23 Giugno 2021

Crennese Under 15, Lacialamella in due anni ha plasmato un gruppo vincente

Dietro la corazzata Accademia Varesina nel campionato Under 15 la lotta per la piazza d'onore è serrata. La Crennese è una protagonista

Le più lette

Ausonia-Virtus Ciserano Bergamo Under 16: la decide il talento di Ferrara, Busi può godersi un grande Martinelli

"Dammi la precisione di Snejider, la regia di Pirlo, la grinta di Boateng". Così Arrigo Sacchi, in un famoso...

Renate-Pergolettese Under 17: la fotogallery della vittoria delle Panterine di Giancarlo Robbiati

Una vittoria sudatissima e centrata all'ultimo respiro con tanta, tantissima, forza di volontà. Il Renate Under 17 domenica ha...

Se nel Girone C di Under 15 l’Accademia Varesina sta disputando un campionato a parte (37 su 39 punti disponibili) tra gli “umani” la battaglia per la seconda piazza è appassionante. Tre squadre in un punto, quattro in tre lunghezze; con la Crennese di Tommaso Lacialamella pronta a dire la propria fino all’ultimo per la piazza d’onore. Seconda posizione in coabitazione con quel Lonate Ceppino capace di recuperare sei lunghezze nell’ultimo mese di attività e che sarebbe stato avversario nello scontro diretto del primo marzo. «È un girone equilibrato dalla metà classifica in su – analizza il tecnico Lacialamella – Nell’ultimo mese arrivavamo da prestazioni sottotono a causa delle numerose assenze che ci hanno portato a perdere con il Coarezza per 1-0». La squadra non si allena agli ordini del tecnico sommese dal 21 febbraio ma il modo per rimanere in contatto non manca affatto in queste settimane. «Ci troviamo via Skype il mercoledì sera e il sabato mattina. Chi può fa degli esercizi a casa. L’importante è restare comunque in contatto. Questa stagione secondo me è compromessa anche se a giugno, volendo, si potrebbe chiudere in venti giorni visto che a noi mancavano sei partite», dice Lacialamella. In questi due anni di agonistica i 2005 della Crennese si sono regalati molte soddisfazioni: la passata stagione, nella fase primaverile di Under 14, arrivò uno straordinario terzo posto dietro Valceresio e Cedratese, quest’anno – fino al momento della sospensione – i rossoblù erano in seconda posizione. Adam El Bardi, con le sue 11 reti, è il cannoniere della squadra che complessivamente è andata a segno 48 volte con 8 marcatori diversi: oltre a El Bardi in gol anche il capitano Diego Mangani, Pietro Falcones, Ervi Vidhi, Jacopo Zocchi, Thomas Mistro, Umberto Nasta e Luca Omodei. Tommaso Daverio tra i pali è una vera sicurezza così come l’ex Insubria Nasta o il classe 2006 Davide Greco che, fin dalle scorse stagioni, ha giocato sempre con i 2005 e quest’anno si è catturato l’attenzione di molti club.
2005 protagonisti nel proprio campionato e, a volte, anche nell’Under 17 di Mauro Colombo che quest’anno ha dovuto ricorrere in più occasioni all’apporto dai Giovanissimi (Mistro, Vidhi, Mangani, Maklaj e Nasta). «Stiamo facendo un lavoro globale a livello di società. Quando gli Allievi hanno bisogno i nostri vanno volentieri, così come quando ho bisogno io attingo dai 2006 di Spagnuolo o dagli Esordienti 2007 di Caragnano. Quest’anno ho fatto giocare già cinque 2007», rivela Lacialamella, alla seconda stagione con la squadra dopo aver guidato in precedenza la prima squadra della Gallaratese e le giovanili di Lonate Pozzolo, San Marco, Ticinia e Olgiate Olona. Il tecnico sarà alla guida della squadra anche la prossima stagione? «Personalmente credo che i ragazzi ogni due-tre anni abbiano bisogno di nuovi stimoli, però la disponibilità mia c’è. A livello societario con il ds Giorgio Scandroglio e Vincenzo Tripodi stiamo lavorando nel modo giusto».

SPRINT-SOLIDALE – 3 MESI GRATIS


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli