Beneficienza Ternatese, devoluto metà dell’incasso della Summer Cup

La cerimonia di consegna
La cerimonia di consegna

Calcio e sociale vanno di pari passo alla Ternatese e, come promesso dal presidente Donato Lacerenza, metà dell’incasso della prima edizione del torneo Summer Cup è stato devoluto alla Onlus “I Colori del Sorriso“. A distanza di cinquanta giorni dal successo degli Esordienti 2006 dell’Inter, questa mattina (giovedì 9 agosto) presso la sede della Fondazione Molina si è svolta la cerimonia che ha visto donare all’associazione varesina milleduecento euro.

Ternatese, organizzazione da dieci e lode

Torneo che, dal 15 al 17 giugno, ha visto protagoniste dieci squadre (Inter, Juventus, Torino, Roma, Verona, Parma, Brescia, Novara, Genoa e Sampdoria), coinvolgendo  in totale 1396 spettatori, 162 giovani calciatori a fronte di 27 partite. E per il 2019 è già in cantiere la nuova edizione che, come annunciato dal presidente Lacerenza, coinvolgerà 12 squadre e sarà organizzata in quattro giorni. E ovviamente, oltre al calcio, ci sarà al centro il sociale. «Abbiamo un po’ rischiato quando ci è venuta l’idea di organizzare il torneo, ma l’iniziativa è stata accolta positivamente da tutti. Era la prima volta che a Varese si organizzava una competizione di questa portata, con tutte società professionistiche di alto livello – le parole di Lacerenza – Siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto e di dare un piccolo contributo a qualcuno che ha bisogno. L’associazione “I Colori del Sorriso” ne farà buon uso». Torneo che è stato una vetrina importante per tutto il territorio, e questo anche grazie alla vicinanza delle istituzioni, a cominciare dalle amministrazioni di Ternate e Varano Borghi.

E nella cerimonia svoltasi al “Molina” Sabino Fiore, consigliere comunale di Varano Borghi, non ha fatto mancare la sua presenza: «È stato bello vedere tanti ragazzi del posto seguire da vicino le gesta dei loro coetanei professionisti». Presenti, ovviamente, i rappresentanti del “Molina” e della Delegazione di Varese, rappresentata da Roberto Arrigo e dal Delegato Alessio De Carli, che nel suo intervento ha lodato la società: «È un orgoglio avere persone come voi che hanno fatto cose magnifiche e organizzato un torneo come mai avvenuto in provincia».

Consegna assegno
Consegna assegno