12 Agosto 2020 - 23:35:21

J. Cusano – Assago Under 16: I gialloblù si lanciano all’inseguimento del Cinisello

Le più lette

Rovato Eccellenza, tra i pali arriva Manuel Felotti dal Brusaporto

Nuovo portiere per il Montorfano Rovato, società impegnata nel campionato di Eccellenza, che si è assicurata il classe 2002...

Il format dei campionati c’è, le graduatorie di ripescaggio delle giovanili ancora no

Il Comitato Regionale ha deliberato il format dei campionati per la stagione 2019/20 non solo per le prime squadre...

Rivoli: Granieri vince il ricorso e torna presidente, Scozzaro out

Se non vi siete portati il romanzo da ombrellone in spiaggia, potete facilmente rileggere l’anno tormentato del Rivoli del...

È stata una partita molto equilibrata quella che si è giocata sul campo degli Under 16 di Milano. Le due squadre si sono alternate, facendo bene un tempo a testa. Mentre l’Assago è partito subito all’attacco e ha piazzato il gol della salvezza nel corso del primo tempo, lasciando il Cusano leggermente schiacciato nella propria metà campo, lo stesso è uscito bene nel secondo tempo, anche se non ha concretizzato molto.
La partita inizia con un Assago agguerrito, che cerca subito la metà campo avversaria. La padrona di casa, da canto suo, subisce per qualche minuto, poi prova ad uscire per tentare il colpo. Nel giro di qualche minuto vengono create delle azioni molto interessanti, che terminano sul portiere. L’esempio ce lo dà Cali: intorno all’ottavo minuto prende palla fuori dall’area di rigore e prova l’azione, che però viene parata dal portiere. Intorno al decimo minuto è ancora il Cusano il protagonista: Malcotti prova il tiro nell’area di rigore, ma il portiere salva ancora la situazione. L’Assago riparte e prova a reagire: siamo al quindicesimo minuto e Mione si trova fuori area, da dove nota un piccolo spiraglio in cui far passare la palla e fa gol. Da questo punto in poi, la squadra ospite prende in mano la situazione e dominerà per tutto il primo tempo. A parte qualche azione sporadica, infatti, il Cusano non riesce ad uscire allo scoperto. L’Assago, dal canto suo, in questo momento è all’apice della partita: riesce ad essere molto reattiva, ad uscire bene tra gli avversari, a coprire le zone per evitare azioni pericolose agli avversari. In questa fase si nota molto il fitto dialogo tra i compagni di squadra, che riescono a far girare bene la palla e far salire la squadra. Fondamentale per la riuscita della maggior parte delle azioni è la fascia destra, in cui si muove benissimo Sparacino, che dal centrocampo riesce a far salire la palla per servire i compagni. Dall’altra parte, il Cusano a tratti è un po’ timido e non riesce ad imporsi nella metà campo avversaria. Il primo tempo termina sullo 0-1. Nel secondo tempo le parti sono invertite: nei primi minuti l’Assago è ancora vigile e crea qualche azione interessante. Ancora una volta è fondamentale il lavoro sulla fascia, che permette alla squadra di salire e creare azioni interessanti nell’estrema metà campo. Poi però c’è un cambiamento. Verso il quindicesimo la padrona di casa comincia a farsi avanti mentre l’Assago probabilmente avverte i primi sintomi della stanchezza. Le squadre si allungano, viene concesso qualcosa in più, il Cusano si rende pericoloso, anche se perde troppe volte il pallone e preferisce le giocate lunghe che molto spesso non arrivano a destinazione. È particolarmente interessante l’azione che Chavez fa verso il ventesimo minuto: approfittando di un errore del portiere avversario, ruba la palla e prova il gol. Succede ancora dieci minuti dopo, questa volta con Malcotti, che prova ad inquadrare lo specchio della porta senza riuscirci. Al termine del secondo tempo, ritroviamo una partita equilibrata, con poche azioni concrete da ambedue le parti. La partita finisce 0-1: l’Assago scavalca il Sempione e si piazza appena dietro alla capolista Cinisello, ad un solo punto di distanza.

La formazione della squadra di casa

IL TABELLINO DI J. CUSANO – ASSAGO

J.Cusano-Assago 0-1
RETI (0-1, 0-1): 15′ Mione (A).
J.CUSANO (3-5-2): Cabiale Marco 8, Sparacino 7.5, Cali 7.5 (15′ st Azzarone 6.5), Mauri 7.5, Cerliani 7, Malcotti 8 (1′ st Pelateo 7.5), Pasquali 6.5 (22′ st Colombini 6.5), Asti 7, Boscain 6.5 (10′ st Chávez 8), Zinno 6 (37′ st Martini 6), Cozzolino 6.5. A disp. Risciglione, Tonello, Cabiale Matteo, Maiorano. All. D’Ongina 7.
ASSAGO (4-4-3): Cattaneo 7, De Silvestri 8, Schifone 8, Di Massa 7.5, Gandini 7, Testa 7.5, Cipolla 7 (1′ st Lavezzi 7), Donadoni 7.5 (9′ st Mari 7.5), Mione 8 (36′ st Casareggio 6), De Andreis 7, Bolzoni 7.5 (24′ st Ciccarelli 6.5). A disp. Bragato, Reggiori.
AMMONITI: Cozzolino (J), Cattaneo (A), Di Massa (A), Lavezzi (A). All. Rizzo 8.
ARBITRO: Alberto Scurati 6.5

LE PAGELLE DI J.CUSANO – ASSAGO

PAGELLE J.CUSANO
Cabiale 8
Ha fatto un ottimo lavoro. Salva la situazione più volte soprattutto alla fine del primo tempo quando para al volo una palla pericolosissima che si stava insinuando sotto la linea della traversa.
Sparacino 7.5 Fa un buon lavoro. Dialoga bene con i compagni di squadra e prova a far salire la squadra.
Cali 7.5 Fa qualche azione interessante. Molto bravo.
Mauri 7.5 Chiude bene agli avversari.
Cerliani 7 Non si fa notare molto però quando i compagni chiamano, c’è.
Malcotti 8 L’uomo partita. Parte da terzino e avanza, fino a diventare punta verso alla fine della partita.
Pasquali 6.5 Un po’ timido, si vede poco.
Asti 7 Ha un buon dialogo con la squadra e si rende utile.
Boscain 6.5 Complici i compagni di squadra che gli passano delle palle molto lunghe, si vede poco.
Zinno 6 Vedi Pasquali.
Cozzolino 6 Vedi Boscain. Peccato per il giallo.
Pelateo 7.5 Fa girare bene la palla e ha un buon dialogo con i compagni di squadra.
Azzarone 6.5 Vedi Pasquali.
Martini 6 Entra alla fine del secondo tempo e non ha il tempo di farsi notare.
Colombini 6.5 Un po’ timido, non si fa notare molto.
Chavez 8 Ottima prestazione. Prova in tutti i modi di fare gol e corre come una furia.

PAGELLE ASSAGO
Cattaneo 7 Fa un buon lavoro, peccato per il giallo.
De Silvestri 8 Fa delle ottime azioni, fa salire spesso la squadra e sa rendersi pericoloso. Bravo!
Schifone 8 Sempre sulla fascia, fa salire la squadra. Molto bravo
Di Massa 7.5 È sempre al suo posto. Bravo
Gandini 7 Vedi Di Massa. Peccato per il giallo
Testa 7.5 Crea delle belle azioni.
Cipolla 7 Vedi Di Massa.
Donadoni 7.5 Bravo a coprire la zona.
Mione 8 È l’uomo partita. È grazie al suo gol che l’Assago passa in vantaggio.
De Andreis 7 Vedi Testa.
Bolzoni 7.5 Ha un ottimo dialogo con la squadra e sa rendersi utile.
Lavezzi 7 Bravo, peccato per il giallo che lo penalizza
Ciccarelli 6.5 Entra a metà del secondo tempo e si nota poco.
Casareggio 6 Entra alla fine del secondo tempo e non ha il tempo di farsi notare.
Mari 7.5 Bravo a far salire la squadra. Fa un buon lavoro.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE IL COMMENTO D’ONGHIA (J.CUSANO)

CLICCA QUI PER ASCOLTARE IL COMMENTO DI RIZZO (ASSAGO)

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli