11 Aprile 2021

Di Po Vimercatese Under 19: Wisniewski goleador scalpita e sogna il campo

Le più lette

Obiettivo allenatori: tutti pazzi per Giorgio Manavella…

Vanchiglia, Alpignano e non solo per il tecnico che lascia il Lascaris dopo otto stagioni indimenticabili. Elegante e corretto,...

Juventus Under 17, come sei Galante: i bianconeri si candidano a un ruolo da protagonisti

Continua a vincere e lo fa in grande stile la Juventus Under 17 di di Francesco Pedone che nelle...

Sestri Levante-Casale Serie D: Bettoni illude i nerostellati, Marianelli e Marquez completano la rimonta dei corsari

Il Casale esce sconfitto dal Giuseppe Sivori di Sestri Levante al termine di una bella battaglia sportiva da parte...

«La stagione non era iniziata nel migliore dei modi, perché la squadra non era ben formata: a causa dello scatto dei fuori-quota, molti 2000 e 2001 non potevano giocare nella Juniores». Con queste parole la mia chiacchierata con Alberto Wisniewski, bomber della Di.Po Vimercatese, sembrava non partire nel migliore dei modi. Ma il giovane classe 2000, che lavora come giardiniere tutti i giorni e ha sette goal all’attivo – prima della sospensione – ha raccontato un’evoluzione diversa della storia. «Grazie all’aiuto del nostro Direttore Sportivo siamo riusciti a ricompattare una squadra inizialmente ridotta all’osso, che potesse affrontare la stagione. Devo ammettere che non pensavamo di poter ottenere buoni risultati, se non altro perché vi erano nove giocatori nuovi, che si dovevano adattare a diversi ritmi di gioco, un diverso allenatore, nuove tecniche sul campo». E invece la Di.Po Vimercatese è andata in testa al girone: «Con gli allenamenti ideati dal nostro mister Patrick Melchiodi, e con il supporto del Direttore Sportivo, da fine estate siano riusciti a fare gruppo fuori e dentro il campo, e iniziare il campionato con convinzione e voglia di fare bene. Prima della sospensione abbiamo giocato cinque partite, avevamo già affrontato qualche squadra abbastanza forte nel girone ed eravamo primi in classifica, meritatamente». E Alberto lo può ben dire, dopo aver militato per anni nella stessa società, verso la quale continua a nutrire fiducia nonostante il periodo non facile per il mondo del calcio: «Sono uno dei pochi giocatori fuori-quota che è rimasto nella rosa: ho giocato nella Di.Po Vimercatese tutti gli anni delle giovanili; inutile dire che mi sono sempre trovato bene, anche se a mio parere la società punta un po’ troppo solo sulla Prima Squadra, stando molto attenta alle sue dinamiche, ma tralasciando forse alcuni aspetti del settore giovanile e della stessa Juniores». Il clima di incertezza e di delusione per il futuro della stagione rimane, così come la preoccupazione per la salute comune; l’obiettivo fisso negli occhi di Alberto, però, rimane uno: «Per quello che mi riguarda importerebbe poco riprendere il campionato oppure ricominciare da zero. Desidero solo tornare a giocare a calcio; comprendo tutte le dinamiche che possono esistere a causa di questo virus, ma ho visto e vissuto anche l’impegno che la Vimercatese e le altre società hanno messo per adeguarsi ai protocolli necessari per continuare la loro attività. Dovremmo imparare a convivere con la situazione, ma non fermarci». Come si affronta allora, Alberto, l’ennesimo stop dal pallone? «La mattina lavoro, mentre a pomeriggio cerco di tenermi attivo con qualche attività sportiva. Il tecnico Melchiodi ha provato a mandarci qualche video personalizzato per allenarci a casa. Naturalmente si tratta di un programma incentrato sul training fisico, nulla a che vedere con un vero allenamento di calcio». La speranza di poter riprendere ad allenarsi presto c’è, così come di rivedere fisicamente i propri compagni di squadra, con i quali Wisniewski confida di aver già legato: «Nonostante siano la maggior parte nuovi acquisti, con loro ci siamo trovati. Sono tutti elementi validi, quindi anche se non c’è stato molto modo di giocare insieme abbiamo comunque instaurato un buon rapporto. E anche il tecnico Melchiodi è stato in grado di unire tutti noi ragazzi». E l’affiatamento tornerà, Alberto, anche a suon dei tuoi goal.

 


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0