23 Gennaio 2021

Afforese – Vighignolo Under 15: Masuri di misura, i gialloblù ci provano fino all’ultimo

Le più lette

Lesna Gold Under 14, i 2007 di Antonio Casieri e l’impostazione dal basso

Inserita nel girone B di Torino, il Lesna Gold Under 14 di Antonio Casieri ha raccolto 7 punti nelle...

Pro Patria-Alessandria Serie C: reti inviolate, tigrotti vicini al colpaccio con Parker, ma Pisseri salva i suoi

Sfida d'altissima quota quella fra Pro Patria e Alessandria (rispettivamente quarto e terzo posto della classifica). Nonostante le difese...

Città di Varese – Gozzano Serie D: La decide il solito Sylla, Rossi gioca, Soda vince

Un buon gioco, un buon controllo sul ritmo della partita, tante occasioni da gol ed un unico fattore comune:...

Finisce 0-1 il primo match del 2020 dei Giovanissimi Under 15 di Milano. L’incontro tra Afforese e Vighignolo, rispettivamente prima e quarta nel girone A viene risolto nel primo tempo dagli ospiti, che scendono in campo con un 4-3-3: Rubino in porta; linea difensiva composta da Scorcucchi, Facchini, Mina e Coglitore; a centrocampo Locatelli, Sciacca e Savoia; tridente d’attacco composto da Masuri, Bongiorno e Sgura. I padroni di casa, invece, si dispongono con un 4-2-3-1: tra i pali il portiere Marino; difesa con Bailo, Lazzari, Rana e Tomasoni; in mediana Magarelli ed Esposito; sugli esterni Cirillo e Cino; Sapienza ad agire come trequartista; unica punta Scaccabarozzi. Fischio d’inizio e subito gli ospiti si rendono pericolosi con una bella imbeccata di Bongiorno che prova a lanciare Sgura, ma Lazzari dell’Afforese è attento e chiude subito con un intervento deciso in area. Al 5′ prima occasione per i gialloblù, con Cino che prova a lanciare Sapienza, il quale stoppa, si inserisce in area ma vede togliersi il pallone da Coglitore. Un minuto dopo, il Vighignolo guadagna un calcio d’angolo e sugli sviluppi è Bongiorno a concludere a rete ed a segnare: iniziano i festeggiamenti, ma il signor De Angelis di Milano aveva già fermato il gioco per un fallo di mano. Non si arrendono gli ospiti, che con il numero 10 Savoia entrano in area e provano un cross rasoterra che però non coglie nessuno nel mezzo. La partita in questa prima fase è in mano all’Afforese, che fa circolare il pallone, ma il Vighignolo è più cinico e caparbio. Al 11′ è Sapienza a lanciare Scaccabarozzi che stoppa la palla ed avanza, venendo atterrato dai due difensori centrali forse in area. I gialloblù protestano, reclamando un rigore, ma l’arbitro fa continuare il gioco. Al 16′ sono gli ospiti a guadagnare una punizione da buona posizione, ma Marino tra i pali è attento e blocca la sfera. Al 20′ Sgura, in continuo movimento sul fronte d’attacco, mette in area dalla fascia un bellissimo pallone per Masuri che, con una finta di corpo molto intelligente, si libera della marcatura di Lazzari e sta per concludere a rete, ma il capitano padrone di casa Rana arriva a mettere una pezza, evitando il gol. La partita si fa molto combattuta sulle fasce, come ci si poteva aspettare da due schieramenti che fanno degli esterni i loro punti di forza. Al 23′ Cirillo crossa al centro e la palla finisce sui piedi di Esposito, che però sbaglia il primo controllo e finisce per perdere il possesso. Il gol del Vighignolo arriva al 25′, quando Masuri riesce a segnare dopo una ribattuta della difesa su un primo tentativo di Savoia. Ospiti in vantaggio e la partita si accende, diventando molto frammentata per diversi falli che portano alle prime ammonizioni del match. Squadre negli spogliatoi per la fine del primo tempo. Inizia la ripresa e subito Sciacca si rende pericoloso, costringendo Marino a fare gli straordinari per deviare in calcio d’angolo un tiro che altrimenti si sarebbe infilato sotto il sette della porta. Al 2′ entra Kreitmayr per l’Afforese. Afforese che qualche minuto dopo si fa in avanti con il solito Scaccabarozzi: la punta cerca di far valere il fisico e guadagna un calcio di punizione da buona posizione. Si presenta sempre il numero 9 alla battuta, la palla gira, scavalca la barriera, ma finisce comodamente tra le braccia del portiere. Al 10′ c’è di nuovo spazio per le proteste, perché dopo una bella azione Esposito segna il gol del pareggio, ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. Al 12′ entrano in campo Della Foglia e Marino per i padroni di casa e Chidichimo per il Vighignolo. Seguono due occasioni per Sgura, il più in forma ed attivo dei suoi, che vede però negarsi il gol prima da un intervento del portiere e poi da una bella chiusura di Rana. Al 15′ è Scaccabarozzi a sfiorare il pareggio con un bel colpo di testa che sfiora l’incrocio dei pali e si deposita sul fondo. La partita volge a metà del secondo tempo e fanno il loro ingresso in campo Michensia per il Vighignolo e Cesari per l’Afforese. Ci prova Sgura al 20′, dopo una serie di rimpalli, ma il pallone finisce di poco al lato. Ultimi cambi per il tecnico Tufariello, che fa entrare Meneghin ed Eulogio tra il 19′ ed il 23′. Il Vighignolo torna a rendersi pericoloso al 28′, con un contropiede di Michensia che si fa ipnotizzare dal portiere e non riesce nel raddoppio. Un minuto più tardi, sempre Michensia ci riprova e questa volta non sbaglia, ma il gol è annullato per fuorigioco. Al 32′ Scaccabarozzi prende il pallone e si lancia verso la porta avversaria: viene però raggiunto dalla difesa e, nel tentativo di proteggere la palla, commette fallo in attacco. Ultimi cambi nel recupero anche per De Vivo, che butta nella mischia Facchino, Rota e Frazzetto. Al 38′ ultima azione, con Scaccabarozzi che tenta di intercettare un pallone nei pressi della difesa del Vighignolo, ma Rubino è attento è si impossessa il pallone. Triplice fischio e rammarico per i padroni di casa, che non hanno saputo sfruttare quanto costruito, mentre festeggiamenti per il Vighignolo contento di aver aperto il nuovo anno con una vittoria.

IL TABELLINO DI AFFORESE – VIGHIGNOLO UNDER 15

AFFORESE – VIGHIGNOLO 0-1
RETI: 27′ Masuri (V).
AFFORESE (4-2-3-1): Marino 7, Bailo 6, Tomasoni 6 (dal 2′ st Kreitmayr 6), Lazzari 6.5, Rana 6 (dal 23′ st Eulogio 6), Magarelli 6.5 (dal 10′ st Della Foglia 6.5), Esposito 6.5, Cirillo 6, Sapienza 6 (dal 19′ st Meneghin 6), Cino 6 (dal 16′ st Cesari 6), Scaccabarozzi 7. A disp.: Fava, Marino, Mindru. All.: Tufariello 6. Dir.: Esposito, Tomasoni.
VIGHIGNOLO (4-3-3): Rubino 6, Scorcucchi 6 (dal 12′ st Chidichimo 6), Facchini 6, Mina 6.5, Coglitore 6.5, Locatelli 6, Sciacca 7 (dal 16′ st Michensia 6, dal 36′ st Frazzetto SV), Savoia 6.5, Masuri 7 (dal 32′ st Rota SV), Bongiorno 6.5, Sgura 7.5 (dal 32′ st Facchino SV). A disp.: Vassiliou. All.: De Vivo 6.5. Dir.: Scorcucchi.
ARBITRO: De Angelis di Milano 6. Arbitra una partita relativamente tranquilla, con alcuni episodi un po’ dubbi ma che ha gestito con sicurezza e decisione.

Under 15 Milano
Migliore in campo: Sgura del Vighignolo.

LE PAGELLE DI AFFORESE – VIGHIGNOLO

PAGELLE AFFORESE
All. Tufariello 6: La sua squadra gioca e lo fa bene, costruendo diverse occasioni anche se poi i suoi ragazzi non riescono a capitalizzare, complice anche un terreno di gioco non perfetto. Manca forse un po’ di grinta.
Marino 7: Non colpevole sul gol, per il resto della partita è sempre vigile ed attento, rendendosi protagonista di alcuni interventi davvero degni di nota.
Bailo 6: Ordinaria amministrazione in difesa, si fa mettere un po’ in difficoltà quando l’esterno avversaria va nell’uno contro uno.
Tomasoni 6: Attento in difesa, soffre un po’ la maggiore velocità del diretto avversario sulla fascia. Buone alcune avanzate (dal 2′ st Kreitmayr 6).
Lazzari 6.5: Il muro della difesa. È sempre attento su tutti i palloni, alti e bassi. Sul finale va in difficoltà vista la dinamicità degli attaccanti ospiti.
Rana 6: Il capitano disputa una partita nervosa, tanto da farsi ammonire nelle fasi iniziali del match. Sicuramente il cartellino condiziona la sua prestazione (dal 23′ st Eulogio 6).
Magarelli 6.5: Si piazza davanti la difesa e fa una buona partita sia in fase difensiva che in fase di impostazione. Sempre attento e con un’ottima visione di gioco (dal 10′ st Della Foglia 6.5).
Esposito 6.5: Gioca bene e si lancia spesso in avanti, con e senza il pallone tra i piedi, risultando però sempre puntuale nei rientri in difesa e nelle marcature.
Cirillo 6: Inizia la partita in maniera timida, andando avanti però acquisisce sicurezza e tenta anche qualche dribbling che gli permettono di arrivare al cross.
Sapienza 6: Trequartista dietro la punta, in questa partita non è particolarmente ispirato, e fatica un po’ anche a causa della gabbia che i centrocampisti avversari gli hanno costruito attorno (dal 19′ st Meneghin 6).
Cino 6: Fa il suo per tutta la partita, ma non riesce mai ad incidere come probabilmente vorrebbe in attacco, mentre in fase di copertura va meglio (dal 16′ st Cesari 6).
Scaccabarozzi 7: Il più pericoloso dei suoi. Una partita in crescendo, che lo vede lottare su ogni pallone e sfiorare più volte il pareggio che però non arriva. Si sacrifica tanto anche a centrocampo.

Under 15 Milano
La rosa dell’Afforese al gran completo prima del match con il Vighignolo.

PAGELLE VIGHIGNOLO
All. De Vivo 6.5
: Carica i suoi per tutto il primo tempo, dando anche indicazioni nelle situazioni più spinose. Nel secondo è più taciturno, probabilmente perché soddisfatto della prestazione dei suoi.
Rubino 6: I tentativi degli avversari, anche quelli più pericolosi, non centrano quasi mai lo specchio, quindi è quasi sempre tranquillo. Sul finale si fa trovare pronto.
Scorcucchi 6: Riesce ad arginare l’avversario, ma va un po’ in difficoltà nella ripresa, forse per una condizione fisica non ottimale (dal 12′ st Chidichimo 6).
Facchini 6: Attento alle discese degli esterni avversari, tenta qualche volta la discesa sulla fascia con buoni risultati nel complesso.
Mina 6.5: Concentrato sui palloni che arrivano al centro dell’area, con il compagno di reparto riesce a contenere il più delle volte l’avanzare della punta avversaria.
Coglitore 6.5: Attento e protagonista di una partita senza sbavature. Particolarmente spettacolari alcune chiusure in area, fatte con decisione e senza alcun timore.
Locatelli 6: Il numero 4 è un muro davanti alla difesa, ma sul finale risulta particolarmente nervoso, e si scontra con un paio di avversari in occasione di alcuni contrasti.
Sciacca 7: In quella posizione del campo riesce a fare ciò che vuole, sia in termini di dribbling che di aperture sulle fasce. Palla al piede risulta davvero imprendibile (dal 16′ st Michensia 6, dal 36′ st Frazzetto SV).
Savoia 6.5: Partita di quantità più che di qualità, spezza il più delle volte sul nascere le manovre degli avversari e si fa trovare subito pronto ad imbastire una nuova azione d’attacco.
Masuri 7: Un motorino sulla fascia per tutto il tempo, non si ferma mai ed è micidiale nel dribbling. Autore del gol che decide l’incontro, è determinante anche il suo contributo in difesa, sulla fascia (dal 32′ st Rota SV).
Bongiorno 6.5: Inizia benissimo, poi nella ripresa è un po’ sottotono, non svariando più su tutto il fronte d’attacco. In ogni caso, quando arriva al tiro risulta sempre pericoloso.
Sgura 7.5: È il migliore in campo. Corre, dribbla, difende, assiste e tira. Non è mai fermo ed i difensori avversari non riescono ad arginarlo. Nel secondo tempo si pone come terminale offensivo e diventa il punto di riferimento della squadra (dal 32′ st Facchino SV).

LE PAROLE DEL TECNICO NEL POST-PARTITA: GIUSEPPE TUFARIELLO, AFFORESE
LE PAROLE DEL TECNICO NEL POST-PARTITA: LUCA DE VIVO, VIGHIGNOLO
 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli