Fascia B, Morazzone fuori da tutto, Gavirate allo spareggio

240
Gli Fascia B del Gavirate si sono guadagnati la semifinale della Coppa Varese
Gli Fascia B del Gavirate si sono guadagnati la semifinale della Coppa Varese

Un fine settimana di sorprese e verdetti per gli Allievi Fascia B provinciali che, dopo l’Arsaghese nel turno precedente, hanno “eletto” Verbano, Valceresio e Bosto. Verdetti da ritenersi ancora parziali visto che, all’appello, manca ancora una squadra che uscirà dallo spareggio di domenica tra GavirateFrance Sport.

Gli ultimi ottanta minuti della stagione sono stati quasi incredibili, con la qualificazione che correva sul filo del telefono tra i campi di Capolago, Arsago e Gavirate. La beffa è stata tutta per il Morazzone che, dopo due mesi al vertice della classifica, è inciampato proprio sul traguardo con i ko con France Sport e, appunto, Gavirate di Damiano Bosio (qui le dichiarazioni). Per i rossoblù di Alberto Gennaro (qui le dichiarazioni del tecnico) il ritorno da ex al “Vittore Anessi” è stato amaro visto che, per la seconda stagione consecutiva, la sua squadra ha mancato l’appuntamento Regionale scivolando dal primo addirittura al quarto posto. Chi ha staccato il biglietto è stato il Verbano di Giovanni Cortazzi che, senza forzare, ha superato il Laveno e “osservato” la bagarre dagli altri campi. Oltre alla partita di Gavirate, l’altra sfida che ha pesato sulle sorti dei campionati è stata ArsagheseVilla Cassano. Con un successo cassanese sarebbe arrivata la qualificazione a braccetto per entrambe, invece la vittoria arsaghese per 4-3 ha fatto scivolare il Villa Cassano come peggior seconda.

E la festa, a questo punto, è stata tutta in casa Bosto che, nonostante la sconfitta casalinga con la Valceresio ha staccato il biglietto come miglior seconda. Valceresio prima all’ultimo miglio dopo aver rischiato grosso fino a due settimane fa, ma la squadra di Realini aveva dalla propria parte il calendario, con i jolly in corsa chiamati Accademia Varesina e Bosto. «Nelle partite che contano siamo venuti fuori e abbiamo dimostrato il nostro valore. E’ un traguardo meritato per quanto hanno fatto i ragazzi nella stagione», le parole del tecnico arcisatese.