Seconda vittoria consecutiva per il Pozzuolo, che risolve a domicilio la pratica Cavenago con il punteggio di 6-1. Una grande prova per la truppa di Galbiati, brava nell’approcciare la gara nel migliore dei modi. Nulla da fare, invece, per i ragazzi di Rolla, incappati nella classica giornata no. Pronti via la sfida inizia subito con i fuochi d’artificio, offerti gentilmente dai padroni di casa, che si portano in vantaggio di ben due reti dopo appena nove minuti di gioco. Ad aprire le danze ci pensa Vignali,  lesto nell’approfittare di un’incomprensione tra Vescovi e Balconi, mentre la seconda rete viene siglata da Salcedo, puntuale in estirada su cross al bacio di Donadelli. L’uno-due iniziale manda al tappeto gli ospiti, che non solo non riescono a creare una reazione degna di nota ma subiscono anche il tris intorno al ventesimo. Stavolta la firma è quella di Mancino, bravo nel mettere a sedere il diretto avversario e nel piazzare il pallone nel sette con un piattone chirurgico. Prima della pausa, dopo un segnale di vita giallorosso creato da Gabellini Nisar, c’è tempo anche per un ultimo grande sussulto del Pozzuolo, che sfiora il quarto sigillo con la doppia chance di Bragalanti e Vignali, ma prima il palo e poi la traversa negano la gioia del gol ai due bianconeri. L’intervallo non frena il momentum positivo dei bianconeri di Galbiati, che, nella ripresa, rientrano in campo con il piglio deciso archiviando subito la pratica con il secondo acuto di Vignali, il quale svetta più alto di tutti sugli sviluppi di un calcio d’angolo. A questo punto, complice anche la girandola di cambi effettuata da entrambi gli allenatori, i ritmi della partita si abbassano e le occasioni stentato ad arrivare. Per assistere ad un nuovo sprint bisogna attendere sino al diciottesimo, quando Bragalanti timbra la manita con un diagonale mortifero. Nel finale, invece, c’è spazio per due colpi di coda. Prima arriva la rete della bandiera ospite grazie al rigore, conquistato e realizzato, da Gabellini Nisar, mentre a far calare il sipario sul match ci pensa Mammone, letale in contropiede. Soddisfatto Galbiati: «Siamo sulla strada giusta. I ragazzi stanno lavorando bene e questi risultati sono la diretta conseguenza».

IL TABELLINO DI POZZUOLO CAVENAGO UNDER 17

POZZUOLO-CAVENAGO 6-1

RETI (5-0, 5-1, 6-1): 2’ Vignali (P), 9’ Salcedo (P), 20’ Mancino (P), 3’ st Vignali (P), 18’ st Bragalanti (P), 27’ st Gabellini Nisar (C), 35’ st Mammone (P).

POZZUOLO (4-2-3-1): Cereda 7 (13’ st Gabelli 6.5), Del Grandi 6.5, Citelli 6.5 (17’ st Donadelli F. 6.5), Rigoldi 7 (21’ st Angrisano 6.5), Mancino 7.5 (10’ st Scaglione 6.5), Vitali 7, Donadelli D. 7.5 (9’ st Mohassine 6.5), Haliby 7 (1’ st Carta 7), Vignali 8.5, Salcedo 7.5, Bragalanti 7.5 (19 ‘ st Mammone 7). A disp. Meazza. All. Galbiati 8.5. Dir. Vitali.

CAVENAGO (4-3-3): Balconi 6, Selvaggio 6 (21’ st Carrieri 6), Corti 6, Carlone 6, Vescovi 6 (16’ st Galbiati 6), Brambilla 6, Gabellini Nisar 6.5, Guzzetto 6 (11’ st Marini 6), Ravaglia 6 (4’ st Guerrisi 6), Gianelli 6 (23’ st Paris 6), Colombo 6 (18’ st Turano 6). A disp. Pezza. All. Alvino 6. Dir. Selvaggio.

ARBITRO: Andreasi di Treviglio 6.5 Gestisce bene, anche quando nel finale si alza un pizzico di nervosismo.

AMMONITI: 7’ st Mancino (P), 13’ st Marini (C), 14’ st Citelli (P), 28’ st Brambilla (C), 41’ st Mammone (P)

ESPULSI: 42’ st Brambilla (C).

Pozzuolo Cavenago Under 17
Pozzuolo in posa prima del fischio d’inizio.

LE PAGELLE DI POZZUOLO CAVENAGO U17

POZZUOLO (4-2-3-1):

Cereda 7 Sempre attento quando chiamato in causa. (13’ st Gabelli 6.5)

Del Grandi 6.5 Quando può supporta la fase offensiva.

Citelli 6.5 Raramente si fa cogliere fuori posizione. (17’ st Donadelli F. 6.5)

Rigoldi 7 Chiude ogni spazio, non fa passare nemmeno un soffio d’aria. (21’ st Angrisano 6.5)

Mancino 7.5 Il gol è la ciliegina sulla torta. (10’ st Scaglione 6.5)

Vitali 7 In mezzo al campo detta legge.

Donadelli D. 7.5 Rebus irrisolto per la difesa avversaria. (9’ st Mohassine 6.5)

Haliby 7 Contribuisce al dominio bianconero del primo tempo. (1’ st Carta 7)

Vignali 8.5 Ogni pallone che tocca diventa oro. Re Mida.

Salcedo 7.5 Danza tra le linee disegnando calcio con le sue intuizioni geniali.

Bragalanti 7.5 Incontenibile sulla fascia, quando apre la falcata risulta imprendibile.

19 ‘ st Mammone 7 Sua l’ultima parola sulle sorti del match.

All. Galbiati 8.5 Squadra che gioca un ottimo calcio, la strada è tracciata.

Pozzuolo Cavenago Under 17
Foto squadra Cavenago prima del fischio d’inizio.

CAVENAGO (4-3-3):

Balconi 6 Salva il salvabile, seppur commettendo qualche errore strada facendo.

Selvaggio 6 Fatica a trovare le misure per arginare gli attacchi bianconeri. (21’ st Carrieri 6)

Corti 6 Le accelerazioni di Donadelli lo mandano in crisi.

Carlone 6 Prestazione opaca come tutto il reparto giallorosso.

Vescovi 6 Contenere Vignali è impossibile, fa quel che può. (16’ st Galbiati 6)

Brambilla 6 Giornata difficile, tutto culmina con un rosso ingenuo.

Gabellini Nisar 6.5 Uno dei pochi a crederci, non a caso è suo il gol della bandiera.

Guzzetto 6.5 Qualche spunto interessante e poco più. (11’ st Marini 6)

Ravaglia 6 Non trova mai il ritmo giusto per entrare in partita.(4’ st Guerrisi 6)

Gianelli 6 Il Pozzuolo ingabbia il suo estro. (23’ st Paris 6)

Colombo 6 Non trova mai spazio per esprimere le sue qualità (18’ st Turano 6)

All. Alvino 6 Classica giornata no, testa alla prossima.

 LE INTERVISTE DEL DOPO-GARA: PIETRO GALBIATI, ALL. POZZUOLO