Enea Rosetta, Cedratese
Enea Rosetta, Cedratese

La Solbiatese Insubria viaggia in trasferta e giunge sul campo della Cedratese, dove ad attenderla vi è una squadra compatta e unita sotto la guida del tecnico Spaltro, che in casa propria non vuol saperne di perdere e si aggiudica la gara per 3-0. Ma sono gli ospiti a partire subito forte dopo il fischio d’inizio, con Finoli che approfitta di una disattenzione della difesa biancoceleste, calcia dal limite dell’area e costringe Ratti ad allungarsi e respingere in angolo. La Cedratese impiega dieci minuti per sistemarsi e imporsi come legitima padrona del campo. I casalinghi sfruttano ripetutamente l’asse Mercurio-Garbin, col primo che da metà campo serve in profondità l’ala dalle lunghe leve, ma la difesa gialloblu è sempre attenta e non si lascia sorprendere. Difesa dell’Insubria che regge sino all’ultima azione del primo tempo, quando Mercurio trova libero Galliano in area di rigore, che a tu per tu col portiere segna la rete del vantaggio. Spaltro giudica Samperisi sotto tono e, ad inizio della seconda metà di gara, a lui preferisce Rosetta. Intuizione vincente, perché al neoentrato bastano trenta secondi di gioco per spaccare la partita, correre palla al piede fino alla linea di fondo e servire Garbin in mezzo, il cui semplice lavoro è di appoggiare la palla del 2-0 in rete. Da lì la partita si affievolisce, la Solbiatese fatica a riprendersi e la Cedratese è brava a gestire. Al 15’ Finoli si vede negato il gol su calcio di punizione dalla traversa che trema sotto il colpo del pallone, poi è ancora poco per tutta la seconda metà di gara. Ancora la Cedratese si fa cinica vicino allo scadere, con Mercurio che beffa la difesa avversaria e spiazza D’Amico. A fine gara il tecnico Spaltro è entusiasta del punteggio pieno dopo cinque giornate: «Gli avversari erano forti, noi puntiamo sullo spirito di squadra e il buon gioco, e alla fine abbiamo avuto la meglio. Non ci consideriamo la favorita del girone, ma ce la giochiamo con tutte». Cappelletto, allenatore della Solbiatese Insubria: «Non rimprovero nulla ai ragazzi, ci sono costati cari due errori a fine primo tempo e inizio secondo che ci hanno mandato sotto di due reti. Ma gli avversari hanno giocato a calcio».

CEDRATESE-SOLBIATESE INSUBRIA 3-0
RETI: 36 Galliano, 1’st Garbin, 36’st Mercurio.

PAGELLE CEDRATESE
All. Spaltro 8 I suoi ragazzo lo seguono. Stratega.
Ratti 7 Si fa sentire.
Barusa 7 Lotta contro ogni avversario, anche i più grossi.
Morelli 8 Leader della difesa, si muove bene.
Paroni 7.5 Non si fa saltare.
Chianese 7 Prende un colpo, costretto ad uscire durante l’intervallo. (1’ st Antognoli 7).
Salvemme 7.5 Fisico e incursioni. Ha un passo doppio.
Mercurio 8 Peso leggero, mina vagante, massima efficacia.
Galliago 7.5 Preciso davanti alla difesa. Zero sbavature.
Garbin 8 Polmone della squadra. Corre per due.
Samperisi 6.5 Fatica ad incidere. (35 Rosetta 8).
Testa 7.5 Fa reparto.
A disp.: Zoccarato, Calandra, Spaltro.
Dir.: Miranda

PAGELLE SOLBIATESE INSUBRIA
All. Cappelletto 6.5 Manca la reazione dopo lo 0-2.
D’Amico 7 Uscite sicure, incolpevole sui gol.
Malfarà 6.5 Garbin è un cliente tutt’altro che semplice.
Mangano 6.5 Ci mette la testa.
Civitillo 7 Va col fisico e difficilmente esce sconfitto.
Avellino 7.5 Si propone in avanti con diligenza.
Bruno 6.5 Ci prova subito da fuori. (20’ st Marino sv).
Finoli 7.5 Lo ferma la traversa.
Pirolo 6.5 A guardia della difesa. Difficile da superare.
Labidi 7 Dialoga bene con Avellino. Buone intuizioni.
Restelli 6 A tratti scompare e la manovra ne risente.
Fabbian 6 Ostica la difesa avversaria. (1’ st Arapi 6.5).
A disp.: Youssi.
Dir.: Civitillo.

GUARDA LE FOTO DELLE SQUADRE


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.