12 Luglio 2020 - 12:25:56

I dubbi del Rozzano riguardo i criteri di promozione

Le più lette

Trevigliese Under 14, scelto il nuovo tecnico: dall’Ausonia ecco Vincenzo Zagari

Vincenzo Zagari è la scelta della Trevigliese per la panchina della propria Under 14. Nell'ultima stagione ha guidato l'Under...

Brusaporto Under 19, sarà Alberto Rota il nuovo allenatore

In casa Brusaporto dopo il cambio di panchina in prima squadra, Carobbio al posto di Del Prato, ecco anche...

Folgore Caratese Serie D, Longo rimane alla guida dei brianzoli

Un lungo corteggiamento e qualche mese di riflessione hanno portato Emilio Longo a scegliere di rimanere sulla panchina della...

Mauro Garoli, Direttore Generale del Rozzano Calcio, poche ore dopo la pubblicazione dei criteri delle promozioni comunicato dal Comitato Regionale Lombardo (consultabili qui), ci ha tenuto ad esprimere il suo chiaro punto di vista, in virtù dell’esclusione dell’Under 15 biancoverde dal prossimo campionato regionale. «Penso che il discorso del coefficiente riguardante la media punti sia giusto. Mi sembra inverosimile, però, non aver tenuto conto della distanza tra la prima e la seconda dei singoli gironi; inoltre, la cosa più assurda è che con questo metodo diventano prime due squadre dello stesso girone. Questa decisione a parer mio non ha senso, se due squadre arrivano a pari punti, da sempre, ci sono dei criteri per stabilire chi sia prima e chi seconda. Togliere il posto a una prima per promuovere due squadre dello stesso raggruppamento lo ritengo inammissibile e contro le regole del calcio. Nella categoria U15 noi saremmo la terza prima, ma con questo criterio noi saremmo esclusi, come il Vighignolo, in favore di Atletico Alcione e Calvairate, squadre impegnate nel girone D e questo non mi sembra giusto. Lo stesso discorso si può fare anche per la categoria U17, dove l’Assago, imbattuta, si trova a quattordici punti dalla seconda ma rischia di non essere promossa per fare spazio a due squadre dello stesso girone: Villapizzone e Centro Schiaffino. Siccome non si possono fare gli spareggi, penso che si debba seguire l’articolo 51 e guardare la classifica avulsa, è fondamentale stabilire le posizioni in classifica dei rispettivi gironi, se no vengono avvantaggiate le squadre che militano in gironi più “semplici”. Ho già parlato con il presidente, Marco Capitelli, e la prima cosa che mi ha comunicato è che farà ricorso.»

Mister Fiori e la rosa dell’under 15

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

×