto Romio mangiarsi un gol praticamente fatto, il Real Crescenzago subisce gol poco prima del fischio finale, come nel primo tempo. Autore del gol del raddoppio è Roscigno, il quale segna su tap-in sull’ennesima parata di Amato.
Nell’ultimo tempo i padroni di casa entrano in campo decisi a recuperare e particolarmente determinati anche grazie al discorso motivazionale del tecnico Inserauto, e si spingono in avanti alla ricerca del gol dell’ 1-2, ma la difesa dell’Assago contiene molto bene gli avversari. Così facendo il Real Crescenzago lascia spazi larghi in difesa, ma gli avversari non ne approfittano mancando il gol che avrebbe chiuso definitamente la partita. Al 20’  Zidan ha l’occasione di riaprire la gara ma il suo tiro a botta sicura viene stoppato da un difensore avversario sulla linea di porta. All’ultimo minuto di gioco Bramante viene steso in area, Visigalli si presenta sul dischetto ma il suo rigore viene parato da Amato che intuisce l’angolo giusto e di fatto inchioda il risultato finale sullo 0-2.

REAL CRESCENZAGO – ASSAGO 0-2
RETI (0-1, 0-1, 0-0): 20’ pt. Musico (A), 22’ st. Roscigno (A)
REAL CRESCENZAGO: Amato, Casetto, Russo, Parodi, Zidan, Palma, Trivelli, Tagliente, Sanchez, Moustafa, Rizzi, Comerci, Di Domenico, Nasr. All. Inserauto.
ASSAGO: Colli, Privitera, Roscigno, Pizzasegale, Romio, Giambaconi, Musico, Visigalli, Guido, Bramante, Castiglione. All. Calia.

INTERVISTA ALLENATORE REAL CRESCENZAGO
INTERVISTA ALLENATORE ASSAGO

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli