25 Gennaio 2021

Pro Novate-Sempione Under 15: gara a un passo dalla sospensione, la decide Guastone

Le più lette

Città di Varese – Saluzzo Serie D: primo punto all'”Ossola” amaro per Rossi, Gonella acciuffa il pareggio al 94′

È un primo punto decisamente amaro quello che il Città di Varese riesce finalmente a raccogliere tra le mura...

Pontese, Promozione femminile: «Il calcio valtellinese deve ancora crescere, ma ci sono le basi»

Il vice allenatore Stefano Ramponi ha una propria, chiara, idea sul calcio femminile in Lombardia, che vorrebbe più incisivo:...

Breno-NibionnOggiono Serie D: a Commisso basta Barzotti dal dischetto per i tre punti, granata tosti ma mai pericolosi

Agli uomini di Commisso basta la rete su calcio di rigore di Bartozzi per conquistare tre punti importanti in...
Dennis Carzaniga
Dennis Carzaniga
Caposervizio Redazione Lombardia

Il Sempione non molla di un centimetro. La riposta della squadra di Monterosso a Vighignolo e Accademia Vittuone arriva al 27′ del primo tempo, nel mezzo di una partita tiratissima sotto ogni punto di vista: è il momento in cui Giacomo Guastone indovina la traiettoria che vale l’1-0, che permette al Sempione di portare via tre punti dal campo della Pro Novate e che serve per restare nella scia delle prime due della classifica al termine di un turno di campionato sulla carta sfavorevole. Si, perché andare a vincere al Torriani non è facile per nessuno, e farlo al termine di una gara del genere acquista ancora più valore. A Monterosso, che ha plasmato la squadra a sua immagine e somiglianza, sorridono gli episodi del primo tempo che inchiodano invece – forse anche oltre i propri demeriti – i padroni di casa. I ragazzi di Simone Torchiana infatti tengono bene il campo, sfiorano il vantaggio prima di andare sotto e vanno a un passo dall’1-1 prima che la partita degeneri nella ripresa. Al 10′ del secondo tempo, infatti, si va a un passo dalla sospensione: mentre il Sempione sta per effettuare la prima sostituzione della sua partita, dall’altra parte del campo comincia un battibecco tra Perazzoli e Troiani. Qualche parola di troppo si trasforma in spintoni, gli spintoni in capannelli di giocatori che si beccano, entrano in campo anche dirigenti e allenatori e la situazione non migliora. Alla fine i due giocatori vengono a contatto, e il direttore di gara Ibrahim li manda entrambi negli spogliatoi espellendoli. Servono circa 5 minuti prima che venga ristabilito l’ordine, con l’arbitro che per qualche istante pensa anche all’interruzione forzata del match anche perché in tribuna la situazione non è migliore che sul terreno di gioco, con i genitori che vengono quasi alle mani e con i ragazzi interessati a seguire gli sviluppi di quanto sta succedendo fuori dal campo. Alla fine le acque si calmano, la partita riprende e viene portata al termine senza altri sussulti particolari: né in quanto a comportamenti, né in quanto a occasioni da gol. La partita, quindi, è tutta nel primo tempo: ed è una bella partita. Il Sempione prende in mano le redini del gioco e stuzzica subito Misurelli con un rasoterra sul primo palo di Pelosi messo in corner dal portiere, ma la Pro Novate è squadra viva e vegeta. I ragazzi di Torchiana difendono bene, fanno massa in mezzo al campo e provano a sfruttare le fasce in ripartenza: al 25′ Damian sfonda sulla sinistra e crossa sulla testa di Strippoli, che però incredibilmente mette alto. È l’azione sliding-doors della partita, perché sul ribaltamento di fronte il Sempione passa in vantaggio: Misurelli in uscita bassa al limite dell’area stoppa Pelosi, la palla arriva sul sinistro di Guastone che da 25 metri indovina la traiettoria che finisce nella porta vuota nonostante il disperato tentativo in scivolata di El Baydy. Il gol non abbatte la Pro Novate, che prova a creare situazioni offensive col giropalla di Tedone e Perazzoli, con il gioco di sponda di Strippoli, con le idee di Lucà e con gli strappi di Frontino sulla destra. La palla buona arriva all’ultimo minuto del primo tempo: Frontino brucia Masi e mette in mezzo, Lucà impatta di testa ma mette sopra la traversa. Nel secondo tempo il Sempione serra la linea difensiva, con Chorny e Troiani che non fanno passare nemmeno uno spillo e con Fedele che, in mezzo al campo, filtra ogni azione potenzialmente pericolosa. La Pro Novate ci prova ma senza riuscire mai a impegnare Patti, il Sempione si affida invece all’estro di Valente e Maggini per cercare di chiuderla. Dopo le espulsioni di Troiani e Perazzoli, il ritmo cala vistosamente e l’unica azione degna di nota è il diagonale a lato di Pelosi, ben innescato da Hu, al 29′. Finisce 1-0 per il Sempione: Monterosso rimane in gioco per le zone altissime della classifica, la Pro Novate si conferma una bella realtà di questo girone.

PRO NOVATE-SEMPIONE 0-1
RETE: 27′ Guastone (S).
PRO NOVATE (4-4-2): Misurelli 6.5, Rossi 6, El Baydy 6, Tedone 6 (1′ st Bah Alpha 6), Gallo 7, Filippi 6.5, Frontino 6.5, Perazzoli 5, Strippoli 6 (20′ st Otero 6), Lucà 6.5, Damian 7. A disp. Schiavella, Triglia, Fiori, Piacente. All. Torchiana 6.5. Dir. Damian – Mandelli.
SEMPIONE (4-3-1-2): Patti 6, Curcio 6, Chornyi 7, Troiani 5, Masi 6.5, Guastone 7.5, Fedele 7, Valente 6 (32′ st D’Angelo sv), Pelosi 6.5 (34′ st Qoku sv), Maggini 7, Virgadaula 6.5 (16′ st Albri sv, 28′ st Hu 6.5). A disp. Pizzi, Rampoldi. All. Monterosso 6.5. Dir. Coluzzi – Curcio.
ARBITRO: Ibrahim di Cinisello Balsamo 8.
ESPULSI: 15′ st Troiani (S), 15′ st Perazzoli (P).

PAGELLE PRO NOVATE
Misurelli 6.5 Pronti-via deve mettere in angolo una bella girata di Pelosi, poi lo ferma con una bella uscita bassa prima che Guastone trovi il gol sulla sua respinta. Poche altre occasioni per mettersi in mostra.
Rossi 6 Dalla sua parte avrebbe spazio per spingere e lo fa, corre qualche pericolo solo quando Virgadaula allarga il proprio raggio di azione arrivando dalla sua parte. Tutto sommato fa buona guardia, rischiando sempre poco.
El Baydy 6 Ottimo tempismo, marcatura arcigna, animo combattivo: forse anche troppo, e infatti spesso si perde con qualche parola che gli toglie la giusta concentrazione. Ha ottimi mezzi, imparerà a usarli.
Tedone 6 Galleggia nel cuore del centrocampo in un primo tempo vissuto sul filo del rasoio. Fa bene la sua parte, sacrificato nell’intervallo solo per ragioni di stato.
1′ st Bah Alpha 6 Si piazza sulla destra e tiene botta, pur ripartendo poche volte riesce a farsi valere.
Gallo 7 Gli avversari gli rimbalzano addosso, riesce a limitare con fisico e prontezza quasi ogni tentativo di Pelosi, che spesso rimane senz’aria. Monumentale al centro della retroguardia.
Filippi 6.5 Degno compare di reparto di Gallo: meno aggressività e più senso della posizione, ma sempre con buoni risultati.
Frontino 6.5 Calpesta le zolle di destra con classe e velocità, quando trova il varco per inserirsi riesce a fare male. Come nel primo tempo, quando mette sulla testa di Lucà un pallone che andava messo dentro.
Perazzoli 5 Primo tempo di buon livello a battagliare in mediana con buoni risultati. Poi però, per futili motivi, innesca il parapiglia che blocca la partita per qualche minuto e viene espulso. La sua presenza sarebbe servita per provare a pareggiare.
Strippoli 6 Lavora per la squadra, gioca di sponda, prova a tenere sempre impegnati i difensori avversari. Avrebbe anche la palla buona per segnare, ma il suo colpo di testa finisce alto. (20′ st Otero 6).
Lucà 6.5 “Isma” gioca a tutto campo: un po’ seconda punta, un po’ trequartista, un po’ mediano quando va a prendersi il pallone o a battagliare con il centrocampo avversario. Mezzo voto in meno perché quel colpo di testa prima dell’intervallo andava messo dentro.
Damian 7 Prestazione di qualità sulla sinistra, fa il doppio lavoro e quello offensivo gli riesce particolarmente bene. Un paio di belle sgroppate nel primo tempo, nella ripresa viene invece risucchiato dal nervosismo generale come tutti. Il cross per Strippoli sullo 0-0 è un cioccolatino che il compagno non scarta.
All. Torchiana 6.5 La squadra combatte alla pari contro una big come il Sempione senza demeritare mai. Due gol sbagliati nel primo tempo, uno prima e uno dopo l’1-0, non gli permettono di chiudere con un risultato positivo. Ha un duro compito, quello di incanalare alcuni atteggiamenti dei suoi su binari positivi, ma anche le capacità di farlo.

La formazione della Pro Novate

PAGELLE SEMPIONE HALF
Patti 6 Graziato nel primo tempo da Strippoli e Lucà, per il resto non ha altre situazioni scomode da gestire. Fa tutto in sicurezza, mattinata tranquilla.
Curcio 6 Tiene bene sulla fascia destra, anche se quando Damian accelera non sempre riesce a contenerlo. Gara positiva, improntata sulla fase difensiva.
Chornyi 7 Un Toro in mezzo alla difesa, dalle sue parti non si passa. Se quella del Sempione è una delle retroguardie migliori della categoria un motivo c’è ed è evidente. Senza fronzoli, ma anche con intelligenza. Grande partita.
Troiani 5 Bene al centro della difesa, anche se nel primo tempo qualche spazio lo deve concedere. L’insufficienza però non è per questo, anche perché i due pericoli maggiori per il Sempione arrivano dalle fasce, ma per il fallo da reazione su Perazzoli che gli costa il rosso. Espulsione che, buon per lui, non costa in termini di punti in classifica.
Masi 6.5 Basso a sinistra fa la sua parte con precisione e qualità. Si dedica prettamente a controllare la zona e Frontino passa una sola volta. Molto bene nella ripresa, chiude da esterno alto creando anche situazioni interessanti.
Guastone 7.5 Man of the match. Perché in mediana tira la carretta con ordine, costanza e geometrie. Ma soprattutto perché trova il gol decisivo che sblocca una partita che sarebbe potuta finire in qualsiasi maniera. Il suo sinistro da lontano vale tre punti fondamentali.
Fedele 7 Vertice basso del centrocampo “monterossiano”, si carica il gioco sulle spalle e conduce la squadra in larghezza e in lunghezza. Punto di riferimento sul quale si può sempre contare. Imprescindibile.
Valente 6 Sul centrodestra a tampinare con la sua gamba frizzantina. Non trova parecchi spazi perché la mediana della Pro Novate è tosta, ma lui riesce a ritagliarsi i giusti frammenti di campo per fare male. (32′ st D’Angelo sv).
Pelosi 6.5 La prima occasione da gol è sua, bravo Misurelli a mettere in corner. Tanti movimenti, ottimo lavoro spalle alla porta e anche un’occasione nel finale per chiuderla. (34′ st Qoku sv).
Maggini 7 A volte sembra nascondersi tra le linee, ma quando riappare fa giocate di grande classe. Accende la luce e su calcio piazzato è sempre pericoloso.
Virgadaula 6.5 Spalla ideale di Pelosi, si muove in orizzontale cercando di aprire spazi o di infiliarcisi. Non va mai alla conclusione ma la voglia non manca: con lui i difensori devono sempre stare sull’attenti. (16′ st Albri sv, 28′ st Hu 6.5).
All. Monterosso 6.5 Porta via tre punti di importanza capitale su un campo complicato come il “Torriani”. Rischia qualcosa nel primo tempo, ma non concedere nulla alla Pro Novate era quasi impossibile. Prestazione da squadra matura, che colpisce al momento giusto e porta la barca in porto in sicurezza.

La formazione del Sempione Half

PAGELLA ARBITRO
Ibrahim di Cinisello Balsamo 8 Catapultato in una partita difficilissima non certo per sua scelta, ne esce a testa altissima. Valuta la sospensione della partita quando a inizio ripresa il gioco viene interrotto per qualche minuto, poi torna sui suoi passi e riesce a portarla a termine senza che la situazione degeneri. Qualche azione di fuorigioco andrebbe rivista con le famose linee del Var (quindi zero colpe per lui), per il resto nessun errore evidente che vada a incidere sul risultato. Ha il grande merito di non perdersi nulla nel momento caldo del match, sanzionando con un’espulsione sacrosanta Troiani e Perazzoli.

PRO NOVATE-SEMPIONE UNDER 15: LE INTERVISTE

ASCOLTA SIMONE TORCHIANA (PRO NOVATE)

ASCOLTA RAFFAELE MONTEROSSO (SEMPIONE HALF)

SCARICA L’APP PER I RISULTATI LIVE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli