10 Luglio 2020 - 16:48:38

Under 16 Milano: Il punto della situazione prima della pausa forzata

Le più lette

Castellanzese Serie D, arriva dal Ponte San Pietro Jordan Pedrocchi

Dopo essersi concentrata sulla linea verde che ha dato tante soddisfazioni in questi anni, la Castellanzese piazza un colpo...

Sant’Angelo Eccellenza, nuovo colpo di Cortelazzi: dall’Inveruno arriva Davide Marioli

Davide Marioli è un nuovo giocatore del Sant'Angelo. Nuovo colpo del direttore sportivo Umberto Cortelazzi, che porta in rossonero...

Calciomercato Arquatese: 3 grandi innesti per i biancazzurri

Ad Arquata Scrivia c'è una gran voglia di far bene anche la prossima stagione e il calciomercato lo certifica....

Eccoci quasi giunti al secondo weekend consecutivo senza calcio giocato, perlomeno per quanto riguarda il settore giovanile e, di conseguenza, anche il campionato Under 16 di Milano a causa dell’emergenza Covid-19, diciannove come la giornata che si sarebbe dovuta giocare in questo fine settimana. Una pausa forzata, ma sicuramente corretta, che ci ha privato di alcuni match molto interessanti, rinviati a data da destinarsi, come ad esempio Vighignolo-Settimo Milanese (giornata 18) e Settimo Milanese-Assago (giornata 19) nel girone E, Orione-Club Milano (giornata 18) e Rozzano-Orione (giornata 19) nel girone F, Niguarda-Atletico CVS (giornata 18), Franco Scarioni-Niguarda (giornata 19) e Atletico CVS-Forza e Coraggio (giornata 19) nel girone G, Triestina 1946-Arca (giornata 18), PalaUno-Triestina 1946 (giornata 19), La Spezia-Basiglio MI3 (giornata 19) e Arca-Atletico Alcione (giornata 19) nel girone H.

Con la speranza che l’emergenza Covid-19 rientri al più presto, partiamo con il girone E, dove il clamoroso calo del Cinisello ha fatto prendere il largo al Sempione di Canevari, ora difficilmente raggiungibile. Ma i rossoblù devono anche guardarsi le spalle, perchè a u solo punto di distacco si trovano i due migliori attacchi del campionato: l’Assago con 93 reti e il Settimo Milanese con 78 centri all’attivo, grazie, soprattutto, alla strepitosa stagione di Mangia (capocannoniere con 31 gol) ed Ermetici (21 reti). Da sottolineare, infine, il campionato della Real Crescenzago, capace di mettere in grossa difficoltà tutte le big, e la grande risalita del Vighignolo, capace di realizzare 10 punti nelle prime quattro giornate del girone di ritorno, battendo, tra le altre, Cinisello e Assago.

Cinisello - Settimo Milanese Under 16 - Mangia ed Ermetici
Christian Mangia e Lorenzo Ermetici, coppia da 52 reti in due, del Settimo Milanese

Passando al girone F, in testa, abbastanza saldamente, troviamo l’Accademia Milanese di Andrea Varriale (miglior attacco e miglior difesa del campionato con sole 4 reti subite, miglior difesa dell’intera categoria) a pari punti con il Rozzano che ha giocato una partita in più. A quattro lunghezze di distacco troviamo il Club milano, complici soprattutto le sconfitte nello scontro diretto contro i biancocelesti e contro l’Opera e il pareggio contro i biancoverdi nell’altro scontro al vertice. Attenzione a non sottovalutare l’Opera del capocannoniere Stefano Bescapè che, a parte con il Club Milano, paga le sconfitte negli scontri diretti, ma rimane seria pretendente per la lotta al titolo. Sotto al quinto posto del Segrate, troviamo un sorprendente Rogoredo, trascinato fin qui dal suo bomber: Christian Bertolino Cirulli.

accademia sd rozzano under 16
L’Accademia Sandonatese di Andrea Varriale, qui in posa prima del match pareggiato 0-0 con il Rozzano

Nel girone G, seppur il vantaggio nei confronti di Forza e Coraggio e Niguarda sia solo di sette punti, la Franco Scarioni sembra ormai indirizzata verso la vittoria finale, grazie a un ruolino di marcia che cita 15 vittorie, 2 pareggi e 0 sconfitte; ciò che impressiona di più degli arancioneri, però, sono i numeri clamorosi in atttacco: 105 reti realizzate (28 di Niccolò Anania, capocannoniere del girone) che danno il primato di miglior attacco di categoria. Se la capolista sembra una marziana, la lotta al secondo posto è apertissima e, soprattutto, molto avvincente. Vanno a braccetto Forza e Coraggio e Niguarda (vera rivelazione della stagione) a quota 40 punti, seguite, a quota 36, da Atletico CVS e Sesto 2012, con la Garibaldina di Francesco Rossiello che sta pian piano ritrovando la forma d’inizio campionato e si candida da possibile outsider per il podio.

Milano Under 16
La Franco Scarioni, capolista del girone G, in posa prima del fischio iniziale del match contro la Forza e Coraggio

Chiudiamo con il girone H, dove la Triestina 1946 conduce in vetta con tre lunghezze di vantaggio sull’Atletico Alcione, conquistate grazie alla vittoria esterna per 2-1 nello scontro diretto della decima giornata. Dopo la sconfitta a tavolino contro il La Spezia, l’Accademia Vittuone di Luca Benevento si è un po’ staccata dalla coppia citata in precedenza (sette punti di ritardo dal primo posto), ma rimane seria candidata alla lotta al titolo fino all’ultima giornata. Chi potrà dare tanto fastidio alle tre davanti, senza però avere ambizioni di vittoria finale, è il Basiglio MI3 (che, a detta di molti, è una delle squadre che gioca meglio a calcio), seguito a lunga distanza dal PalaUno. Squadre che possono rivelarsi scalini pericolosi sono anche il La Spezia (unica compagine in grado di portare via punti alla Triestina 1946) e l’Iris, ma attenzione all’Arca, squadra rivelazione del girone che si è portata al sesto posto.

Triestina Basiglio MI3 Under 16 - Triestina
La Triestina 1946 di Camerino, prima in classifica con tre punti di vantaggio sull’Atletico Alcione

Non perdetevi il numero settimanale di Sprint e Sport e, soprattutto, la pagina di approfondimento sulle categorie meneghine, sperando che, da settimana possima, si potrà finalmente tornare a parlare di calcio giocato.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli