Calvairate U16
Calvairate U16

Sul terreno di gioco di via Boccaccio si oppongono speranze e obiettivi delle due compagini che si sono guadagnate l’onore di giocare la finalissima della categoria provinciale degli allievi B, Schuster e Calvairate; un percorso lungo e tortuoso, ma ricolmo di soddisfazioni, che è anche carburante per lo sprint finale. Le due squadre scendono in campo con un 4-4-2 speculare e si danno battaglia puntando però poco su trame di gioco ben strutturate, abusando ogni tanto delle palle lunghe forse a causa anche della tensione della gara. A rendersi maggiormente pericolosa è la Calvairate che sfrutta in maniera determinante i calci piazzati: già al minuto 6 Bonazzi per poco non timbra il cartellino grazie al suo sinistro sugli sviluppi di calcio d’angolo, reattivo però D’Ambrosio che con la complicità del palo sventa il pericolo. All’11 Teta si vede annullare un gol per offside ma pochissimi secondi dopo riesce a ergersi a protagonista grazie al penalty conquistato da Carini; il numero 9 della Calva si dimostra freddissimo dal dischetto e segna l’1-0. Il primo tiro in porta dello Schuster arriva solo al 18′ con Vizzielli che gira debolmente su filtrante di Cestaro. Passano sei giri di orologio e Maggi fa esultare nuovamente i ragazzi in maglia bianca grazie a una perfetta incornata su cross da calcio d’angolo dell’abile Carini. Lo Schuster prova ad alzare il baricentro ma tiene poco la palla a terra e ciò favorisce i possenti centrali della Calvairate; non è un caso che l’unica vera occasione arrivi da una bella azione sulla destra di Teot, che mette palla bassa al centro e trova Cristoforoni che tira a colpo sicuro, ma Bernuzzi è miracoloso due volte e manda a lato. Nella ripresa Tam attua alcune modifiche provando a infondere coraggio e un atteggiamento proattivo, in parte riuscendoci con un aumento della pericolosità dei suoi. Il gol della speranza arriva al 18′ con Gariboldi che sfrutta al massimo una respinta corta di Bernuzzi su punizione tagliata di Tutone e manda la palla in fondo al sacco dopo aver colpito la traversa bassa. Nel giro di dieci minuti, dal 21’ al 30’, le due difese concedono qualche spazio e occasioni con folate continue da una parte e dall’altra: prima ci prova Bonazzi di testa, ma D’Ambrosio appare reattivo, poi segue il tentativo di Vizzielli, che, da solo davanti alla porta, manda fuori di un nonnulla, infine Turato, entrato poco prima, scalfisce la traversa con un colpo al volo di destro. Il numero 14 della Calvairate, dopo una pressione a testa bassa degli avversari che non ha portato al pari, converte perfettamente in gol un’azione di contropiede che vede la palla terminare in fondo alla rete dopo il cross dalla fascia di Storti e il tap-in vincente. Il 3-1 chiude definitivamente i giochi e regala la gioia meritata ai ragazzi di Nistri, autori di una stagione straordinaria.

SCHUSTER-CALVAIRATE 1-3
RETI (0-2, 1-2, 1-3): 11′ rig. Teta (C), 24′ Maggi (C), 18′ st Gariboldi (S), 46′ st Turato (C).
SCHUSTER (4-4-2): D’Ambrosio 7.5, Teot 8 (44′ st Chelleri sv), Orlotti 6.5 (13′ st Rosi 6.5), Diana 6.5 (15′ st Gariboldi 7.5), Martini 7, Milano 6.5, Cristoforoni 6.5 (1′ st Tutone 6.5), Abcha 6.5 (42′ st Consarino sv), Vizzielli 6.5, Cestaro 7 (1′ st Iannone 6.5), Quinto 6.5 (5′ st Loconte 7). A disp. Fortunato, Dell’Orti. All. Tam 6.5.
CALVAIRATE (4-4-2):Bernuzzi 7.5, Montalbano 7 (18′ st Scenna 6.5), Maggi 8, Scarpelli 6.5 (37′ st Perego sv), Lettieri 6.5, Bonazzi 7.5, Panizzi 6.5 (8′ st Storti 6.5), Bonetti 7 (28′ st Turato 7.5), Teta 7.5, Carini 8.5 (44′ st Luciani sv), Gazzo 7 (14′ st Rodriguez 6.5). A disp. Giustizieri, Putignani, Abo El Ata. All. Nistri 7.5.
ARBITRO: Nicosia di Sesto San Giovanni 6.5.

Schuster
Alessio D’Ambrosio 7.5
Quando c’è da mettere la mano per proteggere la sua porta è sempre pronto e sicuro. Le uscite sono praticamente perfette e i suoi riflessi all’altezza.
Elia Teot 8
Sulla fascia risulta essere uno dei più attivi con continue sovrapposizioni che forniscono maggiori soluzioni ai compagni di squadra. Locomotiva.
Andrea Orlotti 6.5
Costanza nell’applicarsi al ruolo assegnatogli anche se manca un po’ di intensità e coraggio in fase offensiva per stravolgere gli equilibri. Prestazione diligente.
Samuele Diana 6.5
Nel primo tempo viene spesso e volentieri saltato dal pallone insieme al resto del reparto di centrocampo. Non sempre riesce a incidere come vorrebbe.
Matteo Martini 7
Al centro della difesa fa sentire la sua fisicità provando ad arginare l’attacco della Calvairate come può. Qualche volta viene a calare un po’ la tensione.
Riccardo Milano 6.5
In alcune occasioni non è perfetto, soprattutto in occasione di qualche calcio piazzato, arma in più degli avversari. L’impegno però non manca mai.
Alberto Cristoforoni 6.5
La sua prova è caratterizzata da un’encomiabile generosità in ripiegamento. Rincorre tutti gli avversari ed esce stremato dal terreno di gioco. Volenteroso.
Sami Abcha 6.5
Tanta sostanza ma pecca di precisione in alcune sortite offensive. L’apporto che fornisce è comunque importante, soprattutto nella seconda frazione di gioco.
Danilo Vizzielli 6.5
Cerca, contestualmente alle sue possibilità e ai palloni giocabili, di tenere su la squadra ma gli manca quel graffio che possa accendere la luce là davanti.
Claudio Cestaro 7
Dimostra di possedere buone qualità tecniche anche se gioca in una situazione poco favorevole, viste le palle aeree, per innescare le sue evidenti abilità.
Leonardo Quinto 6.5
Si muove davanti in cerca di sbocchi e di zone fertili ma si deve scontrare con la coriacea difesa della Calvairate. Potrebbe sicuramente fare di più.
All. Riccardo Tam 6.5
I suoi ragazzi deludono nella prima frazione di gioco tenendo un ritmo troppo basso, nella ripresa invece salgono alla ribalta con una reazione da grande squadra non premiata dal risultato. Il percorso fatto per arrivare alla finale è stato comunque di grande spessore.

Calvairate
Matteo Bernuzzi 7.5
Prontezza e posizionamento da grande portiere. Contribuisce alla vittoria finale con una grandissima precisione negli interventi fondamentali. Saracinesca.
Carlo Montalbano 7
Ottima presenza sulla fascia sinistra. Un vero mastino da terzino, non molla nemmeno un centimetro e trasmette grinta e coraggio ai suoi compagni.
Luca Maggi 8
Il suo gol oltre a dimostrare tempismo e grande forza ha un peso specifico non indifferente visto che concede il doppio vantaggio alla Calvairate. Imperioso.
Zeno Scarpelli 6.5
In mediana prova a creare i presupposti per una manovra dal basso ma nel secondo tempo la frenesia e la pratica ha la meglio sul ragionamento. Positivo.
Emanuele Lettieri 6.5
Uno dei punti di riferimento della retroguardia di Nistri; si dà da fare sacrificandosi per la squadra nonostante qualche volta perda la concentrazione.
Alessandro Bonazzi 7.5
Fisicamente è di un altro livello rispetto ai diretti opponenti dello Schuster. Di testa le palle sono tutte di sua proprietà, concede pochissimo all’attacco avversario.
Mattia Panizzi 6.5
Sulla fascia si fa sempre vedere e il suo pressing è utile in fase di recupero palla; esce avendo lasciato tutto quello che aveva sul terreno di gioco. Maglia sudata.
Filippo Bonetti 7
Sale di tono nel corso del secondo tempo. Autore di ottimi slalom nella metà campo avversaria, mostra di possedere una tecnica raffinata. Positivo.
Gabriele Teta 7.5
Lascia il suo timbro indelebile sul match realizzando con freddezza il rigore del vantaggio che indirizza la gara su binari favorevoli. Sempre sul pezzo.
Andrea Carini 8.5
Salta l’uomo con una continuità incredibile e serve palloni invitanti in tutte le zone del campo. Si conquista anche il rigore convertito in gol dal compagno Teta.
Alessandro Gazzo 7
Si immola per dare un concreto aiuto in fase offensiva ma non risulta pericoloso quando si tratta di concludere. Tantissima corsa e un’ammirevole voglia di fare.
All. Gianluca Nistri 7.5
La squadra dopo aver battuto alcune avversarie di grande valore dà ulteriore conferma alla prova del nove superando le tensioni tipiche di una finale e creando comunque diverse occasioni da gol, soprattutto sfruttando i calci piazzati. Il titolo provinciale premia i sacrifici fatti.

ASCOLTA L’INTERVISTA DI NISTRI

CLICCA PER VEDERE LE FOTO DI SQUADRA

ASCOLTA L’INTERVISTA DI TAM

 


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.