28 Settembre 2020 - 08:24:29
sprint-logo

Forza e Coraggio – Macallesi Under 19: Rota guida la fuga.

Le più lette

Primavera Tim Cup, i risultati del primo turno: Milan, Monza e Torino avanti, fuori la Cremonese

Primavera Tim Cup, ecco i risultati del primo turno. In attesa di Udinese-Vicenza, programmata per le 15:00 di sabato,...

Torino-Sassuolo Primavera: decide Oddei dal dischetto, altro rigore fatale per i granata

Il Sassuolo vince a Torino condannando i granata alla seconda sconfitta nelle prime due giornate di campionato. Come con...

Colpo Lascaris, preso l’ex Chisola Guarnieri

Ancora un colpo di mercato del Lascaris, preso il centrocampista classe 2004 Cristian Guarnieri. Accordo raggiunto ieri tra i...

La Forza e Coraggio, dopo un brivido iniziale, riesce a superare la Macallesi e a staccarla di cinque punti in classifica. Dopo pochi minuti di ambientamento da parte di tutte e due le squadre al nono minuto si sblocca il risultato. Punizione dal limite dell’area battuta da Morretta, che grazie a una deviazione della barriera supera l’incolpevole Cilenti. Il gol subito non mette paura ai padroni di casa, che iniziano a prendere le misure degli avversari e ad arrivare con continuità nelle zone calde della metà campo offensiva. La ricerca spasmodica dell’ampiezza per poi attaccare l’interno del campo da parte dei ragazzi di Rota crea non poche difficoltà alla retroguardia della Macallesi, che si trova spesso in difficoltà nel non perdere le distanze durante le scalate laterali. Al venticinquesimo minuto grazie a un bellissimo pallone di Lenoci, passato tra centrale e terzino, Fumagalli riesce a trovarsi completamente solo in area e a segnare senza problemi. Ristabilita la parità ritorna un periodo di studio con la Forza e Coraggio che prova sempre ad applicare la situazione sopra spiegata; mentre la Macallesi, anche per le molte defezioni, prova a rimanere sotto palla e a sfruttare la velocità dei suoi due terminali offensivi con dei lanci in profondità. Al trentottesimo arriva il gol del vantaggio con un’azione da manuale e da applausi: tutto parte dai piedi di Grazioli, che trova al limite dell’area Fumagalli, il quale con un passaggio di prima a scavalcare tutta la difesa avversaria trova smarcato Hensemberger che non può far altro che gonfiare la rete ed esultare. Nell’ultimo minuto della prima frazione di gioco Grazioli riesce a servire, ancora tra centrale e terzino, Morante che però chiude troppo il destro e la palla finisce a lato. Il secondo tempo si apre con la Forza e Coraggio galvanizzata dagli ultimi minuti del primo tempo e la Macallesi che sembra un po’ a corto di fiato. Al sesto minuto su punizione arriva il terzo gol casalingo: dalla stessa mattonella del precedente gol di Morretta, ma sulla palla c’è Fumagalli e la sua traiettoria e pulita sul primo palo. Fumagalli, un minuto più tardi, rimette i panni dell’assist-man sempre in favore di Hensemberger. Il numero dieci trova sul movimento in profondità il suo compagno, che con maestria piazza il destro sul palo lontano a giro. L’uno-due subito allontana dal campo la Macallesi e fa iniziare la girandola di cambi, abbassando i ritmi del match. L’ultima emozione di giornata arriva al ventiseiesimo minuto. Fumagalli serve il terzo assist di giornata a Lenoci, sempre con un passaggio con il contagiri in profondità, che può essere solo appoggiato in rete dall’esterno bianco blu. Al termine della gara Rota rivela «Lavoriamo sulla nostra idea di calcio da un anno e mezzo. Spesso capita di prendere gol all’inizio della partita, quindi siamo abituati a risorgere dalle nostre ceneri. Non siamo una squadra perfetta, perché è impossibile. Dobbiamo lavorare sul mantenimento della palle e sulle zone da occupare. Io cerco sempre di stare nella loro metà campo, mantenendo il possesso del pallone, e costringerli a difendersi. L’obiettivo è vincere il campionato, non ci nascondiamo. Stiamo facendo delle buone prestazioni e stiamo convincendo gli avversari di essere più forti. Ma ogni partita va giocata e ogni partita è una storia a sé, quindi dobbiamo continuare a lavorare.» Marchi, il vice della Macallesi, commenta la gara «Loro sono stati molto bravi. Noi abbiamo regalato qualcosa sia a livello individuale che di squadra, lavoreremo per migliorare. Non penso che questa sconfitta peserà, sapevamo sarebbe stata difficile.»

Fumagalli-Hensemberger è l'asse principale dell'attacco bianco blu.
Fumagalli-Hensemberger è l’asse principale dell’attacco bianco blu.

IL TABELLINO DI FORZA E CORAGGIO – MACALLESI UNDER 19

FORZA E CORAGGIO-MACALLESI 5-1
RETI (0-1, 5-1): 9′ Morretta (M), 25’ Fumagalli (F), 38’ Hensemberger (F), 6’ st Fumagalli (F), 7’ st Hensemberger (F), 26’ st Lenoci (F)
FORZA E CORAGGIO (4-3-3): Cilenti 6, Morante 6, Pizzi 6, Invrea 6.5, Scrofani 6, Pedroni 6.5, Hensemberger 7.5 (30′ st Zanichelli 6) Grazioli 6.5, Grossi 6.5 (25’ st Moretti 6), Fumagalli 8 (32’ st Scarpelli sv), Lenoci 7 (37′ Alfano sv). A disp. Mure, Marmo, Redeghieri, Di Marco, Cantoni. All. Rota-Tangari 8. Dir. Falconi.
MACCALESI (4-3-1-2): Acampora 6, Ferioli 5.5, Farese 5.5 (41’ st Faleri sv), Trawalley 6.5, Reggab 5.5, Leante 5.5, De Amicis 5.5 (37’ st Vivaldi sv), Masteghin 5.5 (22’ st Yussifu 6), Dato 5 (30’ st Gamal sv), Viotti 5, Morretta 6 (44’ st Mannol sv). A disp. Lupulescu, Trombin. All. Bocciardi 5.5. Dir. Denti-Marchi.
ARBITRO: Fede Pellone di Milano 7. Gestisce molto bene un big match, che comunque risulta corretto.
AMMONITI: 43’ De Amicis (M), 6’ st Farese (M), 20’ st Dato (M) 43’ st Invrea (F).

Fede Pellone di Milano è stato l'arbitro della gara.
Fede Pellone di Milano è stato l’arbitro della gara.

FORZA E CORAGGIO (4-3-3)
All. Rota-Tangari 8 La squadra gioca benissimo, vedere così tante situazioni studiate applicate sul campo è una rarità e un piacere.
Cilenti 6 Sul gol è vittima di una deviazione decisiva, per il resto viene poco impegnato.
Morante 6 è molto utile in fase difensiva, in fase offensiva porta qualche buona sovrapposizione.
Pizzi 6 Attento dietro e offensivamente mostra una buona tecnica e buon supporto alla manovra.
Invrea 6.5 Aiuta la squadra a un’uscita pulita di palla non disdegnando qualche intervento di rottura.
Scrofani 6 Viene messo sotto pressione raramente, ma risponde sempre presente. Concentrato.
Pedroni 6.5 Leader della retroguardia bianco-blu non si fa mai trovare impreparato.
Hensemberger 7.5 Mezz’ala moderna, che si traveste spesso da esterno e con i suoi inserimenti fa malissimo e porta due gol. (30′ st Zanichelli 6)
Grazioli 6.5 Per supportare un calcio così spregiudicato servono i lavoratori, lui si trova benissimo in questo ruolo ma riesce a trovare anche dei filtranti succosi.
Grossi 6.5 Tantissimo movimento per liberare spazi agli inserimenti, vedendo come nascono i gol c’è anche del merito suo.(25’ st Moretti 6)
Fumagalli 8 Mattatore di giornata, serve tre assist e segna una doppietta, giocatore completo.(32’ st Scarpelli sv)
Lenoci 7 Riesce a trovare la via del gol a coronamento di un grande lavoro oscuro. (37′ Alfano sv)

La rosa al completo della Forza e Coraggio.
La rosa al completo della Forza e Coraggio.

MACCALESI (4-3-1-2):
All. Bocciardi 5.5 Inizia molto bene, ma probabilmente legge non benissimo la situazione nonostante i valori in campo fossero leggermente sbilanciati.
Acampora 6 Ha poche colpe sui gol subiti e ne evita altri.
Ferioli 5.5 Soffre incredibilmente il pallone che passa tra lui e Reggab e che porta a gran parte dei gol e situazioni pericolose.
Farese 5.5 Viene spesso preso in mezzo dal palleggio avversario, situazione che lo porta a trovarsi fuori posizione. (41’ st Faleri sv)
Trawalley 6.5 Motorino instancabile del centrocampo, rincorre tutti i palloni e ne intercetta molti, qualche limite tecnico.
Reggab 5.5 Fatica incredibilmente nell’uno contro uno e commette errori di posizione.
Leante 5.5 La difesa non si muove bene a volte e lui prende parte alle sofferenze.
De Amicis 5.5 Prova a creare qualcosa ma si ritrova molte volte accerchiato e costretto a perdere il pallone. (37’ st Vivaldi sv)
Masteghin 5.5 Non riesce a portare il pressing con i giusti tempi e in fase offensiva fatica molto.(22’ st Yussifu 6)
Dato 5 Dovrebbe agire dietro le punte ma non riesce mai a trovare una posizione utile per incidere.(30’ st Gamal sv)
Viotti 5 Schierato punta in un attacco a due cerca spesso l’esterno andando così a subire il raddoppio e a perdere il pallone.
Morretta 6 Si guadagna la sufficienza grazie al gol su punizione (deviata). Per il resto del match soffre la solitudine in mezzo alla difesa schierata. (44’ st Mannol sv)

La rosa al completo della Macallesi.
La rosa al completo della Macallesi.

LE PAROLE DI MISTER ROTA (FORZA E CORAGGIO)

LE PAROLE DI MISTER MARCHI (MACALLESI)

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli