Piraino, Mvp Centro Schuster
Piraino, Mvp Centro Schuster

Bastano i primi otto minuti di gara ad un cinico Centro Schuster, per aver ragione del Torino Club, in una semifinale che è risultata appassionante, nonostante l’inizio di gara sia stato a senso unico. Se l’approccio al match dei neroverdi infatti è convinto e determinato, quello dei granata è morbido e confusionario e in questa differenza si decide la partita. Il mattatore delle prime fasi di gioco è Piraino che dopo due minuti insacca una punizione dal limite e, poco dopo, offre a Caputo un filtrante che il numero 7 deposita in fondo al sacco. L’uno – due già pesante, diventa tris pesantissimo all’ottavo, quando De Botton da fuori, scaglia un bolide che vale il 3-0, confermandosi il vero bomber della sua squadra dopo i molti gol in stagione. Da qui inizia un’altra gara per lo Schuster: l’unico squillo dei ragazzi di Asmonti sarà infatti una traversa di Saluzzi a inizio ripresa, poi in attacco, più nulla. Il Club Torino si riprende, macina gioco e riesce anche ad accorciare le distanze presto, al quarto d’ora, grazie a un colpo di testa di Arcangeloni ma le seguenti sortite non produrranno più effetto. Nel primo tempo i diagonali di Roncolato e Basso sfiorano il palo, ma è nella ripresa dove le occasioni fioccano. Il fendente di Ovalle nella prima parte, poi l’occasionissima di Giordano a tu per tu con Rossi nella seconda non vengono convertite in gol e nemmeno il penalty, parato da Rossi a Roncolato riesce riportare il Torino a un gol di distanza. «Loro hanno qualità, noi abbiamo fatto una grande partenza poi siamo stati bravi a difendere ordinatamente» così mister Asmonti inquadra un match dai due volti che lascia molto amaro in bocca al collega Maruzzi, un po’ polemico ai nostri microfoni: «Purtroppo eravamo scarichi dopo la partita di Giovedì con la Varesina; peccato che ci abbiano imposto questo impegno, volevamo arrivare alla semifinale con un’altra brillantezza». Resta in ogni caso la bella stagione dei granata mentre prosegue lanciatissima quella del Centro Schuster che, forte di un gruppo forte e coeso, domenica giocherà la finalissima del torneo.

Torino Club 1
Schuster 3
RETI (0-3, 1-3): 2′ Piraino (S), 6′ Caputo (S), 8′ De Botton (S), 15′ Arcangeloni (T).
TORINO CLUB (4-3-3): Ovalle Francesco 6, Kley 7 (25′ st Giordano 7), Acosta 6.5, Trevisan 6.5, Arcangeloni 7, Romano 6.5, Roncolato 7, Borghi 6.5 (6′ st Tramuto 6.5), Basso 7, Reggiori 6 (11′ st Gjergji 6.5), Ovalle Alessandro 7. A disp. Xhafa. All. Maruzzi 7. Dir. Kley.
SCHUSTER (4-2-1-3): Rossi 8, Germani 7, Beccaria 6.5, Saluzzi 7.5, Fusi 7, Manganaro 7, Caputo 6.5 (12′ st Funes 7), Mainetti 6.5, De Botton 7.5, Maccauro 6.5 (1′ st Giannini 7), Piraino 8 (20′ st Giese 6.5). A disp. Ferraresi, Fucili, Hanel, Gomis. All. Asmonti Daniele 7. Dir. Fusi.
ARBITRO: Cassini di Sesto San Giovanni 6.5.
AMMONITI: Fusi (S).

Torino Club
Ovalle F. 6 Non troppo reattivo sui gol anche se non commette grossi errori in tutta la partita.
Kley 7 Un’ottima spinta sulla sua fascia destra.
Acosta 6.5 Si fa rispettare bene contro un cliente davvero complicato da tenere come Piraino.
Trevisan 6.5 Tiene compatta la difesa nel secondo tempo.
Arcangeloni 7 Fisico e qualità emergono alla distanza; segna il gol dell’ 1-3.
Romano 6.5 Corsa e impegno ci sono e rimangono costanti per tutta la partita.
Roncolato 7 Protagonista di tante azioni; il rigore sbagliato gli costa mezzo punto.
Borghi 6.5 Spinge bene, in fascia e centralmente. Spina nel fianco per gli avversari.
Basso 7 Apre molti spazi ai suoi compagni di squadra: è generoso come pochi.
Reggiori 6 Non sempre è ben posizionato, fatica un po’ a incidere nella manovra.
Ovalle A. 7 Spesso si incunea tra la difesa ospite, manca di concretezza, ha qualità.
All. Maruzzi 7 Tolto l’inizio disastroso, la squadra c’è e si dimostra molto valida.

Schuster
Rossi 8 Para il rigore e prima difende alla grande.
Germani 7 Duella con intensità e attenzione.
Beccaria 6.5 Tiene botta contro Roncolato.
Saluzzi 7.5 Il migliore del centrocampo, smista davvero molti palloni ed è proprio dappertutto.
Fusi 7 Puntuale nelle chiusure, leader difensivo prezioso per la fase di copertura.
Manganaro 7 Fa davvero buona guardia sulle palle aeree. Copertura da manuale.
Caputo 6.5 Il lampo è il gol iniziale, poi cala piano: una prova molto giudiziosa.
Mainetti 6.5 Buone geometrie, piede educato al servizio di tutta la squadra.
De Botton 7.5 Segna e lavora bene per la squadra. Giocatore molto intelligente.
Maccauro 6.5 Trequartista ordinato, anche troppo disciplinato in certi frangenti.
Piraino 8 Difficilissimo da arginare, è sempre nel vivo del gioco. Molto costante.
All. Asmonti 7 I suoi mostrano qualità in tutte le zone del campo, l’avvio è da applausi e basta per passare il turno e accedere alla finalissima.

CLICCA QUI PER LE PAROLE DI ASMONTI

CLICCA QUI PER LE PAROLE DI MARUZZI

CLICCA QUI PER LE FOTO DELLE DUE SQUADRE


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.