meda_limbiate_under_19_meda

Vince il Meda di misura sul campo del Limbiate al termine di una partita combattuta e nervosa. La squadra di casa entra in campo con il giusto atteggiamento e cerca subito di incidere. La difesa del Meda si dimostra, però, subito solida, riuscendo a fermare sempre gli avversari al di fuori della propria area di rigore. I bianconeri giocano in ripartenza, trovando difficoltà nella zona centrale del campo, ma risultando pericolosi quando il pallone arriva tra i piedi di Gatti e Stemmi. Il primo tempo prosegue senza alcuna occasione, complice anche un campo reso pesante dalla pioggia e le due ottime linee difensive. Il match si scalda al 38’, quando Greco entra malamente sulla gamba di Buraschi, lanciatosi sulla fascia. L’ammonizione porta a calde proteste dalla panchina del Meda e ad una seguente confusione, nella quale il direttore mostra il cartellino rosso a Gatti e ad un dirigente della squadra ospite. Il cartellino rosso cambia gli animi delle due compagini e il nervosismo sale minuto dopo minuto, portando a diverse scintille tra i giocatori in campo. Nel secondo tempo gli ospiti entrano con maggior grinta e determinazione, sfiorando il gol già al 6’ con un tiro del neo-entrato De Rosa, servito da Stemmi. Al 16’, Silvestri, lanciato da De Rosa, entra in area di rigore; Castelnovo esce cercando il pallone, ma prende la gamba del numero 7. Il direttore di gara fischia il calcio di rigore per il Meda; dal dischetto si presenta Verderio, subentrato a Bertani pochi minuti prima, che, cinico, non sbaglia, portando in vantaggio la sua squadra in una partita che si stava facendo molto difficile. Il Limbiate prova a reagire, impostando diverse azioni da centrocampo, ma non riesce ad insidiare la porta difesa da Giudice, grazie ad una partita perfetta della difesa bianconera. Nel recupero, i biancoazzurri sfiorano l’agognato pareggio da corner, ma Giudice si fa trovare pronto e neutralizza la conclusione. La partita si chiude tra le proteste di entrambe le compagini, per diverse scelte dell’arbitro. Il Meda rimane così imbattuto, allungando le distanze sulle avversarie, mentre il Limbiate esce dal campo sicuramente a testa alta.

meda_limbiate_under_19_limbiate

IL TABELLINO DI LIMBIATE-MEDA UNDER 19

RETE: 15’ st rig. Verderio (M).
LIMBIATE (4-4-2): Castelnovo, Comi, Greco Francesco, Bellan, Brambilla (16’ st Perillo), Dall’Aglio (27’ st Colnaghi), Terreran, Gaslini, Sioli, Alvarado Escobar (20’ st Landolina), Oldani, All. Mantoan, Dir. Scalici. A disp. Greco Andrea, Bana, Di Floriano.
MEDA (4-3-3): Giudice, Mauri, D’Ippolito, Asnaghi, Buraschi, Bertani (12’ st Verderio), Novara, Silvestri (29’ st Shcherbaniuk), Stemmi (37’ st Penati), Gatti, Barbarulo (1’ st De Rosa), All. Zanchettin, Dir. Perosin. A disp. Lofrano, Crippa, Volpi, Vendramin, Colombo.
ARBITRO: Schiavone di Seregno 6 Gli sfugge di mano la partita a partire dal 38’, e le squadre si innervosicono.
ESPULSIONI : 38’ Gatti (M).

LIMBIATE (4-4-2)
Castelnovo 6 Compie dei buoni interventi, ma nel finale commette parecchie ingenuità.
Comi 6 Conduce una buona gara in fase offensiva, ma fatica in difesa.
Brambilla 6 Preciso in chiusura, troppe sbavature nelle ripartenze (16’ st Perillo 6).
Terreran 6.5 Il vero padrone del centrocampo.
Greco 5.5 L’entrata scomposta del primo tempo gli può costare davvero cara.
Bellan 6 Pulito e attento, non compie errori.
Sioli 6 Svolge il suo compito, ma non è mai propositivo.
Gaslini 6.5 Pericoloso nei tiri da fermo, cerca di rendersi partecipe delle azioni.
Oldani 6 Molto combattivo nel primo tempo, tramonta nel secondo.
Alvarado Escobar 6.5 Le sue giocate sono le uniche davvero pericolose della sua squadra (20’ st Landolina 6).
Dall’Aglio 5.5 Non è mai in partita e perde diversi palloni. (27’ st Colnaghi sv).
All. Mantoan 6.5 Prepara bene i suoi ragazzi in una partita difficile.

MEDA:
Giudice 6.5 Sempre attento quando è chiamato in causa.
Mauri 7 Propositivo offensivamente, preciso in difesa.
Buraschi 7 Dalla sua fascia non sale nessuno, bene anche in chiusura.
D’Ippolito 7 Insuperabile e attentissimo.
Asnaghi 7.5 Un vero gigante difensivo, che impedisce agli avversari di entrare in area.
Novara 6 Sotto tono, ma dai suoi piedi partono sempre lanci pericolosi.
Silvestri 6,5 Si procura il rigore della vittoria (29’ st Shcherbaniuk sv).
Bertani 6 Non trova mai la strada per risultare incisivo (12’ st Verderio 7 Entra e segna il goal dei tre punti).
Gatti 5.5 Un’espulsione ingenua ma che mette in difficoltà i suoi compagni.
Barbarulo 5.5 In evidente difficoltà, non conclude nessuna giocata (1’ st De Rosa 6,5).
Stemmi 6.5 Corre senza mai fermarsi e aiuta difensivamente (37’ st Penati sv).
All. Zanchettin 7 Conquista tre punti nonostante l’inferiorità numerica.

meda_limbiate_under_19_asnaghi
Il numero 5 del Meda, Asnaghi, partitone per lui

ASCOLTA l’INTERVISTA AL DIRIGENTE DEL LIMBIATE SCALICI

ASCOLTA L’INTERVISTA AL TECNICO DEL MEDA ZANCHETTIN

 

Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE