16 Gennaio 2021

Niguarda – Zivido Under 14: La firma di Martinez sulla prima giornata

Le più lette

San Zeno Naviglio Under 15, il ritorno in casa dell’allenatore Giovanni Smussi

Giovanni Smussi allena con continuità dal 2001, per un totale di 20 anni, ma ha ricoperto anche il ruolo...

Il Sirmione torna in campo con zone e colori, Caliari: «Chi ha voglia di fare non si ferma di fronte a niente»

Sirmione irriducibile. Non molla l’indomito club biancazzurro del patron Ernesto Caliari, ancora una volta fra le prime società-battistrada per...

Calcio Leffe Under 15, il tecnico Luca Agosti: «Tra i nostri obiettivi principali, la maturità calcistica e psicologica dei ragazzi»

In questa stagione il Calcio Leffe Under 15, una squadra giovane formata da diversi ragazzi nati nel 2007, allenata...

Lo Zivido ha la meglio sui padroni di casa al temine di una partita intensa, vera, combattuta che apre con il botto questo girone M di Under 14. All’avvio è il Niguarda a mostrare maggior convinzione con un giro palla che mette il luce le qualità dei ragazzi di Rodriguez. Di contro, l’undici di Rebughini tiene bene il campo, pronto ad approfittare di ogni disattenzione per dare il là a fulminee ripartenze. Al settimo minuto si rompe l’equilibrio: Besozzi sventa spazzando via una pericolosa palla vagante nell’area piccola, Lionetti è però prontissimo a recuperare il possesso lanciandosi fra le maglie di una difesa non perfettamente posizionata scaraventando la sfera alle spalle di un incolpevole Rudelli. Il vantaggio galvanizza gli ospiti che alzano il proprio baricentro senza però riuscire a schiacciare i rossoblù, pericolosi prima con Giocondo e con poi Formica su punizione, fermati solo da un grandioso Losi. Siamo al ventitreesimo quando uno spiovente dalla trequarti pesca Martinez sul lato corto dell’area del Niguarda: il numero sette ospite lascia rimbalzare per poi far partire un destro potente che va a insaccarsi proprio sotto la traversa, portiere battuto e raddoppio per lo Zivido. Il ritmo non accenna però ad abbassarsi e la reazione del Niguarda non si fa attendere. Passano neanche cinque minuti ed è ancora Losi a salvare il risultato sull’ispirato Formica. Dopo la pausa non ci sono cambi, ma i padroni di casa rientrano in campo con piglio più deciso. Nella prima metà della seconda frazione, infatti, gli uomini di Rodriguez sono arrembanti mentre gli ospiti si abbassano. La difesa dello Zivido non si scompone arginando le insistenti discese di Cattivelli e gli scatti fra le linee di Hussein e bisogna attendere il diciassettesimo perché gli assalti rossoblù diano i loro frutti. Il solito formica riceve sulla destra e controlla magistralmente, alza la testa vedendo il compagno Velardo libero e ottimamente posizionato nel bel mezzo dell’area avversaria: l’assist e con il contagiri, il numero sette conclude in girata trovando un gol più che meritato per i suoi e riaprendo la partita. Il Niguarda si lancia dunque alla ricerca del pareggio sfiorandolo al ventisettesimo ma trovando sulla propria strada la sicurezza di capitan Noviziano che, con calma glaciale, risolve una situazione delicatissima per i suoi anticipando gli attaccanti avversari su uno dei tanti palloni messi in mezzo dai rossoblù che aveva scavalcato l’estremo difensore, autore di un’uscita avventata, unica sbavatura in una prova ai limiti della perfezione. Il pericolo scampato è una sveglia per lo Zivido che riprende coraggio allentando la pressione e ricominciando a farsi vedere in avanti trovando, però, un Luce in gran forma che si batte recuperando palloni su palloni vanificando gli assalti alla porta, ora protetta Goseni. I minuti finali vedono le squadre allungarsi con numerosi capovolgimenti di fronte, ma nessuna marcatura. Lo Zivido comincia dunque con il piede giusto dimostrando di essere squadra solida, capace di soffrire senza rinunciare al gioco offensivo. Dall’altra parte, Rodriguez può però dirsi soddisfatto per la prestazione dei suoi, sempre in partita e mai rinunciatari nonostante il risultato sfavorevole.

niguarda under 14 zivido
Cristian Noviziano, capitano e trascinatore dello Zivido

IL TABELLINO DI NIGUARDA-ZIVIDO UNDER 14

NIGUARDA – ZIVIDO 1-2
RETI (0-2, 1-2): 7′ Lionetti (Z), 23′ Martínez (Z), 19′ st Velardo (N).
NIGUARDA (4-3-3): Rudelli 7.5 (12′ st Goseni 6.5), Cattivelli 7, Cogliandro 7, Luce 7, Besozzi 7 (12′ st Sentinelli 7), Gallo 7, Velardo 7.5 (33′ st Kolanek sv), Giocondo 7, Hussein 7.5, Formica 8, Bonsignore 7 (26′ st Parihuaman 6.5). A disp. Mandelli. All. Catalayud 7. Dir. Chiari.
ZIVIDO (4-4-2): Losi 8, Quaglia 7.5 (38′ st Milanesi 6.5), Noviziano 8, Cella 7.5, Daniotti 7.5, Noviziano 7.5, Martínez 7 (12′ st Robbiati 7), Naclì 7.5 (14′ st Chiariello 7), Balestra 7.5 (16′ st Lettieri 7), Pavesi 7.5 (29′ st Bignamini 6.5), Lionetti 7.5 (26′ st Di Leo 6.5). All. Rebughini 7.5. Dir. Noviziano.
ARBITRO: Tudor di Milano 6.5 Non ama spezzare il gioco, gestione parsimoniosa dei cartellini.

LE PAGELLE DI NIGUARDA-ZIVIDO UNDER 14

NIGUARDA
All. Rodriguez 7 I suoi dimostrano di sapere cosa vuole vedere in campo, il gioco c’è, i risultati verranno.
Rudelli 7.5 Sui gol è incolpevole, in generale fa buona guardia (22′ st Goseni 6.5).
Cattivelli 7 Spinge tanto e compre bene, prestazione convincente.
Cogliandro 7 Lotta tanto, tiene bene contro la fisicità degli attaccanti avversari.
Luce 7 Unica sbavatura sul primo gol, per il resto prestazione generosa, moltissimi palloni recuperati e letture perfette.
Besozzi 7 Baluardo difensivo, gioca con la sicurezza e la leadership di un veterano (12′ st Sentilelli 7).
Gallo 7 Dalle sue parti gli avversari spingono con convinzione, lui si fa valere.
Velardo 7.5 Il gol è una perla, ciliegina sulla torta un’ottimo esordio (33′ st Kolanek s.v).
Giocondo 7 Sempre presente in entrambe le fasi, impegna il portiere con una grande conclusione.
Hussein 7.5 Sfortunato della ricerca del gol, quando parte sempre imprendibile.
Formica 8 Con la palla fra i piedi sa sempre cosa fare, visione di gioco e colpi da vendere.
Bonsignore 7 Bravo a far salire i suoi, deve lottare molto fra le maglie della difesa avversaria (26′ st Parihuaman 6.5).

niguarda under 14 zivido
I padroni di casa classe 2006 del Niguarda

ZIVIDO
Rubughini 7.5 Legge alla perfezione le fasi della gara guidando i suoi oltre i momenti di difficoltà.
Losi 8 Compie almeno quattro interventi decisivi, una sicurezza per i suoi.
Quaglia 7.5 Tanta corsa, amministra bene la sua zona di competenza (38′ st Milanesi s.v.).
Noviziano C. 8 Capitano e cuore della linea difensiva, il salvataggio a porta sguarnita vale come un gol.
Cella 7.5 In difesa come in fase offensiva dà sempre il suo contributo.
Daniotti 7.5 Bravissimo ad arginare Hussein e ad impostare da dietro.
Noviziano E. 7.5 Pronto a coprire nei momenti di sofferenza, mette in area più di una pallone insidioso.
Martinez 8 Spazia sul fronte offensivo riuscendo a creare infinite opzioni di gioco, corona con una rete di pregevole fattura (12′ st Robbiati 7).
Nacli 7.5 Quando si tratta di salire e ribaltare il fronte sa essere un riferimento per i suoi (14′ st Chiariello 6.5).
Balestra 7.5 Non trova il gol ma, con i suoi movimenti, è un pericolo costante per la difesa (16′ st Lettieri 7).
Pavesi 7.5 Con ottime giocate riesce a saltare la mediana del Niguarda permettendo rapide ripartenza (29′ st Bignamini 6.5).
Lionetti 7.5 Il gol è da rapace, usa il fisico per farsi largo in mezzo alla difesa avversaria (26′ st Di Leo 6.5).

 

L’INTERVISTA A GIAN PAOLO RODRIGUEZ, ALLENATORE DEL NIGUARDA

L’INTERVISTA A STEFANO REBUGHINI, ALLENATORE DELLO ZIVIDO

Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli