10 Luglio 2020 - 19:07:43

Juvenilia-Carugate Under 15: Mascioni al fotofinish spegne le speranze degli ospiti

Le più lette

Solese Promozione, la presentazione dei gialloverdi e del nuovo tecnico Villa

Proprio questa sera si è tenuta la presentazione della prima squadra della Solese, che per il secondo anno consecutivo...

Vighignolo Under 14, Luca de Vivo si racconta: dall’approdo ai Regionali al nuovo incarico con i 2007

Al Vighignolo da soli due anni, Luca De Vivo ha già regalato alla società, con i suoi 2005, la...

Virtus Ciserano Bergamo, ufficializzati gli allenatori del settore giovanile: Ramon Busi e Riccardo Lombardi le novità

La Virtus Ciserano Bergamo ha da poco ufficializzato il quadro dei tecnici per la prossima stagione. Come preannunciato nello...

Nel proprio fortino la Juvenilia vince di forza sugli ospiti del Carugate grazie alle reti di Sala e Miscioni, conquistando così l’obbiettivo fondamentale dei tre punti nella serrata corsa al vertice in campionato. La squadra del tecnico Oliva vede invece sfumare la rincorsa verso le prime posizioni, una brusca frenata che pone fine alla striscia delle cinque vittorie consecutive che avevano determinato l’imbattibilità del Carugate nel girone di ritorno. Nella prima frazione di gioco i ragazzi di Paleari dimostrano di essere i veri padroni del campo, riuscendo per lunghi tratti della partita a soffocare gli avversari nella loro metà campo, impedendogli di uscire in contropiede grazie ad un’attenta copertura degli spazi. Nonostante le numerose occasioni create, la Juvenilia non riesce però a trovare le giuste misure per l’affondo decisivo, complice anche qualche leggerezza di troppo in fase di finalizzazione. Per i padroni di casa infatti, la rete del vantaggio arriva solo negli ultimi minuti del primo tempo grazie ad una potente conclusione dal limite del capitano Somma, parata ma non trattenuta da Lighezzolo, sulla quale si avventa come un rapace Sala che in tap-in riesce a ribadire in gol. Spronati dalle parole del loro allenatore nell’intervallo, gli ospiti riescono nella ripresa a fare della resilienza il loro punto di forza, continuando fino all’ultimo a perseverare nel colmare il gap di risultato. I padroni di casa provano a mettere in ghiaccio la partita con improvvise verticalizzazioni volte ad innescare la progressione delle punte offensive Castiglioni, Puleo e Mihali, ma le maglie difensive del Carugate si dimostrano molto abili a contenere queste continue incursioni. Peccando forse di troppa sicurezza, i ragazzi del tecnico Paleari sbagliano la fase di gestione del risultato offrendo spazi e fiducia all’avversario che in più di un’occasione riesce a costruire importanti palle gol. Dopo una lunga serie di tentativi, al 26’ arriva la rete del pareggio grazie al subentrato Kalamski il quale, riesce a beffare il portiere Rosti con un chirurgico tiro angolato. Il finale è incandescente, entrambe le squadre provano a serrare i rimi in un perenne braccio di ferro contro il tempo. Le due formazioni provano ad allungarsi alla ricerca del contropiede vincente supportate dagli incitamenti del pubblico in tribuna. Al fotofinish è però Mascioni a piegare definitivamente l’avversario ricorrendo a tutte le ultime energie rimaste per una progressione fulminante che fa breccia nella difesa del Carugate regalando una vittoria pesantissima alla sua squadra. «Oggi è stata una bella partita», esordisce soddisfatto l’allenatore della Juvenilia nel post partita:«abbiamo sofferto poco e ci siamo mossi bene in campo. I ragazzi sono stati bravi a non mollare mai ed a recuperare negli ultimi minuti il pareggio subito.» Non cerca alibi il tecnico Oliva del Carugate, «Sono dispiaciuto per come è arrivata questa sconfitta, ci abbiamo creduto fino all’ultimo e siamo consapevoli di aver sprecato anche un paio di occasioni per il matchball, ma i ragazzi devono comunque essere contenti della loro prestazione.»

Juvenilia-Carugate Under 15
Foto della squadra degli ospiti del Carugate

TABELLINO JUVENILIA-CARUGATE UNDER 15

JUVENILIA – CARUGATE   2-1
RETI (1-0; 1-1; 2-1): 27’ Sala (J), 26’st Kalamski (C), 36’st Mascioni (J).
JUVENILIA (4-3-3): Rosti, Chierico, Somma, Mascioni, Bellavia, Saad, Castiglioni, Nania (3’st Levenishti), Puleo, Sala, Mihali (18’st Soliman). A disp. Santoni, Giordano. All. Alessio Paleari. Dirigente Sergio Paleari.
CARUGATE (4-3-3): Lighezzolo, Servegnini (1’st Mannino), Lamperti, Montanaro, Clavenna, Tremolada, Piersante (11’st Kalamski), Sangaletti, Capozzi (17’st Cea), Vailati, Stimabile. A disp. D’Amico, De Marinis, Pimenta, De Leo. All. Vincenzo Oliva. Dirigente Alessandro Capozzi.
ARBITRO: Matteo A. Mincioaga della sezione di Monza 6.5 Direzione di gara nel complesso equilibrata con qualche sbavatura.
AMMONITI: Chierico (J), Bellavia (J)

LE PAGELLE JUVENILIA-CARUGATE UNDER 15

JUVENILIA (4-3-3):
Rosti 6.5 Poteva fare meglio in occasione della rete subita, non molto chiamato in causa nel corso della partita.
Chierico 6 Tende a prendersi troppi rischi in fase difensiva, sembra mancare di sicurezza nelle giocate.
Somma 7.5 Bravo nello sfruttare al meglio la sua fisicità, dotato di un tiro molto potente e di una buona visione di gioco.
Mascioni 8 L’uomo della provvidenza, la sua rete decisiva arriva a coronamento di una prestazione convincente.
Bellavia 6.5 Si limita al compitino, non sempre nel vivo dell’azione.
Saad 7 Sfortunato nelle conclusioni, sempre propositivo nelle giocate, lotta su tutti i palloni.
Castiglioni 7 Talvolta un po’troppo precipitoso nel cercare la conclusione, pedina imprescindibile nella manovra offensiva.
Nania 6.5 Non sempre trova i giusti spazi, poco supportato dai compagni. (3’st Levenishti sv)
Puleo 7 Manca di un pizzico cinismo in fase di finalizzazione, bravo nel destreggiarsi in area.
Sala 8 Un rapace d’area con un innato fiuto per il gol.
Mihali 7 Prestazione un po’altalenante, bravo nel lottare su tutti i palloni. (18’st Soliman sv)
All. Alessio Paleari 7 La sua squadra non riesce a finalizzare tutto quello che crea, e questo difetto poteva costare caro.

Juvenilia-Carugate Under 15
Mascioni (a sinistra) e Sala (a destra), la coppia del gol della Juvenilia

CARUGATE (4-3-3):
Lighezzolo 6.5 Poteva fare meglio fra i pali in occasione delle due reti subite.
Servegnini 7 Buona copertura difensiva, bravo nel proteggere la palla. (1’st Mannino sv)
Lamperti 7.5 Sempre propositivo sulla fascia sinistra, bravo nel far salire la squadra.
Montanaro 7 Molto preciso nei passaggi, bravo nel dare le giuste geometrie a centrocampo.
Clavenna 6.5 Qualche incertezza difensiva di troppo, bravo nelle marcature.
Tremolada 7 Abile negli antici difensivi e nel chiudere le linee di passaggio.
Piersante 7 Bravo nel dare profondità alla squadra con precise verticalizzazioni, sfortunato in fase di conclusione. (11’st Kalamski 8 Bomber di razza, alla prima occasione utile non si lascia trovare impreparato.)
Sangaletti 6.5 Tende troppo a giocare per vie orizzontali, talvolta un po’ prevedibile.
Capozzi 7 Buona visione di gioco, non sempre supportato al meglio dalla squadra. (17’st Cea sv)
Vailati 6.5 Spreca troppe occasioni da gol, manca di cinismo in fase di finalizzazione.
Stimabile 7 Prestazione di sacrificio, sempre al servizio della squadra.
All. Vincenzo Oliva 6.5 La squadra sembra scendere in campo con il freno a mano tirato e viene costretta a rincorrere l’avversario, nella ripresa è abile a crederci fino all’ultimo.

Juvenilia-Carugate Under 15
Kalamski, goleador del Carugate

LE INTERVISTE AL TECNICO ALESSIO PALEARI DELLA JUVENILIA
LE INTERVISTE AL TECNICO VINCENZO OLIVA DEL CARUGATE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli