8 Maggio 2021

Under 16 Milano: a tu per tu con il “loco” Paolo Calcinoni

Le più lette

Casale-Caronnese Serie D: Franchini gol, quarta vittoria consecutiva per i nerostellati

Il Casale vince ancora uno scontro importante contro una squadra forte e organizzata come la Caronnese, in zona playoff,...

Podcast dalla redazione: gli argomenti di Sprint e Sport in edicola lunedì 3 maggio

Torna l’appuntamento settimanale con la riunione di redazione per definire gli argomenti di Sprint e Sport che sarà in...

Arconatese-Città di Varese Serie D: al “Roberto Battaglia” regna l’equilibrio, Capelli e Vecchierelli provano ad accendere la luce

Vinca il migliore. Lo si dice spesso quasi come modo di dire, ma stando ad Arconatese-Città di Varese si...

Campione provinciale con l’Under 17 la scorsa stagione, a ridosso delle ultime posizioni con l’Under 16 quest’anno. Paolo Calcinoni ci ha parlato del suo calcio e delle sue fonti d’ispirazione, ma anche del momento di entrambe le categorie sotto la sua guida: i 2004 e l’Under 19. Partendo proprio dai giovani leoni: «All’inizio dell’anno sono emerse grosse lacune tecniche, tattiche e, soprattutto caratteriali, mentre le ultime uscite sono state piuttosto buone. Rispetto a quando ho iniziato ad allenarli, hanno fatto passi da giganti e ora l’obiettivo è migliorarli ancora, uno ad uno, sia singolarmente che come squadra» ha detto il tecnico.

Passando alla Juniores, è un Leone ruggente quello che si è dovuto forzatamente fermare prima della pausa imposta dall’emergenza sanitaria. Sul rientro in campo i dubbi aumentano ora dopo ora, ma i ragazzi di Calcinoni sono pronti a tutto e sperano di giocarsi nel finale di stagione le proprie chance per un ottimo piazzamento: «La nostra squadra è formata quasi esclusivamente da ragazzi del 2002, non abbiamo fuori quota e quindi in alcune partite ci è mancata l’esperienza necessaria per vincerle. Peccato doversi fermare perché avevamo preso un ottimo ritmo e siamo una squadra forte». Ha poi continuato così: «Partivamo per salvarci, siamo settimi avendo gettato all’aria alcune partite, quindi sono estremamente contento della posizione in classifica, ma sono consapevole che saremmo potuti essere ancora più in alto».

Già, solo la pausa per l’emergenza Covid-19 è riuscita a fermare gli arancioneri, questo è il parere di Calcinoni sulla situazione: «L’emergenza c’è, è inutile negarlo. Vorrei tanto, però, che i ragazzi vengano lasciati liberi di allenarsi almeno e poi, nel caso, giocare a porte chiuse e senza utilizzare gli spogliatoi». Infine, due battute sui guru del tecnico: «Ho la stessa filosofia del “loco” Marcelo Bielsa, è proprio fonte d’ispirazione così come lo è stato anche il mitico Johan Cruijff».

Under 16 Milano
L’Under 16 del Leone XIII, dopo un inizio di stagione molto duro, nel 2020 sono arrivati i primi risultati degni di nota


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli