14 Agosto 2020 - 17:27:14

Vigor Milano – Ausonia Pulcini 2009: Un doppio Mariani non basta, la salva Falco quasi allo scadere per l’Ausonia

Le più lette

Mantova Berretti, scelta la guida tecnica: Matías Cuffa è il nuovo allenatore

Tramite il proprio sito ufficiale, il Mantova ha ufficializzato l’allenatore della Berretti per la stagione 2020/2021: si tratta di...

Sui format il Comitato Regionale Lombardia ha preso la strada giusta. Anche se in ritardo

È servito tempo, tanto tempo, ma alla fine il Comitato Regionale Lombardia ha preso la decisione giusta riguardo i...

Città di Varese Serie D, per il centrocampo c’è l’ex Pro Sesto Manuel Romeo

Altro arrivo in casa Città di Varese che, a sei giorni dall'inizio della preparazione, sta completando la rosa da...

Sul campo della Vigor Milano è andata in scena una bellissima partita con grandi ribaltamenti verso il fine gara. 3-3 il risultato finale del match tra Vigor Milano e Ausonia, con la formazione dell’Ausonia che ribalta tutto nel giro di pochi minuti. Partiamo però dal primo tempo dell’incontro: meno di trenta secondi e la formazione di casa sigla subito la rete del vantaggio. Bellissima triangolazione di gioco tra Foti e Antegiovanni, che innescano Mariani che un pallonetto magico porta in vantaggio i biancocelesti. Successivamente continua ad attaccare ancora la formazione di casa e al 3′ minuto, Stimolo trova un palo e per pochissimo non arriva il gol del 2-0. Passano tre minuti e Antegiovanni, con un bel tiro ci prova a metterla dentro, ma Chiesa, estremo difensore dell’Ausonia para con sicurezza. Chiesa, grande protagonista di questa partita, si fa trovare prontissimo anche quando Foti per il Vigor Milano tenta di raddoppiare per i suoi. Dopo tanta difesa, reagisce l’Ausonia che sfrutta un contropiede per andare verso la porta avversaria con Leonardi che dalla destra tenta il gran colpo, ma la palla va fuori. L’Ausonia rientra alla grande in partita, e prima Cadoni e poi di nuovo con Leonardi provano a pareggiarla, ma sia la difesa che il portiere del Vigor Milano, Coscia, sono molto attenti. Dopo questo attacco, risponde nuovamente la formazione di casa: tenta la doppietta Mariani, che però prende il secondo legno della giornata per la sua squadra. Alla fine del primo tempo c’è tempo prima per il tentativo di “gollonzo”, sempre da parte di Mariani, da posizione impossibile, e poi arriva un ultimo attacco dell’Ausonia con Leonardi che però trova nuovamente la parata di Coscia. Inizia forte il secondo tempo con un calcio di punizione dal limite per i biancocelesti con Antegiovanni che prova ad andare direttamente in porta, ma l’esecuzione finisce in un nulla di fatto. Poco dopo ancora Mariani, chi è scatenatissimo in questa partita, a meno di cinque metri con Chiesa, la spara forte, ma l’estremo difensore della formazione vestita di verde fa una gran parata, e la difesa riesce poi a spazzare via la minaccia. L’Ausonia però non ci sta e arriva finalmente la rete del pareggio: da un calcio di punizione, dopo una serie di rimpalli in area di rigore ne approfitta Jaime Ardaya, che riesce a girarsi con un scatto felino e sigla così la rete dell’1-1. La gioia dell’Ausonia però dura poco, infatti nei minuti finale del secondo tempo arriva il gol di Antegiovanni per i biancocelesti, un tap-in vincente  dopo l’ennesima parata di Chiesa. Nel terzo tempo, la Vigor vuole chiuderla e conquistare i tre punti; da calcio d’angolo arriva lo scambio tra Franco Cahua e Stimolo, che però non riesce a sbloccarsi e il suo tiro viene parato magistralmente nuovamente da Coscia dell’Ausonia. Dopo questo iniziale attacco da parte della squadra di casa, al 9′ minuto, Quinto dalla sinistra, tira un gran siluro che porta sul 3-2 il risultato. L’uomo della provvidenza però si chiama Falco. A pochissimi minuti dalla fine della partita,  dopo una bella costruzione di gioco con i compagni a centrocampo trova la rete del definitivo 3-3 che chiude la partita.  A fine gara, queste le parole del tecnico della Vigor Milano, Corini: «Bellissima partita, grande correttezza sia da una parte che dall’altra. C’è stata molta intensità nelle azioni di gioco, diciamo che per il livello della categoria è stata medio alta come partita. Tutto l’incontro è stato tirato fino all’ultimo minuto di gioco, il pareggio ci sta e va bene che sia finita in questo modo. I ragazzi hanno dato il massimo, il risultato finale è l’ultimo dei problemi, il divertimento è uscito fuori e questo vale molto di più della vittoria. Anche a livello tecnico si sono viste delle cose molto interessanti».

 

IL TABELLINO DI VIGOR MILANO-AUSONIA PULCINI 2009

VIGOR MILANO – AUSONIA 3-3
RETI (1-0, 2-1, 0-2): 1’ e 8′ st Mariani (V), 3’ st Jaime Ardaya (A), 6’ st Antegiovanni (V), 9’ tt Quinto (A), 13’ tt Falco (A).
VIGOR MILANO: Coscia, Franco Cauha, De Moliner, Stimolo, Mariani, Foti, Antegiovanni, Gianmarco. All. Corini.
AUSONIA: Chiesa, Pavia, Bernal, Curra, Penco, Castanetto, Cadoni, Jaime Ardaya, Chiappini, Falco, Leonardi, Iride, Quinto. All. Vigano.

 

La formazione dell’Ausonia prima del match

 

Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli