Alessandro Sala, attaccante classe 2005 del Lesmo
Alessandro Sala, attaccante classe 2005 del Lesmo

Lesmo e Don Bosco danno vita alla semifinale, un match a senso unico per la squadra di casa e ricco di reti. Al primo minuto il numero 7 della squadra ospite salta due uomini con classe ed eleganza, passa a Fossati che con un dribbling secco si ritrova a tu per tu con il portiere avversario ma calcia alto sul primo palo. La fiammata iniziale lascia presagire una partita interessante con gli ospiti pronti a dare spettacolo, invece è l’unica azione pericolosa del Don Bosco. Al quarto minuto Sala, in una giornata magica, segna il gol del vantaggio dopo un’azione perfetta iniziata da un lancio precisissimo in profondità di Conte per Cannella che va sul fondo e gioca all’indietro per lo spietato bomber con il numero 9. Al minuto 14 Lombardi perde una palla pericolosissima sul pressing di Citterio, che mette dentro per Conte, il quale insacca. Poco dopo è sempre Conte a rendersi pericoloso sfiorando la doppietta. Verso il trentesimo Sala è ancora pericoloso su calcio d’angolo e prende l’incrocio, un minuto dopo di testa prende il palo che gli nega la doppietta, almeno per questo primo tempo. Nella ripresa c’è solo il Lesmo in campo, e si vede subito al quinto minuto con la rete di Irali su una ribattuta da calcio d’angolo, poi con la rete di Citterio. Un ispiratissimo Sala poi parte sulla fascia, ne salta uno, due, arriva a fondo campo, si dirige verso la porta sulla linea di fondo e infila il portiere sul primo palo. Anche Biffi è sorpreso e commenta con un “hai sbagliato tutto ma bravo!”. Al minuto 23’ Sala sigla la tripletta personale, mentre al trentunesimo è Benigni a trovare la rete del 7-0. Vanno senza dubbio elogiati i ragazzi del Lesmo, un gruppo coeso, organizzato, educato e che segue l’allenatore, una persona splendida e davvero piacevole per i valori che porta come un vero ambasciatore di questo sport. I ragazzi del Lesmo giocano un calcio semplice, palla a terra, a pochi tocchi, con uno due e verticalizzazioni efficaci, il tutto finalizzato da un talentuosissimo centravanti. Partita molto difficile, invece, per la squadra ospite, la quale fatica a ripartire, con meno corsa e qualità.

LESMO-DON BOSCO 7-0
RETI (7-0): 4’ Sala (L), 14’ Conte (L), 5’st Irali (L), 14’st Citterio (L), 17’st Sala (L), 23’ st Sala (L), 31’st Benigni (L).
LESMO (4-4-2): Motta 7, Galbiati 8, Biba 8 (18’st Beduschi s.v.), Oggiani 7 (24’st Ivesic s.v.), Carbonetti 7.5, Irali 8, Cannella 8.5, Benigni 8.5, Sala 9, Citterio 8.5 (24’st Floris s.v.), Conte 8.5 ( 14’st Masiero 7.5). All. Biffi 7 Dir. Cannella.
DON BOSCO (4-4-2): Camisisla 6 (1’st Benetti 6.5), Traballoni 6, Lombardi 6, Quartiroli 6.5 Mariani 6, Raccagni 6, Mestriner 6.5, Vaghi 6.5 (14’st Berini 6), Fossati 6, Seva 6, Di Francesco 6.5. A disp. Vaghi, Boga, Cesana, Arbilla. All. Lo Scalzo 5.5 Dir. Quartiroli, Vaghi.

Pagelle:

4-4-2 Lesmo
Motta 7 Si fa trovare pronto su ogni pallone.
Galbiati 8 Non passa niente con lui dietro.
Biba 8 Ottima partita, lotta come un vero leone.
Oggiani 7 Ha qualche problema a gestire il 10 avversario ma tutto sommato se la cava bene.
Carbonetti 7.5 Buonissima partita, una prestazione da ricordare a lungo.
Irali 8 Segna il gol del 3-0, inventa molte giocate perchè dotato di un grandissimo piede… vogliamo proprio trovargli una pecca? Egoista sulle punizioni e sugli angoli.
Cannella 8.5 Giocatore dotato di grande rapidità e con un vero e proprio talento.
Benigni 8.5 Bravissimo, comanda a centrocampo e trova anche l’ultimo gol.
Sala 9 Inventa un gol spaziale, ed in totale realizza una tripletta: ha molto talento.
Citterio 8.5 Recupera con forza la palla del 2-0, segna, combatte e gioca bene.
Conte 8.5 Bravissimo, segna e dialoga benissimo davanti, esce per infortunio.
All. Biffi 7 È una bellissima persona e dimostra di conoscere bene il calcio: maestro.

4-4-2 Don Bosco
Camisisla 6 Para ciò che può, gol senza colpe.
Traballoni 6 Partita non facile per lui, se la cava.
Lombardi 6 Non è eccellente sui gol subiti.
Quartiroli 6.5 Ci prova fino alla fine, senza successo, ma lo spirito valoroso non manca.
Mariani 6 Non regge l’urto dell’attacco avversario e viene preso d’infilata dai rivali.
Raccagni 6 Soffre il pressing avversario ma non crolla e anzi prova a ripartire con coraggio nonostante spesso sia isolato a manovrare il pallone e quindi viene aggredito.
Mestriner 6.5 Ha qualità, si vede, prova a mettersi sotto i riflettori ma è solo in avanti.
Vaghi 6 Non gioca un match eccezionale, ma le capacità sono sicuramente superiori.
Fossati 6 Pericoloso al primo minuto, poi non crea più grattacapi al portiere rivale.
Seva 6 Grande tecnica, ma fatica a metterla in mostra durante tutto il match.
Di Francesco 6 Poco presente in fase offensiva, meglio in difesa ma può fare di più.
All. Lo Scalzo 5.5 La squadra soffre in fase organizzativa, non appone correzioni.

ASCOLTA L’INTERVISTA FATTA A BIFFI

SENTI LE PAROLE DI LO SCALZO

GUARDA LE FOTO DI SQUADRA


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.