Gli Esordienti 2006 del Gavirate
Gli Esordienti 2006 del Gavirate

Dopo una conoscenza durata oltre un anno è finalmente tempo di matrimonio tra il Gavirate e la Juventus. La notizia che in molti attendevano è ufficiale da giovedì 20 giugno, data in cui è stato sancito ufficialmente l’ingresso del club rossoblù tra le Scuole Calcio Juventus in Italia. Un’affiliazione «vera», rivolta ai giovani calciatori dai 5 ai 14 anni, e che sarà basata sulle condivisione del “Metodo Juventus”. Numerosi gli aspetti valutati in tutto questo periodo dai responsabili della Juventus, a cominciare dalla professionalità degli allenatori e la qualità delle strutture che, in questi ultimi mesi, hanno registrato ulteriori miglioramenti. «Adesso abbiamo la Ferrari ma bisogna saperla guidare e dimostrare di avere le competenze per portarla alla vittoria – dice con grande emozione il presidente Massimo Foghinazzi – Erano due anni che stavamo coltivando questo percorso . Un grazie a tutte le persone che hanno creduto nel progetto e nelle cose che stavamo facendo. La Juventus ci seguirà in questo cammino con dirigenti di grande professionalità e disponibilità». Affiliazione che entrerà ufficialmente in vigore il prossimo primo luglio, con la “bandierina” del Gavirate che sarà la terza in Lombardia dopo quelle dei bresciani della Voluntas e i meneghini della Masseroni Marchese. L’affiliazione è per la Scuola Calcio ma indubbiamente i benefici ricadranno anche sulla parte dell’agonistica dall’Under 17 all’Under 14. Parte agonistica che, la prossima stagione, vedrà il Gavirate ai nastri di partenza del campionato Regionale B di Under 17, mentre le restanti formazioni saranno impegnate nei campionati provinciali con l’obiettivo di tentare il salto di categoria nei Regionali: a riguardo Fabio Fumagalli e i suoi collaboratori stanno lavorando sia per rinforzare le squadre che per individuare gli allenatori che avranno il compito di guidarle verso i traguardi prefissati. Avere la Juventus al proprio fianco consentirà sicuramente al club varesino di accrescere ulteriormente il proprio appeal nel territorio, ma allo stesso tempo bisognerà comunque dimostrare di essere all’altezza della prestigiosa partnership guadagnata con tanto impegno. Per questo il numero uno gaviratese Massimo Foghinazzi non mente quando dice: «Non siamo arrivati da nessuna parte. Adesso ci sarà da lavorare di più». Un lavoro supplementare che l’intero staff – come sempre – farà con piacere e dedizione, coniugando la professionalità al percorso di crescita dei giovani atleti secondo i dettami del club bianconero: tradizione, esperienza, determinazione, stile, eccellenza e passione. I dettagli della collaborazione verranno svelati nelle prossime settimane nell’apposito evento organizzato congiuntamente dal Gavirate e dalla Juventus. Sarà una giornata di presentazione ma, soprattutto, di festa per i tanti tesserati del Gavirate. È il primo atto di una partita destinata a regalare grandi traguardi.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.