6 Luglio 2020 - 02:24:25

Segrate – Sedriano Under 14: Continua la corsa della capolista

Le più lette

Rovellasca, il ritorno di Carlo Tenconi: seguirà l’Attività di Base insieme a Vittorio Grassi

Carlo Tenconi torna al Rovellasca: seguirà l'Attività di Base insieme a Vittorio Grassi. Ecco le sue prime dichiarazioni e...

Castellanzese Serie D, tre rinnovi per i neroverdi

Giorgio Perego, Yuri Giugno e Pietro Fusi faranno parte della rosa della Castellanzese anche nella stagione 2020/2021. Triplo rinnovo...

Azzano Fiorente Grassobbio, dal Lemine arriva Ernesto Nani: allenerà l’Under 19

Ernesto Nani è il nuovo allenatore dell'Azzano Fiorente Grassobbio Under 19: l'ex Lemine Almenno avrà quindi il compito di...

Colpo esterno per il Sedriano, che espugna il campo del Segrate con il punteggio di 0-4. Tre punti importanti per la truppa di Casi, che consolida così il suo primato in classifica ed allunga la striscia di vittorie consecutive. Nulla da fare, invece, per i ragazzi di Scottuzzo, crollati improvvisamente dopo un primo tempo giocato ad armi pari. Pronti via la sfida inizia con la consueta fase di studio tra le due squadre. Da una parte i padroni di casa provano a costruire le proprie azioni offensive dal basso, mentre dall’altra gli ospiti, forti di una maggiore fisicità, cercano di prendere il controllo della mediana. Il risultato di ciò è una vera e propria partita a scacchi, dove entrambe le compagini scrutano con attenzione gli avversari senza mai scoprire il fianco. Di conseguenza, con le difese ben chiuse a doppia mandata, gli unici spunti per rompere il ghiaccio arrivano con delle soluzioni dalla lunga distanza. Per il Segrate a provarci è Doret, che scalda i guantoni di Duro con una conclusione dal limite, mentre per il Sedriano è Saluzzi a tentare la fortuna, seppur con poco successo. L’episodio tanto atteso arriva ad inizio ripresa, quando gli ospiti riescono a mettere la freccia. Tutto nasce da un calcio d’inizio “zemaniano” battuto dai padroni di casa, che però subiscono la ripartenza avversaria guidata da Villani, il quale serve un cioccolatino a Mangeruca, bravo, a sua volta, nel gonfiare la rete con un comodo tap-in a porta sguarnita.  Il gol è una doccia fredda per la truppa segratese, che non solo non riesce a creare una reazione degna di nota ma subisce immediatamente la rete del raddoppio. La firma sul secondo centro ospite è di Villani, che si mette in proprio e, dopo una magia sullo stretto, infila Scotti con una potente conclusione sul primo palo. L’uno-due pugilistico manda al tappeto per KO tecnico la selezione di Scottuzzi, che si scioglie come neve al sole lasciando l’iniziativa completamente agli ospiti. Dal canto suo la squadra di Casi ringrazia chiudendo definitivamente la contesa con altre due reti. Il tris porta la firma di Fontana, abile nell’eludere la trappola del fuorigioco avversaria battendo sul tempo anche l’uscita disperata di Scotti, mentre il poker viene siglato da Villani il quale completa la sua doppietta personale con un comodo tap-in dal limite dell’area piccola. A questo punto il Segrate prova comunque con onore a rimediare alla situazione di svantaggio cercando almeno il gol della bandiera. Tuttavia tutte le speranze segratesi si infrangono su Duro, che prima alza in angolo un’insidiosa punizione di Doret e poi risponde presente al tentativo dal limite di Brasca. Soddisfatto il tecnico ospite Casi: «Successo importante. Dopo un primo tempo un po’ sottotono, nella ripresa siamo usciti alla grande. Sicuramente a fare la differenza è stato l’approccio alla gara dopo l’intervallo, con l’uno-due iniziale che ci ha aperto la strada. Sino ad oggi sono molto contento di questo gruppo, anche perché tutti lavorano al 100% e sono pronti quando vengono chiamati in causa».

IL TABELLINO DI SEGRATE – SEDRIANO UNDER 14

SEGRATE-SEDRIANO  0-4
RETI: 1’ st Mangeruca (Sed), 2’ st’ Villani (Sed), 10’ st Fontana (Sed), 13’ st Villani (Sed).
SEGRATE (4-4-2): Scotti 6 (26’ st Tucci 6), Narcisi 6 (31’ st Cuaderaj 6), Sorrentino 6 (11’ st Lazzeretti 6), Stucchi 6, Bracchi 6.5, Fersula 6.5, Gatto 6 (31’ st Rosa SV), Santoro 6, Ponti 6 (3’ st Brasca 6.5), Doret 6.5 (26’ st Marcheschi 6), D’Introno 6 (31’ st Figoni SV). All. Scottuzzi 6. Dir.Hamdaoui.
SEDRIANO (4-3-3): Duro 6.5, Dezi 6.5 (15’ st Procopio 6.5), Ferrari 6.5, Mangeruca 7.5 (28’ st Minasi 6), Licciardi 7, Sforza 7, Fontana 7.5 (22’ st Montel 6), Saluzzi 7, Villani 8, Spinosa 7, Solazzo 6.5 (20’ st Di Santo 6). A disp. Gasperini, De Maio, Marieni. All. Casi 8. Dir. Licciardi
ARBITRO: Occhipinti di Sesto San Giovanni 6.5 Gestisce bene una partita abbastanza tranquilla e corretta.
AMMONITI: 32’ Fontana (Sed), 32 ‘ Bracchi (Seg).

LE PAGELLE DI SEGRATE – SEDRIANO UNDER 14

SEGRATE (4-4-2)
Scotti 6 Primo tempo ottimo, poi nella ripresa deve alzare bandiera bianca. (26’ st Tucci)
Narcisi 6 Ha il suo bel da fare nel contenere le scorribande di Mangeruca.  (31’ st Cuaderaj sv)
Sorrentino 6 Fontana cliente ostico, fa quel che può per arginare le sue progressioni.  (11’ st Lazzeretti 6)
Stucchi 6 Soffre la maggiore fisicità gialloblu in mezzo al campo.
Bracchi 6.5 Si diletta spesso a rompere le linee avversarie con le sue uscite palla al piede.
Fersula 6.5 Da buon capitano è l’ultimo a gettare la spugna, bel duello contro Villani.
Gatto 6 Fatica a trovare il ritmo giusto per entrare in partita. (31’ st Rosa sv)
Santoro 6 Giocatore brevilineo, a centrocampo la sua rapidità perde di efficacia.
Ponti 6 Chiuso nella morsa letale dei due centrali avversari. (3’ st Brasca 6.5)
Doret 6.5 Nel primo tempo è il più attivo là davanti, dopo l’intervallo cala come tutta la squadra. (26’ st Marcheschi 6)
D’Introno 6 Inizia in quinta, ma alla lunga si perde per strada anche lui. (31’ st Figoni sv)
All. Scottuzzi 6 Nella prima frazione tiene testa alla capolista, però paga a caro prezzo la falsa partenza nella ripresa.

SEDRIANO (4-3-3)
Duro 6.5 Sempre attento nelle poche occasioni in cui è chiamato in causa.
Dezi 6.5 Ordinato, raramente si fa cogliere fuori posizione. (15’ st Procopio 6.5)
Ferrari 6.5 Solido sulla fascia, dalle sue parti non si passa.
Mangeruca 7.5 Suo il merito di rompere il ghiaccio dopo un primo tempo di totale equilibrio. (28’ st Minasi 6)
Licciardi 7 Partita perfetta, non perde nemmeno un contrasto.
Sforza 7 Chiude a doppia mandata il reparto difensivo. Insuperabile.
Fontana 7.5 Quando parte in progressione risulta infermabile, nel secondo tempo spacca in due la gara. (22’ st Montel 6)
Saluzzi 7 Prezioso il suo lavoro di taglio e cucito in mezzo al campo.
Villani 8 Il goleador risponde presente, una doppietta che vale tre punti.
Spinosa 7 Schermo protettivo davanti alla difesa, un selezionatore di palloni.
Solazzo 6.5 Corsa e grinta al servizio della squadra. (20’ st Di Santo 6)
All. Casi 8 Capolista devastante, chi fermerà la loro corsa?

LE INTERVISTE DEL DOPO-GARA: ROBERTO CASI, ALL. SEDRIANO

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli