25 Novembre 2020 - 01:12:22

Crennese Under 14, cambio di passo con l’arrivo di Spagnuolo in panchina

Le più lette

Albinoleffe – Como Serie C: Terrani e Solini assicurano i tre punti a Banchini, Galeandro non basta ai padroni di casa

Il Como espugna il "Città di Gorgonzola" vincendo la seconda partita consecutiva - dopo aver battuto la Pro Patria...

Cinisellese Under 15: Mirko Garofano, il panzer capitano dei leoni di Cinisello

Mirko Garofano è pronto a lasciare il segno nel campionato Under 15 della provincia di Milano. Esordendo con 4...

Femminile: pronto il piano per ripartire, ora serve la garanzia di continuità e la possibilità di tornare in campo

Serata di risposte per le società di calcio femminile che hanno avuto modo di ricevere delle indicazioni ben definite...

Nove punti in tutta la fase autunnale, otto in quattro giornate della fase primaverile. L’avvento di Antonio Spagnuolo, durante la sosta invernale, alla guida della Crennese Under 14 ha portato freschezza ed entusiasmo a un gruppo che, prima della sospensione dell’attività, si era rivelato una delle più belle realtà del campionato. Otto punti, frutto delle vittorie su Olgiatese e Don Bosco e dei pareggi con Arnate e Morazzone, che significano secondo posto dietro al lanciato Mercallo. «Abbiamo fatto un buon inizio di stagione e ho visto la squadra giocare davvero a buon livello. In certi momenti pareva di vedere il gioco della mia Juniores dell’Arsaghese di due anni fa», dice Spagnuolo che dopo i recenti trascorsi con Under 19 dell’Arsaghese e il biennio con i 2004 dell’Arsaghese, ha accettato la sfida del primo anno di Giovanissimi. «A Crenna ci sono volontà e possibilità di costruire qualcosa di buono – dice il tecnico – Dopo Besnate ero propenso a dedicarmi alle prime squadre o Juniores ma la chiamata di Scandroglio, che conoscevo dai tempi di Arsago e Cairate, è stata decisiva per farmi accettare». Squadra che nel primo mese di campionato ha mandato a segno sette giocatori diversi: Emanuele Plepi, Giulio Cala, Giacomo Piccarreta, Francesco De Benedictis, Leonardo Malena, Filippo Zampieri e Assad Raja. 4-4-2 il modulo prediletto nelle ultime gare da Spagnuolo che, suo malgrado, ha dovuto rinunciare a Malena causa infortunio. «I ragazzi non li vedo da quasi un mese – dice Spagnuolo – Domenica 23 febbraio avremmo dovuto giocare con l’Arsaghese e ci è arrivata la notizia della sospensione. La società ha deciso per lo stop alle attività senza attendere i Decreti. Spero che la Federazione ci faccia finire la stagione: i ragazzi dopo tanto tempo in casa hanno bisogno di tornare alla loro quotidianità».

SPRINT-SOLIDALE – 3 MESI GRATIS


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli