Di Cianno, Pozzuolo under 14
Di Cianno, Pozzuolo under 14

Si riparte dal punteggio di 1-1 nella sfida tra Varedo e Pozzuolo. Nella partita di andata infatti nessuna delle due squadre è riuscita a portare a casa il bottino pieno, rimandando di fatto alla sfida di Varedo l’esito della qualificazione. Nelle prime battute prevale una fase di studio reciproco, dove le due compagini appaiono consapevoli dell’importanza di questo risultato. La prima situazione da segnalare si manifesta sugli sviluppi di una rapida ripartenza del Varedo, portata avanti da Orlandi, il quale è bravo ad allargare per il compagno De Lazzari, che calcia in porta ma troppo centrale per sorprendere Salvatori. Due minuti più tardi risponde in maniera decisa il Pozzuolo: è magnifico il nove Di Cianno, che con una percussione micidiale si presenta a pochi passi dal portiere. Alla punta ospite manca solo la precisione finale, ma va dato merito anche a un ottimo intervento col piede di Tanzillo. Per rompere gli equilibri del match è necessario un calcio piazzato, che permette al Varedo di colpire con la deviazione del numero undici De Lazzari. La prima frazione si conclude con i padroni di casa in vantaggio, nonostante un Pozzuolo parso ben dentro la partita a livello mentale. Nella ripresa gli ospiti provano a trovare il pareggio che vorrebbe dire calci di rigore, mentre il Varedo è determinato a difendere quel gol di scarto che significherebbe accesso alla finale. I padroni di casa partono bene con la conclusione piazzata di Pirola deviata in tuffo dal portiere, poi è Di Cianno a rendersi pericoloso, ma per sua sfortuna manca il tempo di impatto con la sfera. Il Pozzuolo prova a cambiare la partita con diversi innesti dalla panchina, mischiando le carte sia dal punto di vista tattico ma anche atletico. Il gol del pari arriva e lo sigla l’ispirato Di Cianno, che di fatto manda ai rigori l’esito della semifinale. Nel terno al lotto dei tiri dagli undici metri è decisiva la parata di Horbeek su Gaudenzio. Può esultare il Pozzuolo al termine di un doppio confronto emozionante ed equilibrato fino alla fine. Esce invece a testa altissima il Varedo al termine di una stagione positiva.

VAREDO 5
POZZUOLO 6
1-1 nei tempi regolamentari
RETI: 21′ De Lazzari (V), 22′ st Di Cianno (P)
VAREDO (4-3-3): Tanzillo 6.5, Zappa 6.5, Sala 6.5, Gaudenzio 6, Boffi 6.5, Barbon 6.5, La Mendola 6.5, Gobbi 6.5 (25′ st Cuoco), Orlandi 7 (25′ st Scarfone), Pirola 7, De Lazzari 7.5. A disp: Quero, Marchesi, Amoia, Valente. All Longo 6.5 Dir Pirola
POZZUOLO (4-3-1-2): Salvatori 6 (10′ st Horbeek 7), Apollinaro 6.5, Accascio 6.5, Pasquariello 6.5 (15′ st Meroni 6.5), Bustreo 6.5, Magri 6.5, Zappalà 6.5 (15′ st Sozzi 6), Pinto 7 (10′ st Misani 6), Di Cianno 8 (38′ st Dedai),Tumiati 7 (6′ st Fumagalli 6.5), Tomeo 6.5 (4′ st Nebuloni 6). A disp: Ferrari, Redaelli. All. Sottocorno 7 Dir Redaelli
ARBITRO: Finardi di Treviglio 7.

Pagelle

VAREDO
Tanzillo 6.5 Ottimo intervento nel primo tempo su Di Cianno mentre sul gol non ha colpe.
Zappa 6.5 Tiene bene la sua posizione.
Sala 6.5 Gioca una partita di molta sostanza.
Gaudenzio 6 Prestazione condita da molta intensità, peccato per il rigore sbagliato.
Boffi 6.5 Non è facile tenere a bada la punta ospite ma lui non demorde.
Barbon 6.5 Come il compagno di reparto gioca una buona partita in marcatura.
La Mendola 6.5 Corsa a grappoli durante i settanta e passa minuti di partita.
Gobbi 6.5 Da il suo contributo alla squadra provando anche la conclusione da fuori.
Orlandi 7 Combina bene con i compagni di reparto creando spesso superiorità.
Pirola 7 Molto pericoloso in diverse occasione, con la sua fantasia e la sua velocità.
De Lazzari 7.5 Bello il gol col quale porta in vantaggio il Varedo prima della pausa.
All Longo 6.5 Nel doppio confronto i suoi ragazzi hanno lasciato in campo tutto.

POZZUOLO
Salvatori 6 Non ha responsabilità sul gol subito.
dal 10′ st Horbeek 7 Para il rigore decisivo.
Apollinaro 6.5 Gioca una partita di sacrificio.
Accascio 6.5 Lavora bene sulla sua fascia di competenza senza commettere sbavature.
Pasquariello 6.5 Lotta come un leone in mezzo al campo, mettendo cuore e grinta.
Bustreo 6.5 Qualche sbavatura nel primo tempo ma è bravo a crescere alla distanza.
Magri 6.5 Attento e ben posizionato, gioca una partita davvero molto intelligente.
Zappalà 6.5 Grinta da vendere per lui: dimostra di volere fortemente la finale.
Pinto 7 Dà tutto quello che ha e fornisce un’ottima prova utile per la squadra.
Di Cianno 8 Ci mette il fisico, le accelerazioni e la grinta. Praticamente devastante.
Tumiati 7 Dopo Di Cianno è di sicuro il più pericoloso dei bianconeri di Sottocorno.
Tomeo 6.5 L’impegno e la corsa sono una costante della sua prestazione.
All. Sottocorno 7 Finale centrata al termine di un doppio confronto vibrante.

ASCOLTA LE PAROLE DEL COACH LONGO

SENTI L’INTERVISTA A SOTTOCORNO

GUARDA LE FOTO DELLA PARTITA


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.