21 Giugno 2021

Rogoredo – Rondinella Under 16: I rossoneri calano il poker vincente

Le più lette

Primavera 1, tutti i verdetti: Sampdoria e Inter dirette in semifinale, si salva il Torino

Si è conclusa con la trentesima giornata la regular season della Primavera 1 2020/2021, campionato che fino all'ultimo turno...

Sant’Angelo-Varzi Eccellenza: Bertani e Cristofoli sul velluto, aumentano i rimpianti barasini

Il Sant’Angelo con una prova autoritaria vince l’ultima partita di questo torneo non facendo sconti al Varzi di Pagano....

Giovani D Valore: il Chieri raggiunge il podio nel Girone A

Nella giornata di oggi, martedì 15 giugno, è uscito l'ultimo aggiornamento prima della graduatoria definitiva della classifica dei Giovani...

Convincente prestazione per la squadra di casa che allunga di tre punti in classifica su una diretta concorrente. Partono forte i ragazzi di casa, impostati con un 4-4-2 classico che prevede una linea difensiva alta, ali in costante sovrapposizione e immediate verticalizzazioni per le due punte. I primi risultati sono già visibili al quarto d’ora di gioco quando un’imbucata dal centro-destra di Molinaro porta al calcio di rigore trasformato dallo stesso Molinaro. Il 4-3-3 ospite soffre sopratutto sugli esterni e le imbucate verticali degli attaccanti avversari, mentre la difesa fatica sopratutto nelle diagonali dimostrando qualche disordine tattico. Rondinella che quando è in possesso di palla prova sempre di impostare una trama di gioco incentrata sul fraseggio ma la pressione avversaria molto alta rende il tutto complicato portando anche ad errori in disimpegni piuttosto elementari. A conferma di quanto detto arriva l’azione personale di Scazzi in contropiede che batte il portiere avversario in uscita proprio in chiusura di primo tempo che firma il 2 a 0 parziale. Nella ripresa dopo pochi istante dal fischio di inizio è il rapace Molinaro di rapina a timbrare la doppietta personale. Malgrado il gol subito il Rondinella nella ripresa cambia atteggiamento alzando la linea difensiva e tentando di stabilire con maggior frequenza la propria presenza nella metà campo avversaria alla ricerca del gol che possa riaprire i giochi. La fascia prediletta per lo sviluppo del gioco è quella destra ed è proprio da lì che arrivano i maggiori pericoli oltre ai numerosi calci piazzati che portano spesso la batteria di saltatori ospiti in avanti tentando un’approccio maggiormente fisico. Nonostante  lo sforzo avversario i padroni di casa si chiudono a cerniera e ripartono molto bene sfruttando gli spazi aperti lasciati dal Rondinella sfruttando tutta la velocità dei proprio esterni. A dieci minuti dalla fine è la bella ripartenza di Bertolino in contropiede e conclusa in rete  ad inchiodare il risultato sul quattro a zero finale.

IL TABELLINO DI ROGOREDO – RONDINELLA UNDER 16

ROGOREDO-RONDINELLA 4-0
RETI: 15′ Molinaro, 32′ Scazzi, 3′ st Molinaro, 18′ st Bertolino Cirulli.
ARBITRO: Iori di Milano 6 Gestisce non sempre benissimo le situazioni di nervosismo.

LE PAGELLE DI ROGOREDO – RONDINELLA UNDER 16

PAGELLE ROGOREDO
Gigliotti 6 Nessun pericolo dalle sue parti.
Pena 6 Spinge con grinta ma fatica nelle diagonali. (9′ st Natile 6).
Gutierrez 6.5 Esterno arcigno e combattivo in entrambe le fasi. (37′ st Bigi sv).
Durante 6.5 Capitan Duracell in mediana, instancabile.
Caroli 6 Ordinaria amministrazione.
Giannotti 6.5 Puntuale in chiusura e negli anticipi.
De Maio 6 Ala di gamba e cross qualche volta poco lucido nella scelta.
Scazzi 6.5 Pungente e puntuale premiato anche dal gol.
Molinaro 7.5 Riferimento offensivo di peso, fa reparto da solo e segna una doppietta.
Ahmed 6.5 Si destreggia a metà campo, piedi buoni e polmoni d’acciaio. (1′ st Foti sv).
Scazzi 7 Punta generosa e duttile bravo a farsi trovare pronto.
A disp. Mele,Mancini,Lamghali,Giaconia,Rojas.
All.Quiriconi 7 Organizza i suoi molto bene.

PAGELLE RONDINELLA
Baini 7 Quando c’è bisogno risponde presente, sui gol può poco o nulla (7′ st Elrefaei sv).
Scarazzini 6.5 Spinge poco ma copre quel che può.
Casadei 6 Fa il suo senza troppi fronzoli.
Marchesi 6.5 Capitano tutto cuore dà l’anima fino alla fine.
Mannaro 6 Dietro balla troppo.
Russo 6 Come il compagno di reparto soffre troppo le verticalizzazioni avversarie.
Tecchiato 6 I numeri li ha ma incide troppo poco sul match.
Petrucci 6 Corre molto ma sbaglia qualche appoggio di troppo (5′ st Ticli sv).
Guarino 6 Davanti incide troppo poco.
Kamel 6 L’impegno c’è ma non basta non basta spesso porta troppo il pallone.
Fornara 6 Sprazzi interessanti ma isolati. (12′ st Paredes sv).
All. Dioli 6 Poker forse un po’ troppo severo, c’è tanto da lavorare.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli