assago calvignasco under 15 - assago
L'undici di partenza dell'Assago di Nardozza

L’Assago non sembra volersi più fermare, davanti al suo pubblico vince facendo cinque gol e regalando sprazzi di gran calcio. Sin dalle primissime battute del match le due squadre si mostrano frizzantine e dotate di un’ottima corsa, elementi che da subito regalano occasioni e continui capovolgimenti di fronte. La prima occasione arriva dai piedi del protagonista di giornata, Schiavone, che colpisce molto bene di collo sinistro indirizzando la sfera verso il primo palo, ma trova una pronta risposta di Bonino. Schiavone continua ad affinare la mira e al nono minuto arriva la sua seconda occasione personale, anche questa volta si deve arrendere solo all’intervento del numero uno avversario. Al dodicesimo minuto, al terzo tiro personale, Schiavone riesce a trovare la via del gol: in seguito a una traversa, il numero undici giallo-blu si avventa sul rimpallo e dopo aver controllato alla perfezione il pallone riesce a scaraventare con tutta la forza possibile il pallone in rete. Subito il gol, gli ospiti trovano coraggio e accennano una reazione. Reazione che, al trentesimo minuto, arriva e con sé porta il gol del pareggio. Grande break di Cassano sulla sinistra, che mette in mezzo un bel pallone rasotterra e dopo il velo di Gadaleta arriva con i giusti giri Zandegu con il piattone. La situazione di parità dura solamente due minuti, al trentaduesimo Greco riporta in vantaggio i suoi con una punizione battuta in maniera egregia da distanza considerevole. Il secondo tempo si apre con l’uno due dei padroni di casa, che chiude virtualmente il match. Al terzo minuto Ferraiuolo riesce a trovare Schiavone libero al limite dell’area, il quale con un diagonale perfetto non lascia scampo a Bonino; al quarto minuto Bruni si traveste da Totti e sorprende il portiere avversario con un cucchiaio da dentro la lunetta dell’area di rigore. Nonostante il risultato rassicurante e la girandola di cambi di Nardozza i ragazzi battenti bandiera assaghese continuano a tenere il piede sull’acceleratore. Dal decimo al ventesimo minuto arrivano tre occasioni, due sui piedi di Petris e una su quelli di Ferraiuolo, che non vengono sfruttate nonostante la sola presenza del portiere tra gli attaccanti e il gol. A dodici minuti dalla fine Schiavone veste anche i panni dell’assistmen e dopo una grande azione personale innesca Petris che questa volta non può non c’entrare l’obiettivo. A fine gara Nardozza celebra i suoi «Abbiamo vinto giocando a calcio. I ragazzi sono stati splendidi ed è giusto riconoscerglielo. Abbiamo segnato troppo poco rispetto a quello che abbiamo creato, in altre partite potrebbe pesare questo. Il nostro obiettivo è crescere giocando a calcio, vincere è una conseguenza. Pensare ora alla vittoria sarebbe da presuntuosi. Stiamo battendo la strada giusta, fatta di fraseggi, aiuto tra compagni e impostazione dell’azione dal basso.» Gadaleta spiega le sue scelte «Per contenere il centravanti abbiamo scelto di abbassare il nostro centrale dei tre dietro e nel primo tempo ha funzionato. Ci è mancata la cattiveria agonistica per rimanere in partita, nel secondo tempo siamo scesi meno affamati di come avevano finito il primo».

assago calvignasco under 15 - assago
L’undici iniziale del Calvignasco prima della sfida contro l’Assago

IL TABELLINO DI ASSAGO-CALVIGNASCO 4-1

RETI (1-1; 5-1): 12’ Schiavone (A), 30’ Zandegu (C), 32’ Greco (A), 3’ st Schiavone (A), 4’ st Bruni (A), 23’ st Petris (A).

ASSAGO: Siani 6, Fusetti 6.5 (15’ st Pedroni 6), Esposito 6.5, Bareggi 6.5 (19’ st Pallai 6), Greco 7, Del Fante 7, Bruni 7 (25’ st Righetto sv), Terrini 6.5 (19’ st Coldani 6), Ferraiuolo 7.5 (13’ st Petris 7), Constant 6.5, Schiavone 8 (29’ st Cirrito sv). A disp. Aquino, Ceruti, Palermo. All. Nardozza-Sala 7.5. Dir. Bruni-Esposito.

CALVIGNASCO: Bonino 6, Ferri 5.5 (13’ st Marino 5.5), Ciaburri 6, Zangrossi 5.5, Maatouchi 6, Pulvirenti 5, Cassano 6.5, Santagostino 6 (19’ st Buonafortuna 6), Gadaleta 6, Farina 5.5, Zandegu 6.5. A disp. Costanza, Furio. All. Gadaleta 6. Dir. Marino-Brazzale.

ARBITRO: Calipari di Milano 6.5. La partita è corretta e facile da gestire, lui con molta tranquillità non sbaglia un fischio.

AMMONITI: 35’ st Pulvirenti (C).

PAGELLE ASSAGO: 4-3-3

All. Nardozza 7.5 La sua squadra gioca bene a calcio, ha qualità e avrebbe potuto vincere ancora più nettamente.

Siani 6 Le poche volte che viene chiamato in causa è pronto.

Fusetti 6.5 Spinge bene sulla fascia, sovrapponendosi arriva sul fondo con facilità.(15’ st Pedroni 6)

Esposito 6.5 Preciso e pulito in chiusura, presente e incisivo in attacco.

Bareggi 6.5 Gestisce bene i palloni che passano dalle sue parti e non tira mai indietro la gamba.(19’ st Pallai 6)

Greco 7 Trova la via del gol con una punizione spettacolare, in difesa è invalicabile.

Del Fante 7 Esce sempre molto bene da situazioni complicate e mostra buone doti tecniche.

Bruni 7 Gol, corsa e un numero infinito tra inserimenti e recuperi. (25’ st Righetto sv)

Terrini 6.5 Si muove bene creando non pochi grattacapi ai suoi avversari. (19’ st Coldani 6)

Ferraiuolo 7.5 Doti fisiche ottime, segna e fornisce assist. Punta completa. (13’ st Petris 7)

Constant 6.5 Detta i tempi in mezzo al campo con invidiabile tranquillità e precisione.

Schiavone 8 Mattatore di giornata, doppietta e assist oltre a uno spropositato numero di grandi giocate. (29’ st Cirrito sv)

PAGELLE CALVIGNASCO: 3-5-2

All. Gadaleta 6 Purtroppo per lui la sua squadra dura un tempo, seppur ben giocato.

Bonino 6 è praticamente incolpevole su tutti i gol presi.

Ferri 5.5 Fatica molto a tenere in velocità il suo diretto avversario. (13’ st Marino 5.5)

Ciaburri 6 Lotta tantissimo per togliere un po’ di pressione dalla difesa.

Zangrossi 5.5 Si trova spesso preso in mezzo alle combinazioni che si creano nelle sue zone.

Maatouchi 6 Grazie a un’ottima dose di fiato riesce a fare su e giù per la fascia destra e a rendersi utile.

Pulvirenti 5 Viene costretto a giocare da “libero” e ciò lo porta a commettere molti falli.

Cassano 6.5 Il gol è in gran parte merito suo grazie all’ottimo cross messo in mezzo all’area.

Santagostino 6 Si danna l’animo pur di recuperare palloni. (19’ st Buonafortuna 6)

Gadaleta 6 Fondamentale il suo velo per smarcare Zandegu sul primo gol.

Farina 5.5 Non riesce mai a trovare i giusti tempi di pressing per fermare il palleggio avversario.

Zandegu 6.5 Riesce a scrivere il proprio nome sul tabellino dei marcatori in una giornata non rosea per i suoi.

Schiavone, migliore in campo dei gialloblù

LE INTERVISTE POST PARTITA: NARDOZZA
LE INTERVISTE PORT PARTITA: GADALETA