Matteo Bruzzone Bresso U14
Matteo Bruzzone Bresso U14

Continua la marcia vittoriosa del Bresso che sconfigge ad Ozzero la Virtus Abbiatense e si laurea campione dando risalto al cammino dei ragazzi di Falcinelli, quest’ultimo in panchina a sostituire l’indisposto Romeo. Nel dopo gara il dirigente del Bresso si ritiene molto soddisfatto della prova sciorinata dal gruppo: «Abbiamo disputato una buonissima gara contro un’ottima formazione; stiamo facendo un’annata davvero strepitosa, dobbiamo continuare con questa voglia ed entusiasmo fino al termine della stagione». La prima occasione della sfida è per gli ospiti con il tiro rasoterra dalla distanza di Vergani parato dal portiere. I padroni di casa sfiorano il vantaggio al sesto minuto con il capitano Canclini che da pochi metri dalla porta non riesce ad impattare bene la palla di testa per indirizzarla in rete sugli sviluppi di una punizione ben calciata da Gasparetto. Pochi minuti dopo è il Bresso a rendersi pericoloso con la conclusione potente dalla distanza di Regis, ben parata da Acquaviva. Sempre Regis sfiora il gol dell’uno a zero con una punizione terminata di poco alta. Sul finale di primo tempo da segnalare l’occasione per i locali con il tiro alto di Tiengo, terminato di poco alto. Nella seconda frazione il Bresso parte forte e già al primo minuto si rende insidioso con la punizione di Regis, ben respinta da Acquaviva. Quest’ultimo si supera pochi minuti dopo con una gran riflesso sempre su Regis. Il vantaggio ospite arriva al decimo minuto con il colpo di testa Bruzzone sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al quindicesimo è il neo entrato Cuccovillo a sfiorare il raddoppio con una gran girata terminata di poco alta. Quest’ultimo pochi minuti dopo da buona posizione non riesce a realizzare il gol del raddoppio a pochi passi dalla porta. Nel finale di gara da segnalare il palo colpito dal Bresso con De Gaspari. Soddisfatto comunque della prestazione dei suoi ragazzi, il tecnico abbiatense Portaluppi: «Abbiamo disputato un gran primo tempo, nella ripresa siamo un po’ calati ma non abbiamo mai mollato; faccio i complimenti al Bresso, che merita di vincere il campionato».

Virtus Abbiatense (4-4-2)
All. Portaluppi 6.5 Squadra disposta bene in campo.
Acquaviva 7 Grandi parate per tutto l’arco della gara. Presente.
Ciceri 6 Buone diagonali difensive. Concentrazione è il diktat personale (12′ st Galuppo 6).
Smaci 6 Prova attenta (4’ st Re 6).
Canclini 6.5 Buona personalità.
Dushkaj 6.5 Bravo nel curare Dolcemascolo. Si fa rispettare.
Gasparetto 7 Nel primo tempo è un muro, non lo si passa mai.
Elnahif 6.5 Gara di gran tenacia.
Magnaghi 6 Un po’ timido.
Tiengo 6.5 Gioca bene di sponda con i compagni. Si fa notare.
Gamarra 6 Potrebbe incidere di più. Non scalfisce la difesa ospite.
Amore 6 Partita di sacrificio per il numero undici abbiatense. Si immola per i suoi. ( 29’st Colombo 6).
A disp: Milanesi, Casati, Castelli, Salem.
Dirigente: Cozzi.

Bresso (4-3-3)
All. Falcinelli 6.5 Cambi giusti nella ripresa. Intuitivo.
Rodas 6.5 Bravo nelle uscite.
Vigliante 6.5 Partita diligente e composta (13’st Donato 6).
Bruzzone 7 Decide la gara con un gran gol di testa ( 20’st Lozza 6).
Meroni 6.5 Sempre nella posizione giusta. Atteggiamento consono.
Villa 6.5 Bravo in fase di impostazione. Gestisce bene la sfera.
De Gaspari 6.5 Sempre attento.
Pogliani 6.5 Nel primo tempo si rende pericoloso con buone percussioni. Coraggio ( 6’ st Servillo 6).
Regis 7 Regista della squadra.
Dolcemascolo 6.5 Si lancia spesso in profondità (17’ st Moroni 6).
Castorina 7 Gran tecnica.
Vergani 6.5 Partita di gran sostanza. Sul pezzo (1’st Cuccovillo 6).
A disp: Cipriano, Massari, Santacolomba, Piazza.
Dirigente: Bruzzone Davide.

ASCOLTA L’INTERVISTA DI FALCINELLI

CLICCA PER VEDERE LA FOTO DELLA VIRTUS

ASCOLTA L’INTERVISTA DI PORTALUPPI


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.