Ferraloro Accademia Sandonatese
Ferraloro Accademia Sandonatese

Importante vittoria per i padroni che riescono così a confermarsi in tesar alla classifica battendo un Paderno ben organizzato e per nulla arrendevole, offrendo un incontro di notevole livello per intensità e spettacolo da parte di entrambe le squadre. Parte meglio l’Accademia con un Ferraloro che agisce da prima punta e svaria su tutto il fronte offensivo: è proprio il numero 7 biancoceleste a sbloccare la gara al 6’ quando, imbeccato con un bel filtrante, parte sul filo del fuorigioco ed è rapido e lucido a piazzare la palla all’angolino. Il raddoppio arriva al 15’, quando, sugli sviluppi di un corner il direttore di gara a fischia un calcio di rigore che lo stesso Ferraloro realizza con freddezza. Nonostante il doppio svantaggio gli ospiti non si tirano indietro, anzi alzano il baricentro di gioco tentando di aggredire alle spalla la linea difensiva avversaria che tende a giocare molto alta, lasciando molto campo che il Paderno è bravo a sfruttare, come ad esempio al 23’ quando Kane è abilissimo a rubare un prezioso pallone sulla trequarti avversaria cercando e trovando un intelligente filtrante per l’inserimento sulla sinistra di Cannizzo che conclude in rete accorciando le distanze. La ripresa vede un Paderno combattivo e tenace che cerca di far la partita andando ad aggredire molto alti i difensori avversari che tentano di impostare la manovra dalle retrovie non riuscendoci sempre. Oltre a Kane, altrettanto lodevole è la gara di Bizzarri, metronomo del centrocampo ospite che gioca sempre a testa alta smistando palloni coi tempi giusti, abbinando a ciò una grande fisicità. Al 10’ della ripresa è proprio Bizzarri ad andare vicino al raddoppio con una grande punizione dal limite (procurata da Kane), ma è bravissimo l’estremo difensore avversario a mettere in angolo. L’Accademia soffre la pressione ospite, complice probabilmente la girandola di cambi che confonde un po’ la disposizione tattica, ma è intelligente a coprirsi, anche grazie al sacrificio del reparto offensivo in ripiegamento occupando le principali arterie di gioco e reggendo all’arrembaggio ospite, sfruttando, anzi, lo sbilanciamento offensivo attaccano in contropiede come avviene al 25’, quando Caserini entra in area, salta il portiere e segna il gol del 3-1 finale.

Accademia Sd 3
Pad.Dugnano 1
RETI (2-0, 2-1, 3-1): 6′ Ferraloro (A), 15′ rig. Ferraloro (A), 25′ Cannizzo (P), 25′ st Caserini (A).
ARBITRO: Simionato di Milano 6.5 Partita senza clamori tranne il rigore, evidente. Mantiene bene il controllo per tutta la gara.

4-2-3-1 Accademia Sd
All. Berto 7 Grande prova di forza, mantiene la vetta.
Labruna 6.5 Quando viene chiamato in causa risponde presente.
Tolentino 6 Ordinato e attento, ma soffre un pochino nella ripresa.
Fuoco 6.5 Infiamma la sua fascia finchè non ha esaurito le energie.
Passari 6 Fa legna in mezzo al campo, sufficiente. (1’ st Mejia 6.5).
Gravina 6.5 Presente e puntuale.
Nolano 6 Soffre molto Kane, nel complesso prestazione positiva.
Ferraloro 7.5 Fa doppietta e svaria lungo tutto il fronte offensivo.
Mayuga 6.5 Cuore e tanta corsa.
Marci 6 Corre e lotta con costanza. (12’ st Caserini 7 Entra e segna).
Amoruso 6.5 Bravo e lucido, nello stretto raramente perde palla.
Menna 6 Dialoga molto bene con i compagni. (19’ st Costanzo 6).
A disp: Tobia, Mato, Casale, Pauletto.
Dirigente: Gravina.

4-4-2 Paderno Dugnano
All. Oppio 6.5 Partita davvero coraggiosa dei suoi.
Amoruso 6 Incolpevole sui gol dell’Accademia. (1’ st Tantuccio 6).
Satiro 6 In difficoltà su Fuoco nel primo tempo, meglio nella ripresa.
Beretta 6.5 Spinge poco sulla fascia, ma difende davvero bene.
Ancora 6.5 È molto generoso.
Pezzoli 6.5 Si riscatta decisamente nella ripresa. (15’ st Celant 6).
Origlio 6 Soffre molto Ferraloro.
Bizzarri 7 Riferimento a metà campo per tempi di gioco e fisicità. Uno dei più positivi dei suoi.
Kane 7 Punta di spessore che spalle alla porta non la perde mai.
Orru 6.5 Anonimo, nella ripresa è un altro per caparbietà e qualità.
Cannizzo 6.5 Bravissimo a riaprirla, ma anche a rientrare in difesa.
A disp: Bougataya, Galleani, Guariento, Marzorati, Signorelli.
Dirigente: Bizzarri.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI BERTO

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI OPPIO

CLICCA QUI PER VEDERE LE FOTO DELLE DUE SQUADRE


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.