28 Settembre 2020 - 07:10:50
sprint-logo

Franco Scarioni – Rappr. Milano Giovanissimi: Meraviglia Montrasi, incantano Lasme e Costant

Le più lette

Sestri Levante – Città di Varese Serie D: estasi ligure con Buso, Varese rimandato

I primi novanta minuti stagionali regalano subito la prima sorpresa a Sestri Levante dove la squadra di Alberto Ruvo...

Bulé Bellinzago RG Ticino Under 19: Famà risponde a Giacobone

Non farsi male e tracciare una strada. Oltre al punto Bulé Bellinzago e Rg Ticino si spartiscono un modus...

Schuster-Villa Under 19: doppietta d’autore, Saluzzi regala i primi tre punti ai neroverdi

Due gol e tre punti per cominciare bene la stagione. Matteo Saluzzi è l'eroe di giornata per il Centro...

Ottimo secondo test per la Rappresentativa Giovanissimi della Delegazione di Milano che vince l’amichevole con la Franco Scarioni, con un risultato che al fischio finale dice 0-7 per gli ospiti allenati da Alessandro Ruggiero.

La partita si svolge sullo sfondo degli aerei che decollano dall’aeroporto di Milano Linate ed è proprio questa l’impressione che si ha per la Rappresentativa, ossia che col passare dei minuti la squadra effettivamente decolli, aumentando la propria velocità di manovra e crescendo soprattutto nella fase offensiva. Buona prova anche per gli Under 14 di casa che, anche se si trattava di un’amichevole, non hanno rinunciato a provare ad imporre il proprio gioco, con alcune sortite in attacco che hanno messo in difficoltà i ragazzi di Ruggiero.

Al fischio d’inizio, infatti, partono forte proprio i padroni di casa, che al 4′ ci provano con Iseni, che dalla distanza, dopo una bella sponda di Tarquini, fa partire un bel tiro che riscalda subito i guantoni di Vereecken, il quale si rifugia in angolo. Al 7′ si porta in attacco la Rappresentativa, con Lasme che recupera un bel pallone sulla fascia e si proietta immediatamente in avanti, per poi servire in mezzo dove La Mantia arriva sul pallone ma, pressato dal difensore, fa partire un tiro strozzato che è facile preda del portiere Attore. Al 12′ La Mantia batte un bel calcio d’angolo e Liso si rende pericolo di testa, ma il pallone non trova lo specchio della porta. Si tratta di questione di minuti, perché al 15′ la pressione della Rappresentativa porta i suoi frutti, perché Gallo recupera un buon pallone a centrocampo ed a memoria allarga subito per il terzino Doffon, che controlla bene e arriva sul fondo, dove scarica il pallone all’indietro per l’inserimento di Lasme, il quale batte a botta sicura verso la porta avversaria, facendo 0-1 per i suoi. I ragazzi di Ruggiero, in maglia arancione, giocano bene e, nonostante alcune amnesie in fase difensiva che permettono alla squadra di Tenedini di rendersi pericolosa, tengono per gran parte del match il pallino del gioco. Al 18′ si vedono i frutti degli allenamenti, con Gallo che appena controlla il pallone verticalizza subito per l’inserimento di La Mantia, che però si fa ipnotizzare dal portiere, che è bravissimo a rimanere in piedi fino all’ultimo istante. Al 25′ è la Franco Scarioni a sbagliare in difesa, con un brutto passaggio da parte di Galli, sul quale si avventa Lasme che davanti al portiere, di potenza, non sbaglia. Secondo gol per Milano, che al 31′ va di nuovo vicina al gol, grazie ad un bel passaggio di Lasme, che dopo una bella serpentina riesce a mettere davanti al portiere il compagno Ahmed, ma il numero 7 non riesce a superare Attore. Nessun minuto di recupero e l’arbitro decreta l’intervallo.

Nel secondo tempo il tecnico Ruggiero, conoscendo bene l’importanza di questi test, decide di operare una girandola di cambi, facendo entrare Moia, Costant, Toscano, Dimichino, Rossi e Montrasi. Tenedini decide, invece, di sostituire il portiere, facendo entrare Dafa. Al 2′ minuto della ripresa si mette in evidenza Montrasi, neo-convocato del gruppo, che illumina con un bellissimo passaggio in verticale a servire Toscano, che riesce a segnare il terzo gol. Al 3′ entra Barboni per i padroni di casa. Al 5′ entrano anche Catalano e Lusiani per la Rappresentativa e tre minuti dopo fa il suo ingresso in campo Balestrieri tra le fila dei padroni di casa. Al 13′ Costant decide di mettersi in proprio, recuperando un pallone importantissimo a centrocampo, saltando un avversario e facendo partire un rasoterra preciso che supera il tuffo del portiere. Al 15′ si mette in mostra ancora una volta Liso, dimostrando di avere anche buone capacità nei piedi e non solo di testa, calciando una bella punizione che viene respinta dal portiere in calcio d’angolo. Nei minuti successivi cala un po’ di intensità la Rappresentativa, anche per via di un’ottima tenuta atletica della Franco Scarioni, che si rende pericolosa prima con Iseni e poi con Brusoni, ma il portiere avversario si fa trovare pronto. I due ragazzi della squadra di casa, in particolare, si mettono in mostra per la loro corsa, dando una mano in entrambe le fasi di gioco. Al 20′ arriva, però, la manita della Rappresentativa, con Montrasi che ruba palla a centrocampo, sulla fascia, si accentra resistendo agli interventi degli avvversari – nonostante il suo fisico più esile – e fa partire un tiro a scendere verso il palo più lontano, sul quale il portiere non può nulla. A questo punto sembra mollare un po’ gli ormeggi la squadra di casa, ma non quella di Ruggiero, che va in vantaggio per altre due volte: al 23′ la punta Toscano soffia un pallone ad un avversario e imbecca immediatamente Montrasi, che è freddo davanti al portiere e fa gol; al 29′ l’azione parte dalla fascia, con Doffon che serve con un bel filtrante sempre Montrasi, il quale fa partire un tiro che impatta il portiere e sulla cui ribattuta si precipita il 19, che a porta praticamente vuota non sbaglia. Gol del 7-0 per la Delegazione di Milano e tripletta personale per il giocatore della Viscontini. La partita volge alle battute finali, con le occasioni sprecate da parte di Toscano e Rossi, e con i padroni di casa che provano a giocare di contropiede ma trovano il buon filtro di un centrocampo ben governato dal capitano Gallo.
Triplice fischio e le squadre rientrano negli spogliatoi.

A fine partita il tecnico Ruggiero è sembrato molto soddisfatto della prova dei suoi, che a suo dire hanno ben interpretato gli schemi spiegati nei raduni precedenti. In particolare, l’allenatore si è soffermato sulla sua volontà di imporre un bel gioco, cosa che per lui è fondamentale, perché tiene a mente di voler insegnare ai ragazzi a giocare a calcio. Anche a discapito del risultato.

Sensazione positive, insomma, per la Rappresentativa Giovanissimi di Milano, in vista del Torneo delle Province, al cui fischio d’inizio manca sempre meno. L’inizio della competizione è fissato per il 10 marzo.

Franco Scarioni 2005-2006
I ragazzi allenati da Tenedini in posa prima del match amichevole con la Rappresentativa Giovanissimi di Milano.

IL TABELLINO DI FRANCO SCARIONI – RAPPR. MILANO GIOVANISSIMI

FRANCO SCARIONI – RAPPR. MILANO GIOVANISSIMI: 0-7
FRANCO SCARIONI (4-2-3-1): Attore 6.5 (1′ st Dafa 6.5), Galli 6, Caruso 6 (3′ st Barboni 6.5), Scarpa 6, Spera 6.5, Marioli 6, Brusoni 6.5, De Rosa 6, Tarquini 6, Iseni 7, Balestrieri 6.5 (8′ st Zerini). All. Tenedini 6.5. Dir. Noè.
RAPPR. MILANO GIOVANISSIMI (4-3-3): Vereecken 6.5 (1′ st Moia 6.5), Prettato 6 (1′ st Dimichino 6), Liso 6.5, Sobacchi 6.5 (5′ st Lusiani 6.5), Fedele 6 (5′ st Catalano 6), Gallo 7, Ahmed 6 (1′ st Rossi 6), Doffon 6.5, Lasme 7 (1′ st Toscano 6.5), La Mantia 6.5 (1′ st Montrasi 8), Maisto 6.5 (1′ st Costant 7). All. Ruggiero 7. Dir. Maggioni.

Rappresentativa Milano Giovanissimi 2019/2020
Nicolò Montrasi, MVP del match.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli