23 Giugno 2021

Accademia Varesina 2005, Puleo si presenta: «Sogno di portare la Varesina nei professionisti»

Show di Giuseppe Puleo durante la presentazione della futura Under 16: l'ex allenatore dell'Arsaghese punta in alto

Le più lette

Alcione-Cremonese Under 15: Guerrisi risponde a Chiapperini, pareggio di lusso per Fontana

Test match importante al centro sportivo dell’Alcione, che vede gli orange strappare un pareggio di lusso contro i pari...

La Folgore Caratese e l’intero calcio giovanile lombardo piangono la scomparsa di Marco Rigato

La Folgore Caratese e il calcio giovanile lombardo piangono la prematura scomparsa di Marco Rigato, giovane calciatore classe 2005....

CBS-Vanchiglia Under 14: All Stars, Pietro Dario dà spettacolo, i rossoneri avanzano ai quarti

Spettacolo tra CBS e Vanchiglia, con i rossoneri che avanzano al turno successivo del torneo grazie ad una prestazione...

Giuseppe Puleo è sbarcato ufficialmente nel mondo Varesina: il tecnico di Castellanza, che nell’ultimo biennio ha ottenuto ottimi risultati alla guida dell’Under 17 e Under 15 dell’Arsaghese, ha fatto la conoscenza del gruppo dell’Accademia Varesina che guiderà nel prossimo campionato Under 16. E più che una presentazione è stato un vero e proprio show da parte del neo allenatore che, come suo solito, ha puntato sull’aspetto motivazionale. L’esordio è stato subito col botto: «Ho detto ai genitori che mi parlavano di campionati Elite che lascio il mio lavoro perché sogno di arrivare in Serie A. La Serie A deve essere l’obiettivo di tutti i ragazzi». Puleo, che ha ereditato la squadra da Roberto Bulgheroni, nell’ultima stagione è stato l’unico capace di fermare i rossoblù. E, per uno scherzo del destino, quel pareggio per 2-2 è costato l’accesso ai Regionali all’Accademia Varesina.
Santissimi Martiri a Legnano, poi Sommese e Arsaghese nel varesotto e, dalla prossima stagione, l’Accademia Varesina dove si occuperà anche di video-analisi. E durante la serata, alla quale erano presenti i responsabili Paolo Masini, Pierangelo Farinazzo e Mario Belluzzo, il tecnico ha raccontato un aneddoto relativo al corso di match analysis del 2019: «Avevo detto a Renzo Ulivieri che partecipavo al corso perché sognavo di approdare alla Varesina, allenare la prima squadra e portarla nei professionisti. L’ho detto anche ai ragazzi che tra cinque-sei anni vorrei arrivare al posto di Spilli».


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli