venerdì 29 Maggio 2020 - 23:11:43

Rappresentativa Milano Allievi – Centro Schiaffino Under 17: Denaro sblocca il risultato, Giammetta chiude i conti

Le più lette

Olginatese Under 17: intervista a Yannick Melseaux, giovane talento cristallino dei bianconeri

Torniamo in casa Olginatese Under 17, questa volta per conoscere meglio Yannick Melseaux. Con il giovane difensore bianconero abbiamo...

Enotria Under 16: alla scoperta di Andrea Saracino, giovane rossoblù dal mancino fatato sulle orme di Messi

Sbarchiamo quest'oggi in casa Enotria per conoscere meglio Andrea Saracino. Il giovane attaccante rossoblù è stato autore di una...

Pro Palazzolo, Stefano Bonometti nuovo Responsabile del Settore Giovanile

Novità in casa Pro Palazzolo: Stefano Bonometti prende il posto di Edoardo Raccagni ed è il nuovo Responsabile del...

Da oggetto misterioso a grande protagonista: questa potrebbe essere la definizione perfetta da attribuire ad Antony Denaro, attaccante della Triestina classe 2004, che scende in campo con tanta personalità da vendere e con un’assoluta consapevolezza dei propri mezzi, anche se davanti a lui ci sono ragazzi più grandi (nonché la capolista del Girone B del Campionato Allievi di Milano). A Calderara, contro lo Schiaffino di Aron Conte, la Rappresentativa fa una bella partita, seppur senza brillare, ma la sensazione è che si possa e si debba fare di più in vista del Torneo delle Province.

La selezione allenata da Antonio Villani, con la sua divisa biancoverde, parte subito con il piede premuto sull’acceleratore, sfruttando le incertezze dei difensori dello Schiaffino, che fanno fatica a entrare in partita di fronte ai movimenti di Alario e alle accelerazioni di Denaro e D’Angelo. Sono proprio i due esterni d’attacco a dominare il primo dei tre tempi: al 10′ Fusco inventa un bel passaggio che taglia in due la difesa locale, la palla arriva sui piedi del baby Denaro che, a tu per tu con Ventimiglia, lo fredda con un diagonale chirurgico sul secondo palo. Passano otto minuti di pressione biancoverde, con lo Schiaffino che si chiude nella sua metà campo, e ancora Fusco è protagonista: il centrocampista dello Zivido supera due difensori vicino al limite dell’area, punta il terzo, cerca e trova il contatto come un centravanti professionista e l’arbitro fischia un calcio di rigore per la Rappresentativa. D’Angelo si presenta sul dischetto, guarda Ventimiglia e lo batte sulla sua sinistra; Rappresentativa-Schiaffino 2-0. Inizio shock per Aron Conte, che mai in questo campionato era andato sotto di due gol nel primo tempo. Il tecnico rossonero prova a scuotere i suoi urlando e dando indicazioni, ma la musica non cambia e i biancoverdi continuano a fare gioco. Rondina, Fusco e Pjetrushi creano, Denaro, Alario e D’Angelo svariano in attacco, mentre Bernuzzi è inoperativo e la Rappresentativa domina il campo. Al 25′ sale in cattedra anche Borghetti, difensore centrale della Rhodense, che dalla trequarti batte un calcio di punizione perfetto: dalla destra, cross a giro che sembra telecomandato verso la testa dell’attaccante del Sedriano, che non riesce a confermarsi dopo il penalty insaccato. Dopo trenta minuti di gioco, finisce il primo dei tre tempi, con la selezione di Villani che non fa giocare gli avversari nonostante il loro grande valore.

Nel secondo tempo ampio turnover per la Rappresentativa, che cambia per dieci undicesimi la formazione iniziale: Gesmundo sostituisce un inoperativo Bernuzzi tra i pali; Roselli, Borghetti, Bolzon e Gemelli lasciano spazio a Rossi, Trezzi, Broccadello e Cavallo; Fusco e Pjetrushi escono per Fino e Carini e, infine, Boschetti, Giammetta e Flauto entrano al posto di Denaro, Alario e D’Angelo. Per i biancoverdi in campo rimane solo Rondina, roccioso centrocampista in forza al Circolo Giovanile Bresso. L’enorme mole di sostituzioni porta a un’inevitabile rallentamento dei ritmi, con le due squadre ora costrette a studiarsi nuovamente. L’unica vera occasione è ancora per i ragazzi di Villani, che con due tiri in un minuto vanno vicini a mettere definitivamente ko lo Schiaffino, ma Lione, subentrato a Ventimiglia, si oppone miracolosamente. Ora i rossoneri sembrano più intraprendenti, guidati da Kandeban, metronomo in mezzo al campo, che prova con le sue incursioni a superare la difesa biancoverde, ma lo Schiaffino sbaglia troppi passaggi, e i tiri verso la porta difesa da Gesmundo sono davvero rari. Opposto il comportamento della Rappresentativa, che invece calcia tanto verso Lione, anche se poco impensierito. Il secondo tempo termina con lo stesso risultato del primo, ancora 2-0 per Villani.

Tante sostituzioni anche nel terzo tempo, che vede in campo per la Rappresentativa alcuni ragazzi scesi nella prima frazione con altri che invece hanno giocato la seconda, mentre lo Schiaffino rimane pressoché uguale. I ragazzi di Conte, però, perdono quella lucidità che sembravano aver conquistato nel secondo parziale e Pjetrushi ne approfitta subito. Al 66′ il centrocampista del PalaUno sfrutta un grave errore della difesa padernese, riconquistando palla al limite dell’area e trovandosi di fronte a Lione, che non può fare nulla al momento del tiro del biancoverde: Rappresentativa avanti 3-0. Schiaffino sempre più timido, Rappresentativa ancora più aggressiva e Giammetta si ritrova tutto solo di fronte all’estremo difensore rossonero, che si oppone per la seconda volta in maniera miracolosa. Al 72′ calcio d’angolo perfetto battuto da Trezzi, il colpo di testa di Rotunno è preciso, ma non abbastanza per impensierire Lione, che para con un tuffo felino. Il primo vero lampo per lo Schiaffino è al 77′, quando D’Ammassa si rende protagonista di una grandissima azione personale sulla fascia destra: ubriacati due difensori, crossa al bacio per la testa di Kandeban, che da due passi non sbaglia. Gol meritatissimo per il giovane rossonero, l’unico dei suoi a rimanere sempre nel vivo dell’azione nonostante alcuni problemi fisici, come poi ammetterà il tecnico Conte. Ma la gioia del gol della bandiera dura poco, perché all’80’ Broccadello buca ancora la difesa dello Schiaffino con un passaggio delizioso verso Giammetta, che batte Lione con un preciso diagonale. Quando le due squadre sembrano in procinto di tornare negli spogliatoi, succede l’incredibile: Rotunno non trattiene un pallone che già gli apparteneva, lo regala a Lucisano e l’attaccante rossonero a porta sguarnita non sbaglia.

Questa era l’ultima azione della partita che vede la Rappresentativa di Villani vincere 4-2 sul campo dello Schiaffino, autentica schiacciasassi in campionato insieme al Villapizzone. In questi novanta minuti si vede una selezione cinica, che non si tira mai indietro davanti a un errore degli avversari, ma a livello di gioco bisogna migliorare. Questo era solo il secondo match per la selezione meneghina, dopo l’1-0 ottenuto in casa della Triestina, e la strada per arrivare ai livelli di preparazione delle altre Rappresentative (come quella di Monza che si allena da ottobre, giusto per fare un esempio) è ancora moltissima. Le aspettative in vista del Torneo delle Province sono comunque alte e Villani sa che l’obiettivo finale è vincere la competizione.

Rappresentativa Milano Allievi - Centro Schiaffino Under 17: Rappresentativa Milano Allievi
I ventidue convocati dal tecnico Villani per il secondo test-match di preparazione in vista del Torneo delle Province

 

IL TABELLINO DI RAPPRESENTATIVA MILANO ALLIEVI – CENTRO SCHIAFFINO UNDER 17

RAPPRESENTATIVA MILANO: Gesmundo 6.5, Roselli 7, Gemelli 6.5, Carini 7, Bolzon 6.5, Borghetti 7, Denaro 7.5, Rondina 7, Alario 7.5, Fusco 7.5, D’Angelo 7.5, Bernuzzi 6.5, Giammetta 8, Pjetrushi 7, Cavallo 6.5, Rossi 6.5, Trezzi 7, Boschetti 6.5, Broccadello 7, Rotunno 6.5, Fino 6.5, Flauto 7.5. All. Villani 7. Dir. Commisso, Ghioni.
CENTRO SCHIAFFINO: Ventimiglia 6.5, Medori 6.5, Pera M. 6.5, Kandeban 8, Iorino 6.5, Casarin 6.5, Lucisano 7.5, Alberti 6.5, Martinelli 6.5, Filippi 7, Vaghi 6.5, Lione 7.5, D’Ammassa 7.5, Lazzarin 6.5, Puccio 6.5. All. Conte 6.5. Dir. Pera R.

Rappresentativa Milano Allievi - Centro Schiaffino Under 17: Centro Schiaffino
Lo Schiaffino di Aron Conte, che in campionato ha vinto diciassette partite perdendo solo contro il Villapizzone

 

LE PAROLE DI ANTONIO VILLANI (RAPPRESENTATIVA MILANO ALLIEVI)
LE PAROLE DI ARON CONTE (CENTRO SCHIAFFINO UNDER 17)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy