mercoledì, 27 Maggio 2020

La Spezia – Iris U16 Milano: Cilenti, Fasano e Piretti calano il tris dei padroni di casa

Le più lette

Atletico Torino e Bacigalupo: la nascita di un nuovo e grande sodalizio

Una notizia inaspettata ed incredibile, vista la grande rilevanza delle due società nel panorama dilettantistico piemontese: l'Atletico Torino e...

FeralpiSalò, Pietro Strada non è più il Responsabile del Settore Giovanile: Alex Pinardi il successore

Pietro Strada non è il Responsabile del Settore Giovanile della FeralpiSalò. A comunicarlo è lo stesso club salodiano, che...

Vighenzi Under 17: intervista a Vittorio Sandrini, tecnico dei biancocelesti

Vittorio Sandrini, allenatore della Vighenzi Under 17 élite, può vantare una carriera pluriennale in questa società. Oltre ad allenare...

L’undici titolare del La Spezia

Il La Spezia porta a casa una vittoria importante al termine di buona prestazione battendo in casa l’Iris, confermandosi una delle rivelazioni di questo girone. La gara tutto sommato è stata ben gestita dai padroni di casa, i quali hanno quasi sempre avuto il pallino del gioco in mano e dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio, hanno chiuso i conti nella ripresa. I padroni di casa partono subito forte nei primi minuti, costringendo gli ospiti a chiudersi nella propria metà campo. Dopo aver sfiorato il gol in un paio di occasioni con due tiri dalla distanza su respinta da calcio d’angolo, al minuto 11’ La Spezia che passa in vantaggio con un eurogol del suo capitano Cilenti: una sassata su punizione dalla distanza che finisce dritta sotto al sette. Nonostante il vantaggio, i ragazzi di Persuati non sembrano aver intenzione di accontentarsi continuando a macinare gioco e creare occasioni, senza subire nessun particolare pericolo. Al 28’ il n.11 El Touizi è molto bravo a crearsi lo spazio per calciare verso la porta dribblando un paio di avversari, ma il suo tiro troppo defilato sfila sul fondo. Appena due minuti più tardi, il n.9 Fasano fallisce un’altra grande occasione calciando alto sopra la traversa all’altezza del dischetto del rigore. L’ultima occasione del primo tempo è ancora per Fasano, che questa volta protegge bene il pallone col fisico dagli avversari e stampa il pallone sulla traversa. Le squadre vanno a riposo con La Spezia in vantaggio per uno a zero. Nei minuti iniziali della ripresa i ritmi sono più bassi, entrambe le squadre effettuano delle sostituzioni cambiando strategie di gioco alla ricerca di spazi. La prima occasione arriva solamente a metà tempo: sempre Fasano, questa volta in versione assist-man, serve al volo a rimorchio il subentrato Bizzoca che calcia a lato. Da questo episodio i ritmi si alzano nuovamente, soprattutto perché finalmente entra in partita anche l’Iris. Nel giro di tre minuti gli ospiti hanno le loro più grandi occasioni per trovare il pareggio, entrambe con il n.8 Magliocca: la prima da posizione defilata con un tiro a giro sul secondo palo aprendo troppo il piatto, mentre la seconda all’interno dell’area piccola dimenticato dai difensori non trova la porta. Nel miglior momento dei ragazzi di Giannettino, ecco che arriva il raddoppio dei padroni di casa: finalmente (dopo anche un po’ di sfortuna) riesce a trovare il gol Fasano, bravo ad avventarsi per primo su un pallone vagante all’interno dell’area. La partita sembra ormai in discesa quando mancano pochi minuti al termine ed ecco che a sorpresa gli ospiti accorciano le distanze con il subentrato Zaghetti, che deve solo appoggiare la palla in rete dopo una grande azione personale sulla fascia fino alla linea di fondo del n.10 Giannettino da un calcio di punizione battuto a sorpresa. La Spezia però è brava a non farsi schiacciare e a tornare subito avanti di due gol con Piretti, che allunga il piede sul secondo palo e chiude nuovamente la partita allo scadere. La Spezia che trova così la sua seconda vittoria consecutiva e la prima casalinga del nuovo anno, allungando proprio sull’Iris in classifica rimanendo nelle parti alte.

L’Iris del tecnico Giannettino

 

IL TABELLINO DI LA SPEZIA – IRIS U16 MILANO

LA SPEZIA-IRIS 3-1
RETI (2-0; 2-1; 3-1): 11′ Cilenti (L), 25′ st Fasano (L), 34′ st Zaghetti (I), 38′ st Piretti (L).
LA SPEZIA (4-4-2): Borgione 6, Piretti 6.5 (30′ st Barelli sv), Prodissi 6.5, Cattaneo 6 (1′ st Bizzoca 6), Rossi 6.5, Cilenti 7, Ruffino 6.5 (25′ st Carpanese sv), Cimenti 6, Fasano 7.5, Mascolino 6, El Touizi 6.5 A disp. Zhang, Arienta. All. Persuati 7.
IRIS (3-5-2): Casabona 6, Mai 6, Fontana 6, Piccolo 5.5, Petrillo 6, Riccardi 6, Diaferio 5.5, Magliocca 6, Plescia 6 (28′ st Raeta sv), Giannettino 7, Gabbrielli 5.5 (30′ st Zaghetti 6.5) A disp. Fontana, Rebuscini, Reim, Giuffre. All. Giannettino 6.
ARBITRO: Petrillo di Milano 6

Luca Fasano, autore del secondo gol

LE PAGELLE DI LA SPEZIA – IRIS U16 MILANO

LA SPEZIA:
All. Persuati 7 La squadra gestisce bene la gara e porta a casa una vittoria importante.
Borgione 6 Non viene chiamato in causa a interventi particolari.
Piretti 6.5 Chiude nel finale definitivamente il match con il suo gol.
Prodissi 6.5 Aiuta molto in fase offensiva e va più volte vicino alla rete.
Cattaneo 6 Geometra del gioco, l’ammonizione condiziona probabilmente la sua permanenza in campo.
1′ st Bizzoca 6 Entra bene in partita e sfiora anche il gol.
Rossi 6.5 Crescita esponenziale nel corso della stagione.
Cilenti 7 Sblocca la gara con un eurogol.
Ruffino 6.5 Corsa e quantità sulla fascia.
Cimenti 6 Gioca bene d’anticipo.
Fasano 7.5 Dopo la sfortuna riesce a trovare finalmente il gol, oltre a questo sfrutta bene la sua fisicità ed è sempre pericoloso palla al piede.
Mascolino 6 Gioca bene col pallone tra i piedi, infatti subisce molti falli.
El Touizi 6.5 belli spunti individuali, manca solo il gol

IRIS:
All. Giannettino 6 La squadra entra in partita troppo tardi e nel suo miglior momento forse subisce la rete che le taglia le gambe.
Casabona 6 Non può nulla sui gol subiti, salva i suoi in più occasioni.
Mai 6 Soffre in marcatura.
Fontana 6 Si fa valere nei duelli aerei.
Piccolo 5.5 Spaesato in mezzo al campo.
Petrillo 6 Il migliore nel terzetto difensivo.
Riccardi 6 Imposta il gioco.
Diaferio 5.5 Poco incisivo in fase offensiva.
Magliocca 6 Spreca due grande occasioni per rimettere i suoi in partita.
Plescia 6 Fatica a trovare spazi contro la difesa avversaria.
Giannettino 7 Il migliore e il più pericoloso dei suoi, grande assist.
Gabbrielli 5.5 Come sulla fascia opposta poco supporto offensivo.
Zaghetti 6.5 Entra e riapre nel finale la partita.

 

LE PAROLE DI PERSUATI (LA SPEZIA)
LE PAROLE DI GIANNETTINO (IRIS)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy